Archive for Settembre 19th, 2013

  • Redazione i Operai Contro, Altri 600 operai , tra diretti e indotto,  rimarranno senza reddito chiude lo stabilimento storico della Marangoni fabbrica di pneumatici. La chiusura è stata annunciata dai padroni della Marangoni il 5 settembre nella sede confindustriale di Frosinone, ma erano almeno 2 anni che nello stabilimento si alternavano periodi di cassa integrazione a periodi di produzione, altalena giustificata dai padroni con il calo della domanda e l’invasione del mercato italiano da parte di pneumatici prodotti in paesi extra europei. Il sindacalismo borghese, come nella maggior parte delle fabbriche è stato sempre sottomesso alla logica padronale di […] 0

    Chiude la Marangoni di Anagni (Fr)

    Redazione i Operai Contro, Altri 600 operai , tra diretti e indotto,  rimarranno senza reddito chiude lo stabilimento storico della Marangoni fabbrica di pneumatici. La chiusura è stata annunciata dai padroni della Marangoni il 5 settembre nella sede confindustriale di Frosinone, ma erano almeno 2 anni che nello stabilimento si alternavano periodi di cassa integrazione a periodi di produzione, altalena giustificata dai padroni con il calo della domanda e l’invasione del mercato italiano da parte di pneumatici prodotti in paesi extra europei. Il sindacalismo borghese, come nella maggior parte delle fabbriche è stato sempre sottomesso alla logica padronale di […]

    Continue Reading

  • Caro Direttore La protesta degli operai Jabil oggi si è spostata negli uffici dei dirigenti Nokia, (padrone dell’area e della fabbrica), per protestare contro il gioco al rialzo di Nokia, dopo la bocciatura del piano regolatore. L’irremovibile determinazione a non andarsene, senza avere prima ottenuto entro pochi giorni, l’impegno di Nokia a presentarsi al tavolo del Prefetto, con le altre parti in causa, ha maturato dopo qualche ora di occupazione degli uffici dei dirigenti, la data per l’incontro in prefettura, il prossimo mercoledì 25 settembre. E’ saltata l’approvazione del piano regolatore che vincolava l’area industriale per i prossimi 5 anni. […] 1

    Jabil: la rabbia operaia negli uffici dei dirigenti.

    Caro Direttore La protesta degli operai Jabil oggi si è spostata negli uffici dei dirigenti Nokia, (padrone dell’area e della fabbrica), per protestare contro il gioco al rialzo di Nokia, dopo la bocciatura del piano regolatore. L’irremovibile determinazione a non andarsene, senza avere prima ottenuto entro pochi giorni, l’impegno di Nokia a presentarsi al tavolo del Prefetto, con le altre parti in causa, ha maturato dopo qualche ora di occupazione degli uffici dei dirigenti, la data per l’incontro in prefettura, il prossimo mercoledì 25 settembre. E’ saltata l’approvazione del piano regolatore che vincolava l’area industriale per i prossimi 5 anni. […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, in Italia sindaci del Pd concedono sale ai raduni nazifascisti A Milano concerto nazirok al Manzoni Operai i padroni preparano le loro bande armate Un operaio di Milano           Facebook Comments 0

    GRECIA: SCONTRI DOPO L’UCCISIONE DI UN GIOVANE ANTIFASCISTA

    Redazione di Operai Contro, in Italia sindaci del Pd concedono sale ai raduni nazifascisti A Milano concerto nazirok al Manzoni Operai i padroni preparano le loro bande armate Un operaio di Milano           Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di operai Contro, Se la FIAT piange la Peugeot  non ride Si preparano nuovi licenziamenti di Operai Hollande come Letta aveva fdichiarato che la crisi era finita Psa (Peugeot-Citroën), il colosso automobilistico francese, va male. Anzi, malissimo: la situazione delle vendite e sul fronte della solidità finanziaria è ancora peggiore di quella dei suoi concorrenti europei, Fiat compresa, tutti ostaggio della crisi. Psa ha bisogno di liquidità, di capitale. E con urgenza. Lo Stato francese ha già promesso, se necessario, di entrare nel capitale. Ma il suo apporto probabilmente non sarebbe sufficiente. Nella ricerca affannosa di nuovi investitori da parte di Philippe Varin, l’amministratore […] 0

