Archive for Luglio 3rd, 2015

  • Caro Operai Contro, si susseguono in modo sorprendente le novità dell’Expo a Milano! Tre incendi in diretta in pochi giorni a Nova Milanese: incenerito un capannone di 10 mila metri quadri, distrutta la 3 F lampadari, mentre alla Drif azienda di materie plastiche sono bruciati gli uffici. I visitatori dell’Expo non credevano ai loro occhi per il realismo della imprevedibile rappresentazione. Nei giorni precedenti erano rimasti senza parole quando nei saloni dell’esposizione sono stati presentati nientemeno che la pizza napoletana ed il maialetto sardo. Ieri ancora più strabiliante: si è saputo che a Trezzo sull’Adda alle porte di Milano, […] 0

    Expo: 3 incendi in diretta e merda in differita

    Caro Operai Contro, si susseguono in modo sorprendente le novità dell’Expo a Milano! Tre incendi in diretta in pochi giorni a Nova Milanese: incenerito un capannone di 10 mila metri quadri, distrutta la 3 F lampadari, mentre alla Drif azienda di materie plastiche sono bruciati gli uffici. I visitatori dell’Expo non credevano ai loro occhi per il realismo della imprevedibile rappresentazione. Nei giorni precedenti erano rimasti senza parole quando nei saloni dell’esposizione sono stati presentati nientemeno che la pizza napoletana ed il maialetto sardo. Ieri ancora più strabiliante: si è saputo che a Trezzo sull’Adda alle porte di Milano, […]

    Continue Reading

  • Sembra di ballare sul ponte del Titanic che affonda: tutti dichiarano di essere pronti a fronteggiare le manovre di Putin, posizionano armi, truppe, testano le capacità di risposta rapide, come se fosse il gioco del Risiko e non le premesse della terza guerra mondiale. Abbiamo già parlato di questi episodi, senza tralasciare la guerra in Ucraina e l’annessione della Crimea alla Russia, ma “val la pena” di continuare ad aggiornare i nostri lettori. Le ultime notizie riguardano ancora il fronte Nord Orientale con la Russia, credo che sia ormai giusto chiamare così tutta la fascia dei paesi baltici (Finlandia, […] 0

    Russia-Usa-Europa, notizie dal fronte Nord Orientale

    Sembra di ballare sul ponte del Titanic che affonda: tutti dichiarano di essere pronti a fronteggiare le manovre di Putin, posizionano armi, truppe, testano le capacità di risposta rapide, come se fosse il gioco del Risiko e non le premesse della terza guerra mondiale. Abbiamo già parlato di questi episodi, senza tralasciare la guerra in Ucraina e l’annessione della Crimea alla Russia, ma “val la pena” di continuare ad aggiornare i nostri lettori. Le ultime notizie riguardano ancora il fronte Nord Orientale con la Russia, credo che sia ormai giusto chiamare così tutta la fascia dei paesi baltici (Finlandia, […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, la crisi si sviluppa un lettore affezionato La Bbc ha annunciato il taglio di 1.000 posti di lavoro a causa della riduzione delle entrate prevista per il periodo 2016-2017 in seguito ai minori incassi provenienti dal canone televisivo in seguito a una migrazione più veloce del previsto del pubblico dalla tv generalista a quella via web. Il buco di bilancio, secondo The Guardian, sarà di 150 milioni di sterline. A confermare i licenziamenti è stato, in una mail inviata a tutti i dipendenti, il direttore generale della Bbc Tony Hall. “Le persone guardano sempre più programmi online o sugliapparecchi mobili e il numero […] 0

    LA BBC TAGLIA OLTRE 1000 POSTI DI LAVORO

    Redazione di Operai Contro, la crisi si sviluppa un lettore affezionato La Bbc ha annunciato il taglio di 1.000 posti di lavoro a causa della riduzione delle entrate prevista per il periodo 2016-2017 in seguito ai minori incassi provenienti dal canone televisivo in seguito a una migrazione più veloce del previsto del pubblico dalla tv generalista a quella via web. Il buco di bilancio, secondo The Guardian, sarà di 150 milioni di sterline. A confermare i licenziamenti è stato, in una mail inviata a tutti i dipendenti, il direttore generale della Bbc Tony Hall. “Le persone guardano sempre più programmi online o sugliapparecchi mobili e il numero […]

