Archive for Settembre 23rd, 2013

  • Redazione di Operai Contro, il Fatto Q, la puo’ girare come vuole ma i numeri ci dicono che sono 700 mil. di ore di cassa-integrazione per i primo otto mesi del 2013 (ad agosto notoriamente non si lavora), ed e’ un nuovo picco della cassa-integrazione.  Un massacro sociale che tocca esclusivamente gli operai e gli strati bassi dei lavoratori. Operai e’ ora che facciamo i conti contro la cassa-integrazione e chi ce la propina, padroni e burocrati sindacali, se no una schiavitu’ e la miseria piu’ nera ci attendono… Occupazione, dall’inizio della crisi 5 miliardi di ore di cassa […] 0

    OPERAI; 5 MILIARDI DI ORE DI CASSA-INTEGRAZIONE

    Redazione di Operai Contro, il Fatto Q, la puo’ girare come vuole ma i numeri ci dicono che sono 700 mil. di ore di cassa-integrazione per i primo otto mesi del 2013 (ad agosto notoriamente non si lavora), ed e’ un nuovo picco della cassa-integrazione.  Un massacro sociale che tocca esclusivamente gli operai e gli strati bassi dei lavoratori. Operai e’ ora che facciamo i conti contro la cassa-integrazione e chi ce la propina, padroni e burocrati sindacali, se no una schiavitu’ e la miseria piu’ nera ci attendono… Occupazione, dall’inizio della crisi 5 miliardi di ore di cassa […]

    Continue Reading

  • “ Il Presidio Jabil in lotta ti chiama al suo fianco mercoledì 25 settembre. Ritrovo al Presidio ore 9. Poi al metrò con scalo a San Babila, per essere prima delle 11 in Prefettura. Sosteneteci “. Saluti dal Presidio Jabil Facebook Comments 0

    Giriamo dal Presidio Jabil

    “ Il Presidio Jabil in lotta ti chiama al suo fianco mercoledì 25 settembre. Ritrovo al Presidio ore 9. Poi al metrò con scalo a San Babila, per essere prima delle 11 in Prefettura. Sosteneteci “. Saluti dal Presidio Jabil Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Come tutti gli anni si avvicina la stagione della raccolta delle arance e dei mandarini e i migranti stanno ritornando a Rosarno e San Ferdinando. A distanza di un anno, quindi, spuntano le tendopoli dove gli africani sono costretti a vivere senza acqua e luce. L’arrivo dei braccianti coincide con il riproporsi dei soliti problemi di cui governo e la Regione Calabria non vogliono farsi carico lasciando l’accoglienza alle amministrazioni comunali. Al momento sono 400 le persone tornate in Calabria dopo la raccolta dei pomodori nel foggiano e nel casertano. Ma tra qualche settimana saranno circa duemila. “Ho chiesto l’intervento di tutti i ministeri e nessuno mi […] 0

    Rosarno, tornano gli schiavi delle arance. Il sindaco: “Da Kyenge nessun aiuto”

    Redazione di Operai Contro, Come tutti gli anni si avvicina la stagione della raccolta delle arance e dei mandarini e i migranti stanno ritornando a Rosarno e San Ferdinando. A distanza di un anno, quindi, spuntano le tendopoli dove gli africani sono costretti a vivere senza acqua e luce. L’arrivo dei braccianti coincide con il riproporsi dei soliti problemi di cui governo e la Regione Calabria non vogliono farsi carico lasciando l’accoglienza alle amministrazioni comunali. Al momento sono 400 le persone tornate in Calabria dopo la raccolta dei pomodori nel foggiano e nel casertano. Ma tra qualche settimana saranno circa duemila. “Ho chiesto l’intervento di tutti i ministeri e nessuno mi […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, la società capitalista è quanto di peggio l’umanità ha dovuto sopportare. Nel 2012 c’erano quasi 168 milioni di minori al lavoro (il 10,6% della fascia di eta’ tra i 5 e i 17 anni), 73 dei quali con meno di 11 anni: e’ quanto emerge dal Rapporto dell’Ilo sul lavoro minorile secondo il quale c’e’ stato comunque un calo del 32% rispetto ai 246 milioni di minori in fabbrica e nei campi segnato nel 2000 (il 16% del totale). Oggi per sopravvivere i padroni stritolano gli operai e i loro figli Un operaio di Palermo […] 0

    168 MILN BAMBINI SFRUTTATI COME OPERAI

    Redazione di Operai Contro, la società capitalista è quanto di peggio l’umanità ha dovuto sopportare. Nel 2012 c’erano quasi 168 milioni di minori al lavoro (il 10,6% della fascia di eta’ tra i 5 e i 17 anni), 73 dei quali con meno di 11 anni: e’ quanto emerge dal Rapporto dell’Ilo sul lavoro minorile secondo il quale c’e’ stato comunque un calo del 32% rispetto ai 246 milioni di minori in fabbrica e nei campi segnato nel 2000 (il 16% del totale). Oggi per sopravvivere i padroni stritolano gli operai e i loro figli Un operaio di Palermo […]

