Archive for Maggio 24th, 2016

  • Echi di cronaca dal Si.Cobas I questi ultimi anni le lotte dei facchini del Si.Cobas hanno lanciato un soffio d’aria nuova nei conflitti di lavoro che si stavano impantanando nelle secche del corporativismo, come mostra l’impasse in cui versano le varie Cub, Usb & Co. La crisi ha sconvolto completamente le vecchie «relazioni industriali», ovvero il rapporto tra lavoro salariato e capitale che, negli anni delle vacche grasse, lasciava qualche briciola agli operai. Molti lavoratori, soprattutto anziani, rimpiangono quel periodo e si sono illusi di farlo rivivere con lotte sindacali più decise di quelle delle tre confederazioni e hanno […] 0

    Facchini in lotta e pesci in barile

    Echi di cronaca dal Si.Cobas I questi ultimi anni le lotte dei facchini del Si.Cobas hanno lanciato un soffio d’aria nuova nei conflitti di lavoro che si stavano impantanando nelle secche del corporativismo, come mostra l’impasse in cui versano le varie Cub, Usb & Co. La crisi ha sconvolto completamente le vecchie «relazioni industriali», ovvero il rapporto tra lavoro salariato e capitale che, negli anni delle vacche grasse, lasciava qualche briciola agli operai. Molti lavoratori, soprattutto anziani, rimpiangono quel periodo e si sono illusi di farlo rivivere con lotte sindacali più decise di quelle delle tre confederazioni e hanno […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Violenti scontri i belgio tra polizia e manifestanti ai cortei di protesta contro l’austerità. L’esempio degli operai Francesi contagia gli operai Belgi. Operai: in Francia contro il governo del socialista Hollande, in Belgio contro il governo di centro destra. Gli operai non hanno santi. Gli operai sono contro i padroni di ogni colorre e partito. Quando scendono in lotta decisi si tirano dietro gli altri lavoratori e i giovani. Non sappiamo se lo scontro in Belgio proseguirà , ma siamo sicuri che la rivolta degli operai Francesi è un insegnamento per gli operai di tutto […] 0

    OPERAI: DOPO LA BATTAGLIA IN FRANCIA, LA RIVOLTA IN BELGIO

    Redazione di Operai Contro, Violenti scontri i belgio tra polizia e manifestanti ai cortei di protesta contro l’austerità. L’esempio degli operai Francesi contagia gli operai Belgi. Operai: in Francia contro il governo del socialista Hollande, in Belgio contro il governo di centro destra. Gli operai non hanno santi. Gli operai sono contro i padroni di ogni colorre e partito. Quando scendono in lotta decisi si tirano dietro gli altri lavoratori e i giovani. Non sappiamo se lo scontro in Belgio proseguirà , ma siamo sicuri che la rivolta degli operai Francesi è un insegnamento per gli operai di tutto […]

    Continue Reading

  • Gli operai francesi da due mesi conducono una eroica lotta contro il governo Hollande e la borghesia francese. La lotta determinata degli operai ha visto i giovani e i disoccupati schierarsi al loro fianco Quando gli operai lottano con decisione richiamano al loro fianco anche i giovani e gli altri lavoratori Gli operai francesi hanno costretto i sindacalisti venduti della UGT a partecipare agli scioperi La lotta degli operai Francesi è una lotta per gli operai di tutto il mondo La lotta degli operai francesi avvicina la necessità della costruzione del partito mondiale degli operai Gli operai francesi lottano […] 0

    VIVA LA LOTTA DEGLI OPERAI FRANCESI

    Gli operai francesi da due mesi conducono una eroica lotta contro il governo Hollande e la borghesia francese. La lotta determinata degli operai ha visto i giovani e i disoccupati schierarsi al loro fianco Quando gli operai lottano con decisione richiamano al loro fianco anche i giovani e gli altri lavoratori Gli operai francesi hanno costretto i sindacalisti venduti della UGT a partecipare agli scioperi La lotta degli operai Francesi è una lotta per gli operai di tutto il mondo La lotta degli operai francesi avvicina la necessità della costruzione del partito mondiale degli operai Gli operai francesi lottano […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, E’ cominciato al ministero del Lavoro l’incontro tra governo e Cgil, Cisl e Uil Finalmente hanno finito di apparecchiare la tavola dei parassiti. Ora possono iniziare a sbafare tra risate e sollazzi sul destino degli operai, dei lavoratori e dei pensionati “Mi auguro – ha detto il numero della Cisl Annamaria Furlan – che oggi si inizi un buon confronto”. ” Andiamo a discutere – ha detto il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso – della nostra piattaforma”. “Speriamo di partire con il piede giusto “, ha detto il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo. […] 0