    Continue Reading

  • Redazione, Nessun stabilimento chiuso e nessun esubero strutturale. Le parti sociali e Whirlpool hanno firmato un accordo al ministero dello Sviluppo. L’intesa dovrà essere approvata, ma tutti i sindacati esultano. Con loro anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi: “Lo avevamo promesso ai lavoratori #Whirlpool – scrive su Twitter – Nessuna chiusura, nessun licenziamento”. “A questo punto si può dire che la presenza di Whirlpool in Italia ‘è fantastica’” ha dichiarato il segretario della Fiom Maurizio Landini facendo il verso a un vecchio tweet del capo del governo. Per questo risultato “è stata molto importante la lotta dei lavoratori che ha […] 0

    WHIRLPOOL. NUOVA PRESA PER IL CULO

    Redazione, Nessun stabilimento chiuso e nessun esubero strutturale. Le parti sociali e Whirlpool hanno firmato un accordo al ministero dello Sviluppo. L’intesa dovrà essere approvata, ma tutti i sindacati esultano. Con loro anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi: “Lo avevamo promesso ai lavoratori #Whirlpool – scrive su Twitter – Nessuna chiusura, nessun licenziamento”. “A questo punto si può dire che la presenza di Whirlpool in Italia ‘è fantastica’” ha dichiarato il segretario della Fiom Maurizio Landini facendo il verso a un vecchio tweet del capo del governo. Per questo risultato “è stata molto importante la lotta dei lavoratori che ha […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai Contro, i primi nemici degli operai greci sono i padroni greci vi invio un articolo Un lettore La strada del referendum si complica maledettamente, ma questa volta la cancelliera Angela Merkel non c’entra affatto. E’ tutto interno il magma caotico che sta avvolgendo la Grecia, i suoi cittadini e anche i media con un sondaggio della società di rilevazioni Gpo che dava i “sì” in vantaggio prima diffuso dai giornali e, poi, ritirato dopo un comunicato al vetriolo della stessa azienda che minaccia querele. Tutti i giornali ellenici l’hanno pubblicato, ma il punto è che era incompleto, però una […] 0

    GRECIA REFERENDUM

    Redazione di operai Contro, i primi nemici degli operai greci sono i padroni greci vi invio un articolo Un lettore La strada del referendum si complica maledettamente, ma questa volta la cancelliera Angela Merkel non c’entra affatto. E’ tutto interno il magma caotico che sta avvolgendo la Grecia, i suoi cittadini e anche i media con un sondaggio della società di rilevazioni Gpo che dava i “sì” in vantaggio prima diffuso dai giornali e, poi, ritirato dopo un comunicato al vetriolo della stessa azienda che minaccia querele. Tutti i giornali ellenici l’hanno pubblicato, ma il punto è che era incompleto, però una […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Dibattiti pisciati sulle televisioni di tutto il mondo. Articoli del cazzo sui giornali Noi operai greci siamo stanchi di morire di fame Meglio morire combattendo contro i padroni Un operaio greco Facebook Comments 0

    NOI OPERAI GRECI PREPARIAMO LE ARMI

    Redazione di Operai Contro, Dibattiti pisciati sulle televisioni di tutto il mondo. Articoli del cazzo sui giornali Noi operai greci siamo stanchi di morire di fame Meglio morire combattendo contro i padroni Un operaio greco Facebook Comments

    Continue Reading

  •  Nella fabbrica Marcegaglia di viale Sarca a Milano ieri mattina sette operai hanno attuato una protesta ad oltranza contro la direzione aziendale salendo sul carroponte della campata sopra l’unica linea di produzione in funzione in questi giorni, bloccando così il lavoro degli impianti sottostanti che lavorano prodotti in acciaio per l’edilizia industriale come pannelli coibentati e profilati vari. I sette operai determinati nell’iniziativa, protestano contro la decisione dell’azienda di licenziarli se non accetteranno il trasferimento nella fabbrica di Pozzolo Formigaro in provincia di Alessandria a circa 100 km. di distanza da Milano, poiché la fabbrica di Milano chiuderà a […] 0

