Archive for Maggio 25th, 2012

  • Primi indagati per il crollo dei capannoni, provocato dal terremoto di domenica mattina in Emilia, che ha causato la morte di quattro operai. La procura di Ferrara ha iscritto nove persone nel registro degli indagati, ma nelle prossime ore il numero potrebbe ancora salire. Il reato ipotizzato e’ quello di omicidio colposo. La Magistratura italiana e’ un vero portento. Indaga, condanna i padroni, tanto tutt isanno che non finiranno mai in galera. Viva la magistratura borghese Facebook Comments 0

    AL SOLITO LA MAGISTATURA INDAGA

    Primi indagati per il crollo dei capannoni, provocato dal terremoto di domenica mattina in Emilia, che ha causato la morte di quattro operai. La procura di Ferrara ha iscritto nove persone nel registro degli indagati, ma nelle prossime ore il numero potrebbe ancora salire. Il reato ipotizzato e’ quello di omicidio colposo. La Magistratura italiana e’ un vero portento. Indaga, condanna i padroni, tanto tutt isanno che non finiranno mai in galera. Viva la magistratura borghese Facebook Comments

    Continue Reading

  • La Fornero, questa creatura plastica cresciuta e pasciuta prof. negli ovattati saloni dell’universita’, in piena coerenza col suo concetto di EQUITA’ (nelle bastonate ad operai e poveri e nella salvaguardia degli interessi della classe borghese nel suo insieme) propone LE NORME PER I LICENZIAMENTI FACILI ANCHE NEL PUBBLICO IMPIEGO, perche’ lamentarsi come fanno tanti burocrati della CGIL di tal “coerenza” se poi non si e’ capaci di SCIOPERARE CONTRO, E si perdura con vergognose parate con cisl e uil ammaestrate per il 2 giugno? Facebook Comments 0

    il ministro dei licenziamenti

    La Fornero, questa creatura plastica cresciuta e pasciuta prof. negli ovattati saloni dell’universita’, in piena coerenza col suo concetto di EQUITA’ (nelle bastonate ad operai e poveri e nella salvaguardia degli interessi della classe borghese nel suo insieme) propone LE NORME PER I LICENZIAMENTI FACILI ANCHE NEL PUBBLICO IMPIEGO, perche’ lamentarsi come fanno tanti burocrati della CGIL di tal “coerenza” se poi non si e’ capaci di SCIOPERARE CONTRO, E si perdura con vergognose parate con cisl e uil ammaestrate per il 2 giugno? Facebook Comments

    Continue Reading

  • INTERVISTA AD UN OPERAIO [k]INTERNO[k] DELLA FIAT DI POMIGLIANO Abbiamo intervistato un operaio della FIAT di Pomigliano. Uno dei 2100 [k]fortunati[k] che lavorano. E[k] abbastanza giovane, come la maggior parte di quelli riassunti. [k]L[k]azienda si e’ presa i piu’ freschi, quelli che puo’ consumare meglio[k]. Gli chiediamo come sono i ritmi di lavoro. Si presupporrebbe bassi, visto che la FIAT vende sempre meno. Invece no. La cadenza della linea e’ 371 a turno e mediamente si producono 360/365 auto. Quindi, solo un centinaio al giorno in meno rispetto a prima, quando c[k]erano 5500 addetti. Questo la dice lunga sul […] 0

    INTERVISTA AD UN OPERAIO [k]INTERNO[k] DELLA FIAT DI POMIGLIANO

    INTERVISTA AD UN OPERAIO [k]INTERNO[k] DELLA FIAT DI POMIGLIANO Abbiamo intervistato un operaio della FIAT di Pomigliano. Uno dei 2100 [k]fortunati[k] che lavorano. E[k] abbastanza giovane, come la maggior parte di quelli riassunti. [k]L[k]azienda si e’ presa i piu’ freschi, quelli che puo’ consumare meglio[k]. Gli chiediamo come sono i ritmi di lavoro. Si presupporrebbe bassi, visto che la FIAT vende sempre meno. Invece no. La cadenza della linea e’ 371 a turno e mediamente si producono 360/365 auto. Quindi, solo un centinaio al giorno in meno rispetto a prima, quando c[k]erano 5500 addetti. Questo la dice lunga sul […]

    Continue Reading