    IL TAVOLO DEI PARASSITI

    Redazione di Operai Contro, E’ cominciato al ministero del Lavoro l’incontro tra governo e Cgil, Cisl e Uil Finalmente hanno finito di apparecchiare la tavola dei parassiti. Ora possono iniziare a sbafare tra risate e sollazzi sul destino degli operai, dei lavoratori e dei pensionati “Mi auguro – ha detto il numero della Cisl Annamaria Furlan – che oggi si inizi un buon confronto”. ” Andiamo a discutere – ha detto il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso – della nostra piattaforma”. “Speriamo di partire con il piede giusto “, ha detto il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo. […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, In Italia ci sono 2,2 milioni di famiglie che vivono senza redditi da lavoro. E’ il dato relativo al 2015 che emerge dall’ultimo rapporto annuale dell’Istat. Le famiglie “jobless” sono passate dal 9,4% del 2004 al 14,2% dell’anno scorso e nel Mezzogiorno raggiungono il 24,5%, quasi un nucleo su quattro. La quota scende all’8,2% al Nord e al 11,5% al Centro. L’incremento ha riguardato le famiglie giovani rispetto alle adulte: tra le prime l’incidenza è raddoppiata dal 6,7% al 13%, tra le seconde è passata dal 12,7% al 15,1%. Le persone che vorrebbero lavorare ma […] 0

    IL CAPOLAVORO DI RENZI

    Redazione di Operai Contro, In Italia ci sono 2,2 milioni di famiglie che vivono senza redditi da lavoro. E’ il dato relativo al 2015 che emerge dall’ultimo rapporto annuale dell’Istat. Le famiglie “jobless” sono passate dal 9,4% del 2004 al 14,2% dell’anno scorso e nel Mezzogiorno raggiungono il 24,5%, quasi un nucleo su quattro. La quota scende all’8,2% al Nord e al 11,5% al Centro. L’incremento ha riguardato le famiglie giovani rispetto alle adulte: tra le prime l’incidenza è raddoppiata dal 6,7% al 13%, tra le seconde è passata dal 12,7% al 15,1%. Le persone che vorrebbero lavorare ma […]

    Continue Reading

  • Dopo 1000 giorni di carcere in attesa di processo, Mohamed Abou-Zeid ha finalmente potuto fare il suo ingresso in un’aula di tribunale, e dichiarare quindi davanti alla Corte che il suo arresto a suo avviso e’ stato “un atto senza senso”. Meglio conosciuto come Shawkan, il fotoreporter di 27 anni ha quindi chiesto al giudice di ottenere le motivazioni legali alla base della sua incarcerazione. La vicenda ha avuto inizio nell’agosto del 2013, quando gli agenti delle forze di sicurezza lo hanno catturato mentre scattava delle foto alla manifestazione a favore del Presidente Morsi – destituito il mese precedente – nella piazza della moschea Rabi’a El-Adawiya, non lontano dalla storica […] 0

    inizia il processo al reporter Shawkan accusato di aver fotografato un massacro di civili

    Dopo 1000 giorni di carcere in attesa di processo, Mohamed Abou-Zeid ha finalmente potuto fare il suo ingresso in un’aula di tribunale, e dichiarare quindi davanti alla Corte che il suo arresto a suo avviso e’ stato “un atto senza senso”. Meglio conosciuto come Shawkan, il fotoreporter di 27 anni ha quindi chiesto al giudice di ottenere le motivazioni legali alla base della sua incarcerazione. La vicenda ha avuto inizio nell’agosto del 2013, quando gli agenti delle forze di sicurezza lo hanno catturato mentre scattava delle foto alla manifestazione a favore del Presidente Morsi – destituito il mese precedente – nella piazza della moschea Rabi’a El-Adawiya, non lontano dalla storica […]

    Continue Reading

  • Perché il proletariato, e non solo il proletariato francese, ma di tutto il mondo, onora negli artefici della Comune di Parigi i suoi precursori? Qual è l’eredità della Comune?  La Comune nacque spontaneamente. Nessuno l’aveva preparata coscientemente e metodicamente. Una guerra disgraziata con la Germania, le sofferenze dell’assedio, la disoccupazione del proletariato, la rovina della piccola borghesia, l’indignazione delle masse contro le classi superiori e contro le autorità, che avevano dato prova di assoluta inettitudine, un fermento confuso nella classe operaia che malcontenta della propria situazione, aspirava a. un nuovo regime sociale, la composizione reazionaria dell’Assemblea nazionale, che suscitava […] 0