    Protesta di 7 operai saliti sul carroponte nella fabbrica  Marcegaglia di Milano. Intervista a Massimiliano

     Nella fabbrica Marcegaglia di viale Sarca a Milano ieri mattina sette operai hanno attuato una protesta ad oltranza contro la direzione aziendale salendo sul carroponte della campata sopra l’unica linea di produzione in funzione in questi giorni, bloccando così il lavoro degli impianti sottostanti che lavorano prodotti in acciaio per l’edilizia industriale come pannelli coibentati e profilati vari. I sette operai determinati nell’iniziativa, protestano contro la decisione dell’azienda di licenziarli se non accetteranno il trasferimento nella fabbrica di Pozzolo Formigaro in provincia di Alessandria a circa 100 km. di distanza da Milano, poiché la fabbrica di Milano chiuderà a […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, La vittoria del partito della sinistra radicale Syriza e del suo segretario Alexis Tsipras alle ultime elezioni politiche aveva sollevato in molti grosse aspettative. In Grecia gran parte dell’opinione pubblica, e in primo luogo la massa della piccola borghesia rovinata dalla crisi, ha salutato Tsipras come il salvatore del paese. All’estero molti, o sinistri annebbiati dalla fiducia nel voto quale magico risolutore di tutti i problemi o altri suggestionati dal suo successo elettorale, lo hanno additato come un esempio da seguire. Nei mesi dopo il voto Tsipras e il suo governo hanno cercato di elemosinare […] 0

    L’OPPORTUNISMO DI TSIPRAS

    Redazione di Operai Contro, La vittoria del partito della sinistra radicale Syriza e del suo segretario Alexis Tsipras alle ultime elezioni politiche aveva sollevato in molti grosse aspettative. In Grecia gran parte dell’opinione pubblica, e in primo luogo la massa della piccola borghesia rovinata dalla crisi, ha salutato Tsipras come il salvatore del paese. All’estero molti, o sinistri annebbiati dalla fiducia nel voto quale magico risolutore di tutti i problemi o altri suggestionati dal suo successo elettorale, lo hanno additato come un esempio da seguire. Nei mesi dopo il voto Tsipras e il suo governo hanno cercato di elemosinare […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, lo sfruttamento nelle fabbriche d’auto è tra i più elevati come dimostra Melfi con i 20 turni che Fiat vuole estendere nelle sue fabbriche. Non di meno nelle altre fabbriche in Europa, come alla Volkswagen dove ritmi, tempistica, carichi di lavoro e turnazioni, rovinano generazioni di uomini costretti per sopravvivere a fare gli operai. Allego una nota dal Fatto Quotidiano. Saluti ex operaio Fiat Un giovane dipendente dello stabilimento della Volkswagen è stato schiacciato da un robot dell’impianto in cui stava lavorando contro un pannello di metallo ed è rimasto ucciso. Il fatto è avvenuto in Germania a […] 0

    Volkswagen: operaio ucciso dal robot

    Caro Operai Contro, lo sfruttamento nelle fabbriche d’auto è tra i più elevati come dimostra Melfi con i 20 turni che Fiat vuole estendere nelle sue fabbriche. Non di meno nelle altre fabbriche in Europa, come alla Volkswagen dove ritmi, tempistica, carichi di lavoro e turnazioni, rovinano generazioni di uomini costretti per sopravvivere a fare gli operai. Allego una nota dal Fatto Quotidiano. Saluti ex operaio Fiat Un giovane dipendente dello stabilimento della Volkswagen è stato schiacciato da un robot dell’impianto in cui stava lavorando contro un pannello di metallo ed è rimasto ucciso. Il fatto è avvenuto in Germania a […]

    Continue Reading