Archive for Novembre 10th, 2013

  • Redazione di Operai Contro, Nel 2011 il 5,2% dei pensionati è nella fascia più ‘ricca’, sopra i 3 mila euro di reddito da pensione al mese. Si tratta di 861 mila persone, che assorbono 45 miliardi di euro l’anno, il 17% della spesa totale, poco meno di quanto sborsato (51 miliardi, 19,2%) per i 7,3 milioni, il 44% dei pensionati, sotto i mille euro. E’ quanto emerge da dati Istat. Insomma meno di un milione di teste che, in termini di spesa pensionistica, vale quasi come più di sette milioni di persone, quasi la metà del totale. Forte è […] 0

    5% I PENSIONATI MILIONARI, 7,3 MILIONI DI PENSIONATI RIDOTTI ALLA FAME

    Redazione di Operai Contro, Nel 2011 il 5,2% dei pensionati è nella fascia più ‘ricca’, sopra i 3 mila euro di reddito da pensione al mese. Si tratta di 861 mila persone, che assorbono 45 miliardi di euro l’anno, il 17% della spesa totale, poco meno di quanto sborsato (51 miliardi, 19,2%) per i 7,3 milioni, il 44% dei pensionati, sotto i mille euro. E’ quanto emerge da dati Istat. Insomma meno di un milione di teste che, in termini di spesa pensionistica, vale quasi come più di sette milioni di persone, quasi la metà del totale. Forte è […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, E’ passatom ormai un anno e mezzo da quel 11 giugno 2012, quando la santa alleanza filo-padronale concentrava la sua mattanza sociale in un’azione politico-militare finalizzata a stroncare la resistenza di un’ottantina di operai delle cooperative Bergamasca e Alma, che cercavano di difendere  posto di lavoro e minimi salariali davanti ai cancelli del “Gigante” a Basiano, nella cintura nord-est di Milano 60 licenziamenti, 20 feriti e altrettanti arrestati fu il responso del bollettino della guerra scatenata dal fronte padronale Si trattò indubbiamente di una sconfitta del neonato movimento dei facchini che da allora, per 17 […] 0

    Verso l’epilogo il primo processo penale contro gli operai di Basiano

    Redazione di Operai Contro, E’ passatom ormai un anno e mezzo da quel 11 giugno 2012, quando la santa alleanza filo-padronale concentrava la sua mattanza sociale in un’azione politico-militare finalizzata a stroncare la resistenza di un’ottantina di operai delle cooperative Bergamasca e Alma, che cercavano di difendere  posto di lavoro e minimi salariali davanti ai cancelli del “Gigante” a Basiano, nella cintura nord-est di Milano 60 licenziamenti, 20 feriti e altrettanti arrestati fu il responso del bollettino della guerra scatenata dal fronte padronale Si trattò indubbiamente di una sconfitta del neonato movimento dei facchini che da allora, per 17 […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, lo stato dei padroni ci ha condannato a morte. I politici di tutti i partiti, dal Pd al Pdl, ci hanno condannati a morte. Gli amministratori locali ci hanno condannati a morte. Alle volte ci seguono perché vogliono i nostri voti alle prossime elezioni.  I gruppastri della piccola borghesia, che si riempono la bocca di rivoluzione, sono solo dei figli  dei padroni che aspirano a diventare politici o amministratori locali. Questi parassiti si tengono lontani. Siamo costretti ad organizzarci da soli e scendere in piazza. Ti invio un articolo inchiesta del Fatto Quoitidiano. Un operaio […] 0

    Napoli, la terra dei fuochi: aria infetta, rifiuti e tumori attorno al Vesuvio

    Redazione di Operai Contro, lo stato dei padroni ci ha condannato a morte. I politici di tutti i partiti, dal Pd al Pdl, ci hanno condannati a morte. Gli amministratori locali ci hanno condannati a morte. Alle volte ci seguono perché vogliono i nostri voti alle prossime elezioni.  I gruppastri della piccola borghesia, che si riempono la bocca di rivoluzione, sono solo dei figli  dei padroni che aspirano a diventare politici o amministratori locali. Questi parassiti si tengono lontani. Siamo costretti ad organizzarci da soli e scendere in piazza. Ti invio un articolo inchiesta del Fatto Quoitidiano. Un operaio […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Disastro ambientale, falso, truffa e favoreggiamento: questi i capi d’accusa per cui il pm Stefania Buda ha chiesto il rinvio a giudizio di 21 indagati nell’inchiesta sulla bonifica dell’area ex Italsider a Bagnoli. Nei prossimi giorni il gup fisserà la data dell’udienza preliminare, tra i 21, anche per i due ex vicesindaci di Napoli ed ex presidenti di Bagnolifutura Sabatino Santangelo e Rocco Papa; per l’ex direttore generale e fac totum del ministero dell’ Ambiente Gianfranco Mascazzini; per Carlo Borgomeo e Mario Hubler, ex direttori generali di Bagnolifutura; per Gianfranco Caligiuri, direttore tecnico della Bagnolifutura e responsabile della […] 0

