Archive for Novembre 18th, 2013

  • Egregio Direttore, dopo gli sproloqui sulla “dignità del lavoro” delle scorse settimane, Francesco il Papa che viene dall’Argentina, ha ufficializzato lo spot per “la medicina dell’anima”. È direttamente il Papa dalla finestra di Piazza S. Pietro ad aprire la campagna pubblicitaria. Si tratta di una scatoletta contenente un rosario e un santino, con sopra la scritta: “Misericordina”. Anche lo Spirito Santo ha bisogno della sua materiale tangibilità, che attraverso la pubblicità porta direttamente in braccio al Dio Denaro, nel nome delle elemosine pianificate. Nelle Parrocchie i sacrestani hanno avuto disposizioni di trovare lo spazio tra le navate, dove allestire […] 0

    Lo Spirito Santo in offerta speciale

    Egregio Direttore, dopo gli sproloqui sulla “dignità del lavoro” delle scorse settimane, Francesco il Papa che viene dall’Argentina, ha ufficializzato lo spot per “la medicina dell’anima”. È direttamente il Papa dalla finestra di Piazza S. Pietro ad aprire la campagna pubblicitaria. Si tratta di una scatoletta contenente un rosario e un santino, con sopra la scritta: “Misericordina”. Anche lo Spirito Santo ha bisogno della sua materiale tangibilità, che attraverso la pubblicità porta direttamente in braccio al Dio Denaro, nel nome delle elemosine pianificate. Nelle Parrocchie i sacrestani hanno avuto disposizioni di trovare lo spazio tra le navate, dove allestire […]

    Continue Reading

  • caro operai contro Nelle giornate 16/17 novembre ha visto una delegazione di operai contro recarsi a Berlino per un incontro con operai tedeschi di vari settori , a l’arrivo sabato mattina e con una coincidenza non programmata questa delegazione ha dato solidarietà agregandosi a un corteo di manifestanti del popolo curdo che stava manifestando per la loro libertà politica e la loro democrazia ,mentre nel pommeriggio la delegazione ha avuto un incontro con operai e studenti tedeschi prima guardando il Film riguardo la lotta della ‘Innse (della arte della guerra) con una sala ingremita di persone interessate a vedere […] 0

    BERLINO

    caro operai contro Nelle giornate 16/17 novembre ha visto una delegazione di operai contro recarsi a Berlino per un incontro con operai tedeschi di vari settori , a l’arrivo sabato mattina e con una coincidenza non programmata questa delegazione ha dato solidarietà agregandosi a un corteo di manifestanti del popolo curdo che stava manifestando per la loro libertà politica e la loro democrazia ,mentre nel pommeriggio la delegazione ha avuto un incontro con operai e studenti tedeschi prima guardando il Film riguardo la lotta della ‘Innse (della arte della guerra) con una sala ingremita di persone interessate a vedere […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Il sistema economico in cui viviamo si basa su una regola fondamentale per il suo funzionamento: il profitto Le leggi, la politica, l’amministrazione pubblica, gli organi “di controllo e repressione” e la stessa morale, sono al servizio dell’unico dio della nostra “moderna” società: il denaro. Per arricchirsi, gli industriali hanno fatto ammalare e morire prima di tutto migliaia di operai nelle lavorazioni nocive, con veleni di qualsiasi genere, con l’amianto. Le leggi li hanno coperti Napoli_16-11-13bis Facebook Comments 0

    CHI CI HA AVVELENATO ?

    Redazione di Operai Contro, Il sistema economico in cui viviamo si basa su una regola fondamentale per il suo funzionamento: il profitto Le leggi, la politica, l’amministrazione pubblica, gli organi “di controllo e repressione” e la stessa morale, sono al servizio dell’unico dio della nostra “moderna” società: il denaro. Per arricchirsi, gli industriali hanno fatto ammalare e morire prima di tutto migliaia di operai nelle lavorazioni nocive, con veleni di qualsiasi genere, con l’amianto. Le leggi li hanno coperti Napoli_16-11-13bis Facebook Comments

    Continue Reading

  • RASSEGNA STAMPA Germania, Est Ovet Faz      131116 Rapporto annuale del governo – La Germania Est vive una re-industrializzazione –  Nonostante i rilevanti miglioramenti della situazione economica, il processo di avvicinamento tra i Land dell’Est e quelli dell’Ovest è rallentato negli ultimi anni, permango forti divari nella forza economica e nelle retribuzioni. –  Nell’Est l’astensionismo è più alto; la quota di chi pensa di essere responsabile della propria fortuna è passata da ¼ del ’96 a quasi la ½ nel 2012. –  Si parla di nuova industrializzazione, con un alta quota di manifatturiero, con una produzione industriale pro-capite superiore a […] 0

