NON LASCIAMOLI SOLI

Caro Operai Contro, come hai scritto arriva un’altra notte per i 5 operai edili a Torino a sessanta metri d’altezza, con la temperatura che di notte scende a meno 7 gradi. Non ricevono lo stipendio da sei mesi, minacciano anche lo sciopero della fame. La solidarietà è arrivata da altri operai e gente comune che hanno portato coperte, viveri, medicine. Dei nostri politici non s’indigna nessuno. Il loro è un altro mondo, spediamoli sulla luna. La notizia dei 5 operai sulla gru non apre i telegiornali, impegnati a ripetere le avventure di Berlusconi, le sparate di Renzi e dei […]
Condividi:

Caro Operai Contro,

come hai scritto arriva un’altra notte per i 5 operai edili a Torino a sessanta metri d’altezza, con la temperatura che di notte scende a meno 7 gradi.

Non ricevono lo stipendio da sei mesi, minacciano anche lo sciopero della fame.

La solidarietà è arrivata da altri operai e gente comune che hanno portato coperte, viveri, medicine.

Dei nostri politici non s’indigna nessuno.

Il loro è un altro mondo, spediamoli sulla luna.

La notizia dei 5 operai sulla gru non apre i telegiornali, impegnati a ripetere le avventure di Berlusconi, le sparate di Renzi e dei loro compari.

Il Papa tace. Dopo le sparate sulla dignità del lavoro, cosa inventerà per gli operai che lavorano e non vengono pagati?

Quanti sono in Italia nelle loro condizioni?

Operai ricostruiamo la solidarietà di classe.

Non lasciamo soli i 5 operai di Torino.

Saluti operai.

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.