Archive for Luglio 12th, 2015

  • dalla gazzetta del mezzogiorno di GIANLUIGI DE VITO BARI – «Domeniche al 30%? No grazie, la mamma resta a casa». La T Shirt della protesta dice tutto della rivolta, «atto terzo». Meno folklore, più rabbia, stavolta. Poco prima dell’ora di pranzo, le tute gialloblù di Mungivacca fanno volare i palloncini dei desideri: è il modo per legare il disagio di Bari al cielo unico d’Italia visto che lo sciopero va in onda in tutti i negozi Ikea, dal Nord alla Sicilia. Alle 12,35 il corteo silenzioso sfila, per la seconda volta, all’interno del negozio. Non bastano palloncini, bandiere, fischietti […] 0

    Bari, scontro duro all’Ikea per i tagli sugli stipendi

    dalla gazzetta del mezzogiorno di GIANLUIGI DE VITO BARI – «Domeniche al 30%? No grazie, la mamma resta a casa». La T Shirt della protesta dice tutto della rivolta, «atto terzo». Meno folklore, più rabbia, stavolta. Poco prima dell’ora di pranzo, le tute gialloblù di Mungivacca fanno volare i palloncini dei desideri: è il modo per legare il disagio di Bari al cielo unico d’Italia visto che lo sciopero va in onda in tutti i negozi Ikea, dal Nord alla Sicilia. Alle 12,35 il corteo silenzioso sfila, per la seconda volta, all’interno del negozio. Non bastano palloncini, bandiere, fischietti […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro In Bosnia sono state commemorate le oltre otto mila vittime (uominim e bambini  mussulmani) – 8.372 la cifra ufficiale non definitiva – del genocidio di Srebrenica del 1995.  I peggiori rappresentanti dei padroni si sono presentati a Sebrenica. Il premier serbo Vucic  ha dovuto lasciare Sebrenica protetto dagli assassini dell’ONU. Vucic è il criminale che dichiarava che bisognava uccidere 100 mussulmani per ogni cristiano serbo. Oggi  i rappresentanti dei padroni mondiali hanno stretto la mano al criminale Vucic.   I peggio   Facebook Comments 0

    SEBRENICA: I PADRONI ASSASSINI FINGONO DI COMMEMORARE LE VITTIME

    Redazione di Operai contro In Bosnia sono state commemorate le oltre otto mila vittime (uominim e bambini  mussulmani) – 8.372 la cifra ufficiale non definitiva – del genocidio di Srebrenica del 1995.  I peggiori rappresentanti dei padroni si sono presentati a Sebrenica. Il premier serbo Vucic  ha dovuto lasciare Sebrenica protetto dagli assassini dell’ONU. Vucic è il criminale che dichiarava che bisognava uccidere 100 mussulmani per ogni cristiano serbo. Oggi  i rappresentanti dei padroni mondiali hanno stretto la mano al criminale Vucic.   I peggio   Facebook Comments

    Continue Reading