    VIVA LA COMUNE DI PARIGI

    Perché il proletariato, e non solo il proletariato francese, ma di tutto il mondo, onora negli artefici della Comune di Parigi i suoi precursori? Qual è l’eredità della Comune?  La Comune nacque spontaneamente. Nessuno l’aveva preparata coscientemente e metodicamente. Una guerra disgraziata con la Germania, le sofferenze dell’assedio, la disoccupazione del proletariato, la rovina della piccola borghesia, l’indignazione delle masse contro le classi superiori e contro le autorità, che avevano dato prova di assoluta inettitudine, un fermento confuso nella classe operaia che malcontenta della propria situazione, aspirava a. un nuovo regime sociale, la composizione reazionaria dell’Assemblea nazionale, che suscitava […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, La base navale Russa di Tarfus  è stata attaccata dai partigiani anti Assad. Oltre 80 i morti. I Russi per mesi hanno bombardato i partigiani Siriani. I russi avevano assicurato i loro compari della crociata USA di aver distrutto la resistenza Siriana I Russi sono dovuti scappare dall’Afghanistan, scapperanno anche dalla Siria I giornali occidentali parlano di attacchi terroristici, probabilmente per lorto i bombardamenti Russi e Usa sono azioni benedette dai padroni. Un lettore stanco dell’ipocrisia     Facebook Comments 0

    SIRIA: I PARTIGIANI ATTACCANO UNA BASE NAVALE RUSSA

    Redazione di Operai Contro, La base navale Russa di Tarfus  è stata attaccata dai partigiani anti Assad. Oltre 80 i morti. I Russi per mesi hanno bombardato i partigiani Siriani. I russi avevano assicurato i loro compari della crociata USA di aver distrutto la resistenza Siriana I Russi sono dovuti scappare dall’Afghanistan, scapperanno anche dalla Siria I giornali occidentali parlano di attacchi terroristici, probabilmente per lorto i bombardamenti Russi e Usa sono azioni benedette dai padroni. Un lettore stanco dell’ipocrisia     Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Le autorita’ greche hanno dato il via all’operazione per sgomberare il campo profughi di Idomeni, il piu’ grande del paese. Il campo e’ situato al confine con la Macedonia e vi hanno trovato rifugio per mesi una popolazione stimata di oltre 8.400 persone. L’operazione e’ cominciata all’alba e ai giornalisti non e’ stato permesso l’accesso alla zona. 20 unita’ di polizia anti-sommossa, per un totale di circa 400 agenti, si trova a Idomeni per deportare gli emigranti. Un lettore Facebook Comments 0

    EMIGRANTI: LA POLIZIA GRECA INIZIA LA DEPORTAZIONE DEGLI EMIGRANTI DI IDOMENI

    Redazione di Operai Contro, Le autorita’ greche hanno dato il via all’operazione per sgomberare il campo profughi di Idomeni, il piu’ grande del paese. Il campo e’ situato al confine con la Macedonia e vi hanno trovato rifugio per mesi una popolazione stimata di oltre 8.400 persone. L’operazione e’ cominciata all’alba e ai giornalisti non e’ stato permesso l’accesso alla zona. 20 unita’ di polizia anti-sommossa, per un totale di circa 400 agenti, si trova a Idomeni per deportare gli emigranti. Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, in Francia prosegue il crescendo dellla straordinaria mobilitazione contro la riforma del lavoro voluta dal governo Hollande. Le raffinerie sono bloccate e tra poco non ci sarà più carburante Uno sciopero illimitato contro il Jobs act francese è stato proclamato dal sindacato Cgt, alla Ratp, la società che gestisce i trasporti pubblici parigini. Lo sciopero partirà il prossimo 2 giugno, ma fino a quella data altre iniziative e mobilitazioni erano già state decise. Condivido e mi associo all’invito che Operai Contro ha rivolto agli operai di tutti i paesi, di seguire l’esempio degli operai francesi in […] 0

    FRANCIA: BLOCCATE LE RAFFINERIE, SCIOPERO ILLIMITATO NEI TRASPORTI

    Caro Operai Contro, in Francia prosegue il crescendo dellla straordinaria mobilitazione contro la riforma del lavoro voluta dal governo Hollande. Le raffinerie sono bloccate e tra poco non ci sarà più carburante Uno sciopero illimitato contro il Jobs act francese è stato proclamato dal sindacato Cgt, alla Ratp, la società che gestisce i trasporti pubblici parigini. Lo sciopero partirà il prossimo 2 giugno, ma fino a quella data altre iniziative e mobilitazioni erano già state decise. Condivido e mi associo all’invito che Operai Contro ha rivolto agli operai di tutti i paesi, di seguire l’esempio degli operai francesi in […]

    Continue Reading