Archive for Novembre 16th, 2013

  • Redazione di Operai Contro, “Stop al biocidio“. Migliaia di persone, unite da questo slogan, marciano a Napoli per chiedere l’immediata bonifica della “terra dei fuochi“, l’area della Campania devastata dagli sversamenti illegali di rifiuti tossici e nocivi. Siamo in  100mila    Il corteo, nonostante vento e pioggia, è partito alle 14.30 da Piazza Garibaldi e terminerà in Piazza Plebiscito. I manifestanti espongono anche alcuni striscioni con le foto di persone morte negli ultimi anni per patologie oncologiche Niente bandiere di partito, Tante le adesioni delle associazioni, da Legambiente al Wwf. In piazza anche “Medici per l’ambiente”,. Andremo avanti contro questo stato di assassini Un manifestante Facebook Comments 0

    TERRA DEI FUOCHI: MIGLIAIA IN PIAZZA A NAPOLI PER DIRE NO ALLA STRAGE DELLO STATO DEI PADRONI

    Redazione di Operai Contro, “Stop al biocidio“. Migliaia di persone, unite da questo slogan, marciano a Napoli per chiedere l’immediata bonifica della “terra dei fuochi“, l’area della Campania devastata dagli sversamenti illegali di rifiuti tossici e nocivi. Siamo in  100mila    Il corteo, nonostante vento e pioggia, è partito alle 14.30 da Piazza Garibaldi e terminerà in Piazza Plebiscito. I manifestanti espongono anche alcuni striscioni con le foto di persone morte negli ultimi anni per patologie oncologiche Niente bandiere di partito, Tante le adesioni delle associazioni, da Legambiente al Wwf. In piazza anche “Medici per l’ambiente”,. Andremo avanti contro questo stato di assassini Un manifestante Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Il salumificio Rigamonti compie un secolo di vita e annuncia la procedura di mobilità per 104 operai. Sono quasi la metà di quelli impiegati a Montagna, Poggiridenti e Mazzo, i tre stabilimenti della Valtellina dove si produce la bresaola Rigamonti, Traduzione: bisogna tagliare sul costo del lavoro, di 263 dipendenti ne devono restare 159. I lavoratori hanno risposto con uno sciopero per la giornata di venerdì 15 La crisi del salumificio fa tremare anche le aziende dell’indotto. In Valtellina sono tante le piccole industrie e gli allevatori che lavorano per Rigamonti. La perdita di commesse importanti porterebbe inevitabilmente a un taglio del lavoro in appalto all’esterno. E’ una nuova mazzata […] 0

    OPERAI SALUMIFICIO RIGAMONTI 104 IN MOBILITA’

    Redazione di Operai Contro, Il salumificio Rigamonti compie un secolo di vita e annuncia la procedura di mobilità per 104 operai. Sono quasi la metà di quelli impiegati a Montagna, Poggiridenti e Mazzo, i tre stabilimenti della Valtellina dove si produce la bresaola Rigamonti, Traduzione: bisogna tagliare sul costo del lavoro, di 263 dipendenti ne devono restare 159. I lavoratori hanno risposto con uno sciopero per la giornata di venerdì 15 La crisi del salumificio fa tremare anche le aziende dell’indotto. In Valtellina sono tante le piccole industrie e gli allevatori che lavorano per Rigamonti. La perdita di commesse importanti porterebbe inevitabilmente a un taglio del lavoro in appalto all’esterno. E’ una nuova mazzata […]

    Continue Reading

  • Facebook Comments 0

    Terra dei Fuochi, le mappe dell’avvelenamento

    Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, L’ennesimo sciopericchio per sussurrare al governo amico qualche euro in più da dare ai “fortunelli” al lavoro fino a settant’anni e con sempre meno diritti. Quattro ore di sciopero possono bastare a chi guarda il disastro sociale dalle finestre dei centri studi e di statistica, facendo sindacato a suon di dichiarazioni mediatiche improntate al più ragionevole buon senso, e manifestando giusto per far prendere aria alle proprie bandierine. Di fronte a milioni di disoccupati consegnati al welfare di famiglia, alla Caritas o costretti a emigrare; al livello più alto di povertà assoluta mai registrato dal […] 0

    SCIOPERICCHIO

    Redazione di Operai Contro, L’ennesimo sciopericchio per sussurrare al governo amico qualche euro in più da dare ai “fortunelli” al lavoro fino a settant’anni e con sempre meno diritti. Quattro ore di sciopero possono bastare a chi guarda il disastro sociale dalle finestre dei centri studi e di statistica, facendo sindacato a suon di dichiarazioni mediatiche improntate al più ragionevole buon senso, e manifestando giusto per far prendere aria alle proprie bandierine. Di fronte a milioni di disoccupati consegnati al welfare di famiglia, alla Caritas o costretti a emigrare; al livello più alto di povertà assoluta mai registrato dal […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Un fiume di persone, perché «Fiumeinpiena» è il nome della mobilitazione, è annunciato oggi dire stop al «biocidio». Il corteo per la Terra dei fuochi partirà alle 14.30 da piazza Mancini per concludersi in piazza del Plebiscito dove sul palco saliranno testimoni del dramma e scienziati, ma anche artisti che hanno voluto così dare la propria solidarietà ai territori colpiti dall’aggressione dei rifiuti e dei veleni. E il proccuratore antimafia Roberti spiega: «I roghi tossici? La camorra non c’entra, è solo inciviltà». Sul fronte della qualità dell’acqua di Napoli, intanto, l’Abc, la società che gestisce […] 0

