GERMANIA

RASSEGNA STAMPA Germania, Est Ovet Faz      131116 Rapporto annuale del governo – La Germania Est vive una re-industrializzazione –  Nonostante i rilevanti miglioramenti della situazione economica, il processo di avvicinamento tra i Land dell’Est e quelli dell’Ovest è rallentato negli ultimi anni, permango forti divari nella forza economica e nelle retribuzioni. –  Nell’Est l’astensionismo è più alto; la quota di chi pensa di essere responsabile della propria fortuna è passata da ¼ del ’96 a quasi la ½ nel 2012. –  Si parla di nuova industrializzazione, con un alta quota di manifatturiero, con una produzione industriale pro-capite superiore a […]
Condividi:

RASSEGNA STAMPA

Germania, Est Ovet

Faz      131116

Rapporto annuale del governo – La Germania Est vive una re-industrializzazione

–  Nonostante i rilevanti miglioramenti della situazione economica, il processo di avvicinamento tra i Land dell’Est e quelli dell’Ovest è rallentato negli ultimi anni, permango forti divari nella forza economica e nelle retribuzioni.

–  Nell’Est l’astensionismo è più alto; la quota di chi pensa di essere responsabile della propria fortuna è passata da ¼ del ’96 a quasi la ½ nel 2012.

–  Si parla di nuova industrializzazione, con un alta quota di manifatturiero, con una produzione industriale pro-capite superiore a quello di Polonia, Ungheria e Slovenia.

Buone le infrastrutture anche in confronto con l’Ovest

–  La disoccupazione è scesa al minimo dal 1991, al 10,7%, ma quasi il doppio dell’Ovest  (5,8%); il livello più basso di disoccupazione è in Turingia (7,4%); il più alto nell’Ovest è l’8,1% in Nord Reno-Vestfalia.

Educazione

I Land orientali sono ai primi posti per sistema educativo, in Sassonia e Turingia in matematica e scienze naturali.

Redditi

–  Forte divario: il reddito medio annuale è di €24 300 contro i €34 200 dell’Ovest.

–  Dei 15 poli tedeschi ad alta tecnologia, solo 3 sono nell’Est.

–  Riprese le nascite, che ora superano leggermente il tasso dell’Ovest; rimane buona l’assistenza per i bambini, un posto a

[R+T]l nido per 1 bambino su 2 sotto i 3 anni, contro ¼ nell’Ovest.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.