L’ONNIPOTENTE NAPOLITANO

Redazione di Operai Contro, Il presidente Napolitano è onnipotente. Il presidente spara sentenze più di cristo.  ha espresso “apprezzamento per quello che hanno fatto le forze politiche”, riferendosi alla decisione di formare un governo di larghe intese. “Una scelta che comporta sacrifici da parte dei singoli partiti, una scelta eccezionale e senza dubbio a termine”. I politici borghesi devono difendere i padroni, i sacrifici e la fame la facciamo noi operai.  Il presidente della Repubblica ha ricordato infatti che quello delle riforme è “un processo molto complesso” e quindi è “importante tenere il ritmo”. Il Capo dello Stato, rispondendo […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

Il presidente Napolitano è onnipotente.

Il presidente spara sentenze più di cristo.

 ha espresso “apprezzamento per quello che hanno fatto le forze politiche”, riferendosi alla decisione di formare un governo di larghe intese. “Una scelta che comporta sacrifici da parte dei singoli partiti, una scelta eccezionale e senza dubbio a termine”.

I politici borghesi devono difendere i padroni, i sacrifici e la fame la facciamo noi operai.

 Il presidente della Repubblica ha ricordato infatti che quello delle riforme è “un processo molto complesso” e quindi è “importante tenere il ritmo”. Il Capo dello Stato, rispondendo ai giornalisti, ha spiegato che quando ieri ha dato appuntamento al prossimo 2 giugno per avere un’Italia serena, non intendeva assolutamente fornire una tempistica alle riforme. Ciò detto, Napolitano si è detto sicuro che “da qui ad un anno si capirà a che punto siamo, e allora tra un anno sarà chiara che l’Italia si è data una prospettiva più serena e sicura.

In 18 mesi Pd e PDL potranno fare tutto ciò che vogliono per i padroni. Napolitano si sente dio e fissa il tempo di vita del governo.

Napolitano sei sicuro che gli operai staranno a guardare?

Un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.