    GERMANIA

    RASSEGNA STAMPA Germania, Est Ovet Faz      131116 Rapporto annuale del governo – La Germania Est vive una re-industrializzazione –  Nonostante i rilevanti miglioramenti della situazione economica, il processo di avvicinamento tra i Land dell’Est e quelli dell’Ovest è rallentato negli ultimi anni, permango forti divari nella forza economica e nelle retribuzioni. –  Nell’Est l’astensionismo è più alto; la quota di chi pensa di essere responsabile della propria fortuna è passata da ¼ del ’96 a quasi la ½ nel 2012. –  Si parla di nuova industrializzazione, con un alta quota di manifatturiero, con una produzione industriale pro-capite superiore a […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, hai ragione. Cosa aspettiamo Dopo tante parole e impegni, la realtà non sembra essere cambiata per chi vive nella cosiddetta ‘Terra dei fuochi‘ tra Napoli e Caserta o a Taranto: il rischio di ammalarsi di cancro per queste persone, tra cui tanti bambini, è sempre molto alto. Solo nella cittadina pugliese, secondo i dati dell’Arpa Puglia, sono ben dodicimila coloro che rischiano di sviluppare un tumore a causa delleemissioni nocive dell’Ilva, anche dopo gli interventi previsti dal Governo sugli impianti dell’acciaieria e che saranno completati, salvo ritardi, nel 2016. E si tratta di un dato sottostimata. Numeri che meritano un intervento […] 0

    TERRA DEI FUOCHI: LA STRAGE DI STATO

    Redazione di Operai Contro, hai ragione. Cosa aspettiamo Dopo tante parole e impegni, la realtà non sembra essere cambiata per chi vive nella cosiddetta ‘Terra dei fuochi‘ tra Napoli e Caserta o a Taranto: il rischio di ammalarsi di cancro per queste persone, tra cui tanti bambini, è sempre molto alto. Solo nella cittadina pugliese, secondo i dati dell’Arpa Puglia, sono ben dodicimila coloro che rischiano di sviluppare un tumore a causa delleemissioni nocive dell’Ilva, anche dopo gli interventi previsti dal Governo sugli impianti dell’acciaieria e che saranno completati, salvo ritardi, nel 2016. E si tratta di un dato sottostimata. Numeri che meritano un intervento […]

    Continue Reading

  • RASSEGNA STAMPA Mo, potenze, Iran, Israele, Francia, Germania, Usa   Le Figaro       131115 Hollande : «Sono e sarò sempre amico di Israele» Nel quadro dei negoziati Usa-Iran da cui è esclusa Francia ed Europa, –                    il presidente francese Hollande per la prima volta in Israele, e nella striscia di Gaza. –                    Ribadisce l’amicizia con Israele e ribadisce la fermezza della Francia sul nucleare iraniano, e per i negoziati di pace con i palestinesi. Relazioni economiche –                    La Francia intende rafforzare le relazioni economiche con Israele, finora poco sviluppate perché ritenute un freno alle buone relazioni con i paesi arabi. […] 0

    Mo, potenze, Iran, Israele, Francia, Germania, Usa

    RASSEGNA STAMPA Mo, potenze, Iran, Israele, Francia, Germania, Usa   Le Figaro       131115 Hollande : «Sono e sarò sempre amico di Israele» Nel quadro dei negoziati Usa-Iran da cui è esclusa Francia ed Europa, –                    il presidente francese Hollande per la prima volta in Israele, e nella striscia di Gaza. –                    Ribadisce l’amicizia con Israele e ribadisce la fermezza della Francia sul nucleare iraniano, e per i negoziati di pace con i palestinesi. Relazioni economiche –                    La Francia intende rafforzare le relazioni economiche con Israele, finora poco sviluppate perché ritenute un freno alle buone relazioni con i paesi arabi. […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, l’Italia è uno strano paese. – Abbiamo più di 5 milioni di poveri che non hanno da mangiare – milioni di pensionati che debbono cercare di sopravvivere con 500 o 700 euro al mese – gli operai grazie alla CIG hanno perso in un anno circa 7000 euro di salario – la popolazione della terra dei fuochi è stata condannata a morire di tumore da padroni, camorristi, politici e amministratori pubblici -all’ILVA di Taranto gli operai sono costretti a produrre con la morte sulle spalle – il ministro della giustizia è amica di famiglia dei […] 1

    COSA ASPETTIAMO ?

    Redazione di Operai Contro, l’Italia è uno strano paese. – Abbiamo più di 5 milioni di poveri che non hanno da mangiare – milioni di pensionati che debbono cercare di sopravvivere con 500 o 700 euro al mese – gli operai grazie alla CIG hanno perso in un anno circa 7000 euro di salario – la popolazione della terra dei fuochi è stata condannata a morire di tumore da padroni, camorristi, politici e amministratori pubblici -all’ILVA di Taranto gli operai sono costretti a produrre con la morte sulle spalle – il ministro della giustizia è amica di famiglia dei […]

    Continue Reading