Archive for Novembre 17th, 2013

  • Redazione di Operai Contro, Nella fabbrica del padrone buono a noi operai ci ammazzavano. Tutti parlano del gran bene che ha fatto ad Ivrea A noi operai che bene ci ha fatto? Un operaio dell’Olivetti Luigi Formento è il vedovo di Franca Lombardo, un’operaia morta nel 2007 per colpa dell’amianto all’Olivetti: “Mia moglie è entrata nel 1956 alla Olivetti e io nel 1958, quando ci siamo sposati. Ha cominciato a Ivrea coi motorini e già lì c’era qualcosa che non andava per la salute”. Lei è una dei 18 ex operai morti per mesotelioma pleurico, il cancro provocato dall’amianto. L’asbesto, materiale cancerogeno, era presente […] 0

    Amianto all’Olivetti, gli operai di Ivrea venivano assassinati dal padrone buono

    Redazione di Operai Contro, Nella fabbrica del padrone buono a noi operai ci ammazzavano. Tutti parlano del gran bene che ha fatto ad Ivrea A noi operai che bene ci ha fatto? Un operaio dell’Olivetti Luigi Formento è il vedovo di Franca Lombardo, un’operaia morta nel 2007 per colpa dell’amianto all’Olivetti: “Mia moglie è entrata nel 1956 alla Olivetti e io nel 1958, quando ci siamo sposati. Ha cominciato a Ivrea coi motorini e già lì c’era qualcosa che non andava per la salute”. Lei è una dei 18 ex operai morti per mesotelioma pleurico, il cancro provocato dall’amianto. L’asbesto, materiale cancerogeno, era presente […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Chi doveva controllare non ha controllato. Chi doveva proteggere la Terra dei Fuochi dai veleni che la camorra provvedeva a sotterrare fino a inquinare le falde acquifere, ha messo la testa sotto la sabbia. Per accidia, pigrizia o complicità, chissà. Lo dicono le decine e decine di pagine della perizia del geologo Giovanni Balestri, agli atti del processo sulla discarica ex Resit di Giugliano (Napoli), concluso pochi giorni fa con la condanna del boss Francesco Bidognetti a 20 anni di carcere per disastro ambientale e inquinamento della falda sottostante lo sversatoio, mentre 6 anni sono stati inflitti all’ex parlamentare radicale Mimmo Pinto, ex presidente della società […] 0

    TERRA DEI FUOCHI:GLI ASSASSINI DI STATO

    Redazione di Operai Contro, Chi doveva controllare non ha controllato. Chi doveva proteggere la Terra dei Fuochi dai veleni che la camorra provvedeva a sotterrare fino a inquinare le falde acquifere, ha messo la testa sotto la sabbia. Per accidia, pigrizia o complicità, chissà. Lo dicono le decine e decine di pagine della perizia del geologo Giovanni Balestri, agli atti del processo sulla discarica ex Resit di Giugliano (Napoli), concluso pochi giorni fa con la condanna del boss Francesco Bidognetti a 20 anni di carcere per disastro ambientale e inquinamento della falda sottostante lo sversatoio, mentre 6 anni sono stati inflitti all’ex parlamentare radicale Mimmo Pinto, ex presidente della società […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Affluenza in calo alle elezioni regionali in Basilicata rispetto al voto di tre anni fa: alle 12 solo il 5,8% degli elettori è andato ai seggi, contro il 7,4% del 2010. Le elezioni democratiche borghesi sono sempre più un affare di famiglia Un non votante Facebook Comments 0

    ELEZIONI IN BASILICATA: SI PREPARA UNA NUOVA GRANDE VITTORIA DI CHI NON VOTA

    Redazione di Operai Contro, Affluenza in calo alle elezioni regionali in Basilicata rispetto al voto di tre anni fa: alle 12 solo il 5,8% degli elettori è andato ai seggi, contro il 7,4% del 2010. Le elezioni democratiche borghesi sono sempre più un affare di famiglia Un non votante Facebook Comments

    Continue Reading

  • di Enrico Piovesana | 17 novembre 2013 Ci sono storie che qualcuno preferisce dimenticare. Come quella dell’ex caporalmaggioreAlessandra Gabrieli: prima donna parà d’Italia, eroina nazionale divenuta eroinomane in caserma, finita in carcere due anni fa per spaccio dopo aver denunciato il giro di droga tra i soldati reduci dell’Afghanistan che se la riportano in Italia di ritorno dalla missione. Una denuncia clamorosa cui le autorità militari italiane non hanno dato seguito, com’è accaduto per analoghe inchieste estere sul coinvolgimento di militari Nato nel traffico di eroina dall’Afghanistan. Un paese che in dodici anni di occupazione occidentale ha visto regolarmente aumentare le produzione di oppio. Quest’anno si è raggiunto il record […] 0

    Droga, in Afghanistan i soldati-trafficanti delle truppe di occupazione

    di Enrico Piovesana | 17 novembre 2013 Ci sono storie che qualcuno preferisce dimenticare. Come quella dell’ex caporalmaggioreAlessandra Gabrieli: prima donna parà d’Italia, eroina nazionale divenuta eroinomane in caserma, finita in carcere due anni fa per spaccio dopo aver denunciato il giro di droga tra i soldati reduci dell’Afghanistan che se la riportano in Italia di ritorno dalla missione. Una denuncia clamorosa cui le autorità militari italiane non hanno dato seguito, com’è accaduto per analoghe inchieste estere sul coinvolgimento di militari Nato nel traffico di eroina dall’Afghanistan. Un paese che in dodici anni di occupazione occidentale ha visto regolarmente aumentare le produzione di oppio. Quest’anno si è raggiunto il record […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, La cassa integrazione sfiora gli 880 milioni di ore registrate in dieci mesi, una mole tale che relega in cassa oltre 500 mila lavoratori a zero ore con un taglio del reddito per 3 miliardi e 300 milioni di euro, ovvero quasi 6 mila e 600 euro per ogni singolo lavoratore. Rimane così inalterata la media di ore richieste ogni mese e si punta a sfondare il miliardo di ore di cassa integrazione anche per il 2013. La richiesta di cassa nei primi dieci mesi dell’anno sia sostanzialmente in linea con le ore concesse nello […] 0

