“Più disuguaglianza nell’America di Obama”

Redazione di Operai Contro, nell’america di Obama i ricchi sono sempre più ricchi i poveri sempre più poveri. Una ricerca dellaUniversity of Berkeley rivela intanto che mai, negli ultimi decenni, il divario tra ricchi e poveri negli Stati Uniti è stato così largo. In altre parole: il lascito di un presidente democratico come Barack Obama all’America potrebbe essere quello di una disuguaglianza ancora più marcata rispetto al passato. La Camera ha approvato una misura – 217 voti contro 210 – che riduce di 40 miliardi di dollari i finanziamenti alSupplemental Nutrition Assistance Program, il programma di aiuto alimentare per i poveri. E’ stato calcolato […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

nell’america di Obama i ricchi sono sempre più ricchi i poveri sempre più poveri.

Una ricerca dellaUniversity of Berkeley rivela intanto che mai, negli ultimi decenni, il divario tra ricchi e poveri negli Stati Uniti è stato così largo. In altre parole: il lascito di un presidente democratico come Barack Obama all’America potrebbe essere quello di una disuguaglianza ancora più marcata rispetto al passato.

La Camera ha approvato una misura – 217 voti contro 210 – che riduce di 40 miliardi di dollari i finanziamenti alSupplemental Nutrition Assistance Program, il programma di aiuto alimentare per i poveri. E’ stato calcolato che almeno 3 milioni e 800mila americani verranno nei prossimi mesi privati dei finanziamenti. Altri due milioni e 800 mila potrebbero vedersi tagliare gli aiuti nei prossimi dieci anni.

A differenza dagli anni successivi allaGreat Depression, quando F.D. Roosevelt mise in atto politiche volte a limitare la concentrazione di ricchezze, gli ultimi quattro anni hanno visto un incremento enorme nelle concentrazioni. Secondo il rapporto della University of California, era dal 1917 – con l’eccezione del 1928 – che negli Stati Uniti il divario tra ricchi e poveri non era così ampio.

Obama piace tanto al  Pd.

Un operaio di Firenze

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.