    Continue Reading

  • Redazione di OperaiContro, il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni si schiera dalla parte dei manifestanti che tentano di impedire ai colossi del mare di entrare in Laguna. “Adesso è l’ora delle decisioni, ma delle decisioni immediate” ha dichiarato alla stampa. Orsoni dovrebbe ben sapere come impedire lo scempio dell’alta borghesia contro Venezia; l’avvocato Orsoni è stato per 2 anni consigliere giuridicodel Ministero dei Lavori Pubblici e Capo dell’Ufficio Legislativo del Dipartimento Aree Urbane. Inoltre secondo la legge italiana, il sindaco di una città è il responsabile della salute e della sicurezza degli abitanti. Orsoni è da aprile 2010 che […] 0

    VENEZIA: ORSONI CON IL MOVIMENTO NOGRANDINAVI

    Redazione di OperaiContro, il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni si schiera dalla parte dei manifestanti che tentano di impedire ai colossi del mare di entrare in Laguna. “Adesso è l’ora delle decisioni, ma delle decisioni immediate” ha dichiarato alla stampa. Orsoni dovrebbe ben sapere come impedire lo scempio dell’alta borghesia contro Venezia; l’avvocato Orsoni è stato per 2 anni consigliere giuridicodel Ministero dei Lavori Pubblici e Capo dell’Ufficio Legislativo del Dipartimento Aree Urbane. Inoltre secondo la legge italiana, il sindaco di una città è il responsabile della salute e della sicurezza degli abitanti. Orsoni è da aprile 2010 che […]

    Continue Reading

  • CONTRIBUTO PER IL DIBATTITO FIAT TERMINI IMERESE, IRISBUS, ILVA, BRIDGESTONE, NATUZZI, TERIM, MERLONI. Mi fermo qui perché ci vorrebbero migliaia di pagine per elencare tutte le fabbriche che stanno licenziando o chiudono con accordi sottoscritti da sindacati asserviti. In quelle che non chiudono i padroni impongono ritmi insostenibili, salari da fame e si deve anche accettare il rischio di poter morire o rimanere invalidi per tutta la vita. I sindacati si sono schierati con i padroni e accettano tutto questo con la speranza che questa crisi prima o poi finirà. I mass-media, asserviti, scrivono sulle diverse posizioni assunte dai […] 1

    MALARAZZA

    CONTRIBUTO PER IL DIBATTITO FIAT TERMINI IMERESE, IRISBUS, ILVA, BRIDGESTONE, NATUZZI, TERIM, MERLONI. Mi fermo qui perché ci vorrebbero migliaia di pagine per elencare tutte le fabbriche che stanno licenziando o chiudono con accordi sottoscritti da sindacati asserviti. In quelle che non chiudono i padroni impongono ritmi insostenibili, salari da fame e si deve anche accettare il rischio di poter morire o rimanere invalidi per tutta la vita. I sindacati si sono schierati con i padroni e accettano tutto questo con la speranza che questa crisi prima o poi finirà. I mass-media, asserviti, scrivono sulle diverse posizioni assunte dai […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Forse non tutti sanno, che Poste Italiane l’azienda per cui lavoro in qualità di portalettere, ha recentemente stipulato un contratto di tre anni con Equitalia per la consegna delle” famigerate” cartelle esattoriali. Fino a qui niente di strano, visto che come portalettere ci occupavamo già di questo tipo di recapito, ma la novità sta nel fatto che per poter svolgere questa mansione si è creata una nuova figura professionale, chiamata Messo Notificatore. Di fatto ognuno di noi portalettere sarà un Messo Notificatore, e per poter svolgere questa nuova mansione, abbiamo partecipato a dei corsi, al […] 0

    PIGNORAMENTO DI CLASSE

    Redazione di Operai Contro, Forse non tutti sanno, che Poste Italiane l’azienda per cui lavoro in qualità di portalettere, ha recentemente stipulato un contratto di tre anni con Equitalia per la consegna delle” famigerate” cartelle esattoriali. Fino a qui niente di strano, visto che come portalettere ci occupavamo già di questo tipo di recapito, ma la novità sta nel fatto che per poter svolgere questa mansione si è creata una nuova figura professionale, chiamata Messo Notificatore. Di fatto ognuno di noi portalettere sarà un Messo Notificatore, e per poter svolgere questa nuova mansione, abbiamo partecipato a dei corsi, al […]

    Continue Reading