    LA CINA E’ VICINA

    Redazione di operai Contro, Se la FIAT piange la Peugeot  non ride Si preparano nuovi licenziamenti di Operai Hollande come Letta aveva fdichiarato che la crisi era finita Psa (Peugeot-Citroën), il colosso automobilistico francese, va male. Anzi, malissimo: la situazione delle vendite e sul fronte della solidità finanziaria è ancora peggiore di quella dei suoi concorrenti europei, Fiat compresa, tutti ostaggio della crisi. Psa ha bisogno di liquidità, di capitale. E con urgenza. Lo Stato francese ha già promesso, se necessario, di entrare nel capitale. Ma il suo apporto probabilmente non sarebbe sufficiente. Nella ricerca affannosa di nuovi investitori da parte di Philippe Varin, l’amministratore […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, Prima la legge “salva Ilva”, poi la “salva ilva-bis” e infine un decreto che autorizza le discariche interne allo stabilimento. Una raffica di leggi ad aziendam in meno di 12 mesi. Eppure il governo italiano è capace di fare di più. Dopo aver restituito gli impianti inquinanti e l’acciaio prodotto illecitamente, dopo aver nominato commissario straordinario dell’Ilva l’ex amministratore delegato,Enrico Bondi, ora cerca una soluzione per restituire il tesoretto alla famiglia Riva, i padroni dell’acciaio italiano, indagati per associazione a delinquere per il disastro ambientale di Taranto. Un quarto provvedimento normativo, insomma, studiato su misura per scavalcare ancora la legge e annullare l’azione della magistratura ionica. Ad annunciarlo è stato il […] 0

    Ilva, in arrivo la quarta norma ad hoc. I regali dei governi Monti-Letta ai Riva

    Redazione di Operai contro, Prima la legge “salva Ilva”, poi la “salva ilva-bis” e infine un decreto che autorizza le discariche interne allo stabilimento. Una raffica di leggi ad aziendam in meno di 12 mesi. Eppure il governo italiano è capace di fare di più. Dopo aver restituito gli impianti inquinanti e l’acciaio prodotto illecitamente, dopo aver nominato commissario straordinario dell’Ilva l’ex amministratore delegato,Enrico Bondi, ora cerca una soluzione per restituire il tesoretto alla famiglia Riva, i padroni dell’acciaio italiano, indagati per associazione a delinquere per il disastro ambientale di Taranto. Un quarto provvedimento normativo, insomma, studiato su misura per scavalcare ancora la legge e annullare l’azione della magistratura ionica. Ad annunciarlo è stato il […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i militari e i padroni egiziani pensavano che fosse tutto finito Si sbagliavano la guerra civile è appena iniziata Egitto è un’altro Irak I ribelli egiziani si organizzano Un lettore Facebook Comments 0

    EGITTO, LA GUERRA CIVILE E’ APPENA INIZIATA

    Redazione di Operai Contro, i militari e i padroni egiziani pensavano che fosse tutto finito Si sbagliavano la guerra civile è appena iniziata Egitto è un’altro Irak I ribelli egiziani si organizzano Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, E’ durato 16 minuti il videomessaggio di Silvio Berlusconi. Il leader del Pdl ha parlato del suo futuro dicendo che “decaduto o no” continuerà a esercitare il suo ruolo. Appello agli italiani: “reagite, fate qualcosa di forte”; poi l’attacco alla magistratura: “sono diventati il contropotere dello Stato”. Operai l’italia dei borghesi è nella merda. Lo scontro tra politici e magistrati è sempre più aspro. Un governo Letta che si regge sull’accordo Pd-Pdl I borghesi sono al lumicino Operai organizziamoci Un operaio di Milano Facebook Comments 0

    L’ITALIA DEI PADRONI E’ NELLA MERDA, VIVA L’ITALIA

    Redazione di Operai Contro, E’ durato 16 minuti il videomessaggio di Silvio Berlusconi. Il leader del Pdl ha parlato del suo futuro dicendo che “decaduto o no” continuerà a esercitare il suo ruolo. Appello agli italiani: “reagite, fate qualcosa di forte”; poi l’attacco alla magistratura: “sono diventati il contropotere dello Stato”. Operai l’italia dei borghesi è nella merda. Lo scontro tra politici e magistrati è sempre più aspro. Un governo Letta che si regge sull’accordo Pd-Pdl I borghesi sono al lumicino Operai organizziamoci Un operaio di Milano Facebook Comments

    Continue Reading