REGIONALI IN FRIULI-VENEZIA-GIULIA

Nel giorno che segue la rielezione di Giorgio Napolitano, il Friuli Venezia Giulia al voto per le elezioni regionali fa registrare un netto calo dell’affluenza: alle 19.00 hanno votato meno di tre elettori su dieci. Le elezioni ‘impossibili’ per analisti e sondaggi si trovano così di fronte a un fattore che poi potrebbe risultare decisivo: il numero di elettori. Alle 12.00 ai seggi si è recato il 10,26% del milione 99 mila 334 persone che hanno diritto al voto. Cinque anni fa, quando la sfida tra Renzo Tondo e Riccardo Illy era nello stesso giorno delle elezioni politiche tra […]
Condividi:

Nel giorno che segue la rielezione di Giorgio Napolitano, il Friuli Venezia Giulia al voto per le elezioni regionali fa registrare un netto calo dell’affluenza: alle 19.00 hanno votato meno di tre elettori su dieci. Le elezioni ‘impossibili’ per analisti e sondaggi si trovano così di fronte a un fattore che poi potrebbe risultare decisivo: il numero di elettori. Alle 12.00 ai seggi si è recato il 10,26% del milione 99 mila 334 persone che hanno diritto al voto. Cinque anni fa, quando la sfida tra Renzo Tondo e Riccardo Illy era nello stesso giorno delle elezioni politiche tra Berlusconi e Veltroni, alle 12.00 i votanti erano stati 16,05%. Alle 19.00 l’affluenza ha toccato quota 28,5%, mentre nel 2008 era stata del 45,6%.

L’affluenza definitiva alle urne rilevata alle ore 19.00 per le elezioni regionali nel Friuli Venezia Giulia è stata del 28,55%, confermando il forte calo. Lo rende noto il Servizio elettorale regionale con dati aggiornati a tutte le sezioni.
I votanti sono stati 313.847 su 1.099.334 aventi diritto. Nel 2008 l’affluenza alle ore 19.00 era stata del 45,63%.
Nella circoscrizione di Udine la percentuale dei votanti è stata del 29,95% , a Gorizia del 29,41%, a Trieste del 26,44%, a Pordenone del 28,77% e a Tolmezzo del 25,03%.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.