SOLIDARIETA’ CON I 5 OPERAI LICENZIATI A POMIGLIANO, MA GLI OPERAI NON SONO LIBERI CITTADINI

Redazione di Opera Contro, Lo scrittore Erri De Luca esprime la sua solidarietà con i cinque operai licenziati dalla FIAT a Pomigliano. Sono senz’altro d’accordo con la solidarietà che esprime De Luca e riporto il suo scritto. L’essere  d’accordo non mi impedisce di dissentire da alcune frasi del suo scritto. De Luca afferma: ” da cittadino mi considero in obbligo di fedeltà alla Costituzione del mio paese”. De Luca gli operai non sono dei semplici cittadini, ma produttori di profitto di cui si appropiano i padroni. De Luca questa è una condizione unicamente degli operai. Gli operai non hanno […]
Condividi:

Redazione di Opera Contro,

Lo scrittore Erri De Luca esprime la sua solidarietà con i cinque operai licenziati dalla FIAT a Pomigliano. Sono senz’altro d’accordo con la solidarietà che esprime De Luca e riporto il suo scritto.

L’essere  d’accordo non mi impedisce di dissentire da alcune frasi del suo scritto. De Luca afferma: ” da cittadino mi considero in obbligo di fedeltà alla Costituzione del mio paese”.

De Luca gli operai non sono dei semplici cittadini, ma produttori di profitto di cui si appropiano i padroni. De Luca questa è una condizione unicamente degli operai.

Gli operai non hanno nessun obbligo di fedeltà alla Costituzione dei padroni. La Costituzione è un compromesso tra le varie fazioni di capitale per poter “democraticamernte” continuare lo sfruttamento degli operai

De Luca l’Italia non è il paese degli operai. Gli operai non hanno nessun obbligo di essere fedeli alla Costituzione. L’unico obbligo degli operai è quello di sotterrare i padroni e imporre la loro dittatura

De Luca siamo contro il licenziamento dei cinque operai di Pomigliano e siamo contro il licenziamento degli operai.

De Luca nessuna sentenza della magistratura dei padroni ci restituirà il rango di liberi cittadini della Repubblica Italiana, per il semplice motivo che non siamo mai stati liberi cittadini

L. S.

 

erri de luca

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.