    BAGNOLI, LA BONIFICA TRUFFA

    Redazione di Operai Contro, Disastro ambientale, falso, truffa e favoreggiamento: questi i capi d’accusa per cui il pm Stefania Buda ha chiesto il rinvio a giudizio di 21 indagati nell’inchiesta sulla bonifica dell’area ex Italsider a Bagnoli. Nei prossimi giorni il gup fisserà la data dell’udienza preliminare, tra i 21, anche per i due ex vicesindaci di Napoli ed ex presidenti di Bagnolifutura Sabatino Santangelo e Rocco Papa; per l’ex direttore generale e fac totum del ministero dell’ Ambiente Gianfranco Mascazzini; per Carlo Borgomeo e Mario Hubler, ex direttori generali di Bagnolifutura; per Gianfranco Caligiuri, direttore tecnico della Bagnolifutura e responsabile della […]

    Continue Reading

  • Egregio Direttore L’indagine di Coldiretti ha scoperto che, un italiano su tre è costretto a chiedere aiuto a papà e mamma. Precisamente sono il 37 per cento che senza l’aiuto dei genitori, non sono in grado di arrivare a fine mese. Più di due italiani su tre (68 per cento) hanno ridotto la spesa o rimandato l’acquisto di capi d’abbigliamento, riciclando abiti consunti e scarpe malridotte Secondo l’indagine il 10 per cento delle famiglie italiane non arriva a fine mese, mentre il 45 per cento riesce a pagare appena le spese senza permettersi altre spese. Il 53 per cento […] 0

    1 su 3 chiede aiuto alla famiglia

    Egregio Direttore L’indagine di Coldiretti ha scoperto che, un italiano su tre è costretto a chiedere aiuto a papà e mamma. Precisamente sono il 37 per cento che senza l’aiuto dei genitori, non sono in grado di arrivare a fine mese. Più di due italiani su tre (68 per cento) hanno ridotto la spesa o rimandato l’acquisto di capi d’abbigliamento, riciclando abiti consunti e scarpe malridotte Secondo l’indagine il 10 per cento delle famiglie italiane non arriva a fine mese, mentre il 45 per cento riesce a pagare appena le spese senza permettersi altre spese. Il 53 per cento […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro,  La prossima settimana entrano nel vivo le processioni indette da CGIL-CISL-UIL.  Un programma intenso di processioni che varia da città a città I sindacalisti dopo aver sottoscritto con padroni e governo i nostri licenziamenti e la riduzione del salario, ancora una volta vogliono dividere la nostra forza. Ma cosa chiedono e cosa vogliono i sindacalisti. Vogliono più soldi ai padroni. Probabilmente anche la Confindustria aderirà alle processioni. Operai utilizziamo le ore di sciopero per portare la nostra protesta in tutte le città Operai facciamo come in Francia Un operaio Facebook Comments 0

    INIZIANO LE PROCESSIONI DI CGIL-CISL-UIL

    Redazione di Operai Contro,  La prossima settimana entrano nel vivo le processioni indette da CGIL-CISL-UIL.  Un programma intenso di processioni che varia da città a città I sindacalisti dopo aver sottoscritto con padroni e governo i nostri licenziamenti e la riduzione del salario, ancora una volta vogliono dividere la nostra forza. Ma cosa chiedono e cosa vogliono i sindacalisti. Vogliono più soldi ai padroni. Probabilmente anche la Confindustria aderirà alle processioni. Operai utilizziamo le ore di sciopero per portare la nostra protesta in tutte le città Operai facciamo come in Francia Un operaio Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Cassa in deroga al collasso: le Regioni hanno finito i soldi, 350mila lavoratori senza sussidio Il Sud attinge ai fondi europei, c’è un buco di 330 milioni. Inps e ministero del Lavoro non sanno il numero esatto dei beneficiari. Assegni in ritardo di 8-9 mesi Tutte le forme di cassa integrazione sono forme di licenziamento. I sindacalisti lo sanno e sapevano anche che i soldi sarebbero finiti. Operai, occupiamo le fabbriche, cacciamo a calci i sindacalisti mazzettari, pretendiamo il salario intero Redazione di operai Contro, vi invio un articolo della Repubblica di FEDERICO FUBINI   […] 0

    CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA: I SOLDI SONO FINITI

    Redazione di Operai Contro, Cassa in deroga al collasso: le Regioni hanno finito i soldi, 350mila lavoratori senza sussidio Il Sud attinge ai fondi europei, c’è un buco di 330 milioni. Inps e ministero del Lavoro non sanno il numero esatto dei beneficiari. Assegni in ritardo di 8-9 mesi Tutte le forme di cassa integrazione sono forme di licenziamento. I sindacalisti lo sanno e sapevano anche che i soldi sarebbero finiti. Operai, occupiamo le fabbriche, cacciamo a calci i sindacalisti mazzettari, pretendiamo il salario intero Redazione di operai Contro, vi invio un articolo della Repubblica di FEDERICO FUBINI   […]

    Continue Reading