    CASSA INTEGRAZIONE: 6 MILA 600 EURO IN MENO SUL SALARIO DI OGNI LAVORATORE

    Redazione di Operai Contro, La cassa integrazione sfiora gli 880 milioni di ore registrate in dieci mesi, una mole tale che relega in cassa oltre 500 mila lavoratori a zero ore con un taglio del reddito per 3 miliardi e 300 milioni di euro, ovvero quasi 6 mila e 600 euro per ogni singolo lavoratore. Rimane così inalterata la media di ore richieste ogni mese e si punta a sfondare il miliardo di ore di cassa integrazione anche per il 2013. La richiesta di cassa nei primi dieci mesi dell’anno sia sostanzialmente in linea con le ore concesse nello […]

    Continue Reading

  • Facebook Comments 0

    TERRA DEI FUOCHI: LA MANIFESTAZIONE A NAPOLI

    Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Sono migliaia le persone che hanno marciato scandendo cori e slogan, circa cinquantamila. Il lungo biscione di No Tav ha occupato per chilometri e chilometri di lunghezza le statali 24 e 25 , passando per il raccordo dell’autoporto che porta all’entrata della Torino-Bardonecchia, ininterrottamente per quattro ore, dalle 14 alle 18. Molti i valsusini, la maggior parte, come previsto, essendo una manifestazione indetta «a carattere locale». I bambini in un trenino verde di cartone e le famiglie in testa, seguite dai gonfaloni dei 23 comuni della comunità montana Val Susa e Val Sangone, tutti contrari […] 0

    LA MARCIA DEI NO TAV

    Redazione di Operai Contro, Sono migliaia le persone che hanno marciato scandendo cori e slogan, circa cinquantamila. Il lungo biscione di No Tav ha occupato per chilometri e chilometri di lunghezza le statali 24 e 25 , passando per il raccordo dell’autoporto che porta all’entrata della Torino-Bardonecchia, ininterrottamente per quattro ore, dalle 14 alle 18. Molti i valsusini, la maggior parte, come previsto, essendo una manifestazione indetta «a carattere locale». I bambini in un trenino verde di cartone e le famiglie in testa, seguite dai gonfaloni dei 23 comuni della comunità montana Val Susa e Val Sangone, tutti contrari […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, di FABIO VENERE Registro tumori, ecco le prime anticipazioni. A fornirle, relativamente al triennio 2006 – 2008, è stata ieri Antonella Mincuzzi, dirigente medico del comparto Statistica epidemiologica dell’Asl Ta/1 durante la presentazione del progetto Iesit. I dati, in maniera più analitica, verranno presentati prma di Natale. Micuzzi stima che «entro la fine del prossimo anno, invece, sia possibile avere a disposizione l’ulteriore biennio in modo da completare il quinquennio dei dati. Posso, intanto, affermare che siamo stati accreditati dal Registro tumori nazionale che ha attestato la validità e la scientificità del lavoro da noi […] 0

    TARANTO E LE RISATE DI VENDOLA

    Redazione di Operai Contro, di FABIO VENERE Registro tumori, ecco le prime anticipazioni. A fornirle, relativamente al triennio 2006 – 2008, è stata ieri Antonella Mincuzzi, dirigente medico del comparto Statistica epidemiologica dell’Asl Ta/1 durante la presentazione del progetto Iesit. I dati, in maniera più analitica, verranno presentati prma di Natale. Micuzzi stima che «entro la fine del prossimo anno, invece, sia possibile avere a disposizione l’ulteriore biennio in modo da completare il quinquennio dei dati. Posso, intanto, affermare che siamo stati accreditati dal Registro tumori nazionale che ha attestato la validità e la scientificità del lavoro da noi […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, dopo che è stata resa pubblica la sua telefonata con Archinà, il capo dei mazzieri di Riva, incassa la fiducia dei gruppi che sostengono la sua maggioranza; Pd e SEL Il padrone dell’ILVA Riva ha finanziato tutti i partiti anche il Pd di Bersani, oggi il Pd difende Vendola non c’è  nulla di strano Una volta i padroni in Puglia si servivano dei mazzieri per bastonare i braccianti e difendere la loro proprietà. Oggi i mazzieri si chiamano responsabili delle  relazioni istituzionali, pagano mazzette ai politici e organizzano […] 0

    LA TELEFONATA DI VENDOLA AL CAPO DEI MAZZIERI DI RIVA

    Redazione di Operai Contro, Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, dopo che è stata resa pubblica la sua telefonata con Archinà, il capo dei mazzieri di Riva, incassa la fiducia dei gruppi che sostengono la sua maggioranza; Pd e SEL Il padrone dell’ILVA Riva ha finanziato tutti i partiti anche il Pd di Bersani, oggi il Pd difende Vendola non c’è  nulla di strano Una volta i padroni in Puglia si servivano dei mazzieri per bastonare i braccianti e difendere la loro proprietà. Oggi i mazzieri si chiamano responsabili delle  relazioni istituzionali, pagano mazzette ai politici e organizzano […]

    Continue Reading