Bridgestone REGALA SALARIO RIDOTTO E CANCRO AGLI OPERAI

Redazione di Operai Contro, a Settembre sindacati e padrone hanno fatto un accordo per ridurci il salario. I sindacalisti esultarono per la grande vittoria. La realtà è che oggi abbiamo un salario ridotto e la certezza di ammalarci di cancro. Si è ammalato nello stabilimento dove ha lavorato per anni. Il nesso diretto tra l’esercizio di una delle mansioni svolte e l’insorgere di un tumore alla vescica, è stato accertato dal Tribunale di Bari sezione lavoro nella causa tra un ex dipendente della Bridgestone e l’Inail. E questa volta, l’amianto non c’entra. «Cadmio, leghe e composti». Sono questi gli […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

a Settembre sindacati e padrone hanno fatto un accordo per ridurci il salario.

I sindacalisti esultarono per la grande vittoria.

La realtà è che oggi abbiamo un salario ridotto e la certezza di ammalarci di cancro.

Si è ammalato nello stabilimento dove ha lavorato per anni. Il nesso diretto tra l’esercizio di una delle mansioni svolte e l’insorgere di un tumore alla vescica, è stato accertato dal Tribunale di Bari sezione lavoro nella causa tra un ex dipendente della Bridgestone e l’Inail. E questa volta, l’amianto non c’entra. «Cadmio, leghe e composti». Sono questi gli elementi del ciclo produttivo che, secondo il giudice, hanno provocato la malattia di un operaio di 64 anni, di Modugno, prima addetto al reparto «camere» poi a quello «finiture» . 

L’Inail riteneva che la malattia non avesse nulla a che fare con la sua attività lavorativa. La domanda per il riconoscimento dell’invalidità fu così rigettata. L’operaio, assistito dall’avvocato Pierpaolo Petruzzelli, non si è dato per vinto. Nel 2010 ha presentato un ricorso. Il processo davanti al Tribunale del Lavoro si è concluso nei giorni scorsi con una sentenza che ha riconosciuto la sussistenza del nesso «eziologico» fra la malattia e il lavoro svolto per tutti quegli anni. Non si tratta di una sentenza definitiva e l’Inail potrebbe impugnare il provvedimento in appello. Intanto, però, il giudice ha condannato l’istituto a corrispondere all’operaio in pensione l’indennità. 

Un operaio della Bridgestone

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.