    MANIFESTAZIONE OGGI TERRA DEI FUOCHI

    Redazione di Operai Contro, Un fiume di persone, perché «Fiumeinpiena» è il nome della mobilitazione, è annunciato oggi dire stop al «biocidio». Il corteo per la Terra dei fuochi partirà alle 14.30 da piazza Mancini per concludersi in piazza del Plebiscito dove sul palco saliranno testimoni del dramma e scienziati, ma anche artisti che hanno voluto così dare la propria solidarietà ai territori colpiti dall’aggressione dei rifiuti e dei veleni. E il proccuratore antimafia Roberti spiega: «I roghi tossici? La camorra non c’entra, è solo inciviltà». Sul fronte della qualità dell’acqua di Napoli, intanto, l’Abc, la società che gestisce […]

    Continue Reading

  • Oltre mille studenti delle scuole superiori e dell’Università hanno sfilato oggi per le vie del centro di Torino. Momenti di tensione quando gli studenti hanno tentato di deviare il percorso per raggiungere una delle sedi della provincia. La polizia in assetto antisommossa ha utilizzato i manganelli per far ritornare il corteo sul tracciato prestabilito. “Non cerchiamo lo scontro con la polizia, se capitano – ha spiegato uno degli organizzatori – è quando tutte le vie di accesso ci vengono negate e non ci viene dato modo di esprimerci”.   Napoli Cariche da parte della polizia Gli scontri sono avvenuti davanti alla sede dell’assessorato regionale all’Ambiente di via […] 0

    STUDENTI IN PIAZZA SCONTRI CON LA POLIZIA

    Oltre mille studenti delle scuole superiori e dell’Università hanno sfilato oggi per le vie del centro di Torino. Momenti di tensione quando gli studenti hanno tentato di deviare il percorso per raggiungere una delle sedi della provincia. La polizia in assetto antisommossa ha utilizzato i manganelli per far ritornare il corteo sul tracciato prestabilito. “Non cerchiamo lo scontro con la polizia, se capitano – ha spiegato uno degli organizzatori – è quando tutte le vie di accesso ci vengono negate e non ci viene dato modo di esprimerci”.   Napoli Cariche da parte della polizia Gli scontri sono avvenuti davanti alla sede dell’assessorato regionale all’Ambiente di via […]

    Continue Reading

  • Egregio Direttore La guerra intestina ai partiti sembra essere spudoratamente diventata la ragion stessa della politica, con Pd e Pdl in testa. Gli scazzi tra Renzi e D’Alema e quelli delle tessere a gogò, insieme ad altri scazzi nel Pd, prendono più spazio in questo partito, di quanto ne venga dedicato, per fare un esempio, alle emergenze disoccupati, licenziamenti, povertà. Anzi quando si occupano di emergenze, peggiorano la situazione, non vanno oltre i sussidi e gli ammortizzatori sociali che si sa, prima o poi finiscono.. Stessa cosa dicasi del Pdl che, in quanto scazzi interni non è secondo a […] 0

    FACCE DI BRONZO

    Egregio Direttore La guerra intestina ai partiti sembra essere spudoratamente diventata la ragion stessa della politica, con Pd e Pdl in testa. Gli scazzi tra Renzi e D’Alema e quelli delle tessere a gogò, insieme ad altri scazzi nel Pd, prendono più spazio in questo partito, di quanto ne venga dedicato, per fare un esempio, alle emergenze disoccupati, licenziamenti, povertà. Anzi quando si occupano di emergenze, peggiorano la situazione, non vanno oltre i sussidi e gli ammortizzatori sociali che si sa, prima o poi finiscono.. Stessa cosa dicasi del Pdl che, in quanto scazzi interni non è secondo a […]

    Continue Reading

  • RASSEGNA STAMPA Asia Times      131113 The Economist         131116 + vari giornali L’enigma di mercato della Cina –        Il comunicato emesso al termine del 3° Plenum del 18° CC del Partito Comunista Cinese PCC parla di riforme ma è poco chiaro e sintetico. Anche il predecessore dell’attuale presidente cinese, Hu Jintao, ha parlato di riforme, ma ne ha attuate poche a causa dell’opposizione della enorme massa di interessi, compresi quelli dei gruppi statali, e dei governi locali, che beneficiano del sistema attuale. –        Il ruolo centrale dello Stato non sarà modificato nelle riforme in arrivo, il 40% degli imprenditori fa […] 0

    CINA RIFORME

    RASSEGNA STAMPA Asia Times      131113 The Economist         131116 + vari giornali L’enigma di mercato della Cina –        Il comunicato emesso al termine del 3° Plenum del 18° CC del Partito Comunista Cinese PCC parla di riforme ma è poco chiaro e sintetico. Anche il predecessore dell’attuale presidente cinese, Hu Jintao, ha parlato di riforme, ma ne ha attuate poche a causa dell’opposizione della enorme massa di interessi, compresi quelli dei gruppi statali, e dei governi locali, che beneficiano del sistema attuale. –        Il ruolo centrale dello Stato non sarà modificato nelle riforme in arrivo, il 40% degli imprenditori fa […]

    Continue Reading