I PADRONI ED IL LORO STATO

Redazione di Operai Contro Dagli anni ‘80 migliaia di Tir hanno portato i rifiuti industriali tossici dal resto d’Italia al sud in particolare in Campania. I padroni, dopo aver fatto una montagna di profitti sfruttando e avvelenando gli operai in fabbrica, per risparmiare sullo smaltimento hanno affidato ai loro compari di camorra e ndrangheta la gestione dei rifiuti industriali tossici. Solo in Campania sono oltre venti milioni le tonnellate di rifiuti tossici sversati illegalmente. Gli apparati dello stato che dovevano controllare, ad essere buoni, si sono girati dall’altra parte. Oggi in Campania ci sono oltre cento casi di cancro […]
Condividi:
Redazione di Operai Contro
Dagli anni ‘80 migliaia di Tir hanno portato i rifiuti industriali tossici dal resto d’Italia al sud in particolare in Campania. I padroni, dopo aver fatto una montagna di profitti sfruttando e avvelenando gli operai in fabbrica, per risparmiare sullo smaltimento hanno affidato ai loro compari di camorra e ndrangheta la gestione dei rifiuti industriali tossici. Solo in Campania sono oltre venti milioni le tonnellate di rifiuti tossici sversati illegalmente. Gli apparati dello stato che dovevano controllare, ad essere buoni, si sono girati dall’altra parte. Oggi in Campania ci sono oltre cento casi di cancro al giorno, di cui almeno sette vengono curati in obsolete  e inefficaci strutture sanitarie. E’ questa  la società dei padroni, questo il loro irriformabile stato.
Un lettore
Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.