WHIRLPOOL. NUOVA PRESA PER IL CULO

Redazione, Nessun stabilimento chiuso e nessun esubero strutturale. Le parti sociali e Whirlpool hanno firmato un accordo al ministero dello Sviluppo. L’intesa dovrà essere approvata, ma tutti i sindacati esultano. Con loro anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi: “Lo avevamo promesso ai lavoratori #Whirlpool – scrive su Twitter – Nessuna chiusura, nessun licenziamento”. “A questo punto si può dire che la presenza di Whirlpool in Italia ‘è fantastica’” ha dichiarato il segretario della Fiom Maurizio Landini facendo il verso a un vecchio tweet del capo del governo. Per questo risultato “è stata molto importante la lotta dei lavoratori che ha […]
Condividi:

Redazione,

Nessun stabilimento chiuso e nessun esubero strutturale. Le parti sociali e Whirlpool hanno firmato un accordo al ministero dello Sviluppo. L’intesa dovrà essere approvata, ma tutti i sindacati esultano. Con loro anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi: “Lo avevamo promesso ai lavoratori #Whirlpool – scrive su Twitter – Nessuna chiusura, nessun licenziamento”. “A questo punto si può dire che la presenza di Whirlpool in Italia ‘è fantastica’” ha dichiarato il segretario della Fiom Maurizio Landini facendo il verso a un vecchio tweet del capo del governo. Per questo risultato “è stata molto importante la lotta dei lavoratori che ha portato l’azienda a riflettere e la solidarietà tra stabilimenti che non è scontata”.

Redazione hanno vinto tutti, ora vedremo. Siamo tornati ad un anno fa.

Sarà una nuova presa per il culo

Un operaio indesit

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.