Archive for Giugno 8th, 2013

  • Redazione di Operai Contro, il delinquente Bondi è l’asso pigliatutto. E’ stato Enrico Bondi, nella qualità di amministratore delegato dell’Ilva( uomo di fiducia dell’assassino Riva), a firmare il ricorso al tribunale del riesame contro il sequestro, è sempre Enrico Bondi, nelle vesti di commissario straordinario voluto dal governo Letta, a dover gestire le somme sequestrate (dunque fa ricorso contro un sequestro di cui è incaricato di disporre, almeno riguardo al denaro liquido) ed è sempre Enrico Bondi, stavolta quale titolare di tutti i poteri e le funzioni degli organi di amministrazione, a dover procedere – stando al decreto salva […] 0

    ILVA, BONDI PIGLIA TUTTO

    Redazione di Operai Contro, il delinquente Bondi è l’asso pigliatutto. E’ stato Enrico Bondi, nella qualità di amministratore delegato dell’Ilva( uomo di fiducia dell’assassino Riva), a firmare il ricorso al tribunale del riesame contro il sequestro, è sempre Enrico Bondi, nelle vesti di commissario straordinario voluto dal governo Letta, a dover gestire le somme sequestrate (dunque fa ricorso contro un sequestro di cui è incaricato di disporre, almeno riguardo al denaro liquido) ed è sempre Enrico Bondi, stavolta quale titolare di tutti i poteri e le funzioni degli organi di amministrazione, a dover procedere – stando al decreto salva […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, i tagli alle pensioni d’oro non si possono fare. Così ha deciso la Corte costituzionale, bocciando il decreto che Tagliava del 5% la parte eccedente delle pensioni oltre i 90 mila euro lordi, del 10% oltre i 150 mila e del 15 % oltre i 200 mila. Vista la decisione della Corte costituzionale, a ragion veduta possiamo dire che, questo decreto, nato col governo Berlusconi nel 2011 e poi “rafforzato” dal governo Monti, fingeva un Taglio alle pensioni d’oro, mentre Fornero tartassava tutte le altre pensioni, tranne (come leggevo su questo giornale) quelle di militari e […] 0

    SALTATI I TAGLI ALLE PENSIONI D’ORO

    Caro Operai Contro, i tagli alle pensioni d’oro non si possono fare. Così ha deciso la Corte costituzionale, bocciando il decreto che Tagliava del 5% la parte eccedente delle pensioni oltre i 90 mila euro lordi, del 10% oltre i 150 mila e del 15 % oltre i 200 mila. Vista la decisione della Corte costituzionale, a ragion veduta possiamo dire che, questo decreto, nato col governo Berlusconi nel 2011 e poi “rafforzato” dal governo Monti, fingeva un Taglio alle pensioni d’oro, mentre Fornero tartassava tutte le altre pensioni, tranne (come leggevo su questo giornale) quelle di militari e […]

    Continue Reading

  • Gli avvocati degli agenti minacciano querele, i sindacati dei medici protestano, gli infermieri si inalberano e lasciano intendere che Stefano sia morto per colpa sua o peggio, nostra, i magistrati si sentono offesi. Io sono veramente commossa dall’attenzione e dal calore di tutti, tantissimi, coloro che ci danno manifestazione di solidarietà e vicinanza. Finché saranno con noi andremo avanti”. A due giorni dalla sentenza che confina a malasanità la morte del fratello Stefano, con l’assoluzione dei tre agenti di polizia penitenziaria e dei tre infermieri e le sole condanne – lievi – per i sei medici imputati, Ilaria Cucchi è tornata quella di sempre. Le lacrime hanno lasciato il posto […] 0

    “Non è stato solo un caso di malasanità Fratture e lesioni: fu un pestaggio”

    Gli avvocati degli agenti minacciano querele, i sindacati dei medici protestano, gli infermieri si inalberano e lasciano intendere che Stefano sia morto per colpa sua o peggio, nostra, i magistrati si sentono offesi. Io sono veramente commossa dall’attenzione e dal calore di tutti, tantissimi, coloro che ci danno manifestazione di solidarietà e vicinanza. Finché saranno con noi andremo avanti”. A due giorni dalla sentenza che confina a malasanità la morte del fratello Stefano, con l’assoluzione dei tre agenti di polizia penitenziaria e dei tre infermieri e le sole condanne – lievi – per i sei medici imputati, Ilaria Cucchi è tornata quella di sempre. Le lacrime hanno lasciato il posto […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro., Marchionne rassicura: L’ho detto al ministro Zanonato e lo ripeto: non chiuderemo fabbriche in Italia». Marchionne ha chiuso Termoli Imerese, ha dimezzato Pomigliano, ha chiuso L’iribus Marchionne assicura che continuerà a licenziare Un operaio FIAT Facebook Comments 0

    Fiat, Marchionne : «L’ho detto e lo ripeto: non chiuderemo gli stabilimenti in Italia»

    Redazione di Operai Contro., Marchionne rassicura: L’ho detto al ministro Zanonato e lo ripeto: non chiuderemo fabbriche in Italia». Marchionne ha chiuso Termoli Imerese, ha dimezzato Pomigliano, ha chiuso L’iribus Marchionne assicura che continuerà a licenziare Un operaio FIAT Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, le truppe dell’esercito della repubblica dei padroni italiani proseguono nella loro guerra di occupazione dell’Afghanistan. Molte volte sono apparsi articoli di denuncia dell’aggressione al popolo Afghano. Denunce che dimostravano che l’occupazione dell’Afghanistan non ha niente di umanitario. Le truppe di diversi paesi occidentali sono anni che occupano l’Afghanistan e con i loro bombardamenti hanno fatto migliaia di vittime civili. L’occupazione ha dato vita ha un movimento Afghano di resistenza Quando si scatena una guerra si uccide e si viene ucciso. Ieri in un attacco contro i militari italiani in Afghanistan: uno e’ morto, tre sono […] 0

    LA GUERRA CONTRO IL POPOLO AFGHANO

    Redazione di Operai Contro, le truppe dell’esercito della repubblica dei padroni italiani proseguono nella loro guerra di occupazione dell’Afghanistan. Molte volte sono apparsi articoli di denuncia dell’aggressione al popolo Afghano. Denunce che dimostravano che l’occupazione dell’Afghanistan non ha niente di umanitario. Le truppe di diversi paesi occidentali sono anni che occupano l’Afghanistan e con i loro bombardamenti hanno fatto migliaia di vittime civili. L’occupazione ha dato vita ha un movimento Afghano di resistenza Quando si scatena una guerra si uccide e si viene ucciso. Ieri in un attacco contro i militari italiani in Afghanistan: uno e’ morto, tre sono […]

    Continue Reading