Archive for Febbraio 22nd, 2012

  • Monti, l’uomo dell’equita’ sociale. Caro Operai Contro Da quando e’ al governo, Monti non ha mai smesso di dire che le sue misure sono fatte in nome della equita’ sociale. Lui ne e’ l’esempio vivente. Monti ha tagliato le pensioni di poco piu’ di 1milione di euro al mese. Ha ridotto di un terzo il numero delle pensioni d’invalidita’, ([k]non dei falsi invalidi[k]). Lui dichiara un reddito annuo di 1,5 milioni di euro. Monti ha smesso di vergognarsi da tempo. Ora vuole abolire l’art. 18, la cassa integrazione straordinaria, da buon servo della Marcegaglia, presidente della Confindustria, con i […] 0

    MONTI, L’UOMO DELL’EQUITA’ SOCIALE

    Monti, l’uomo dell’equita’ sociale. Caro Operai Contro Da quando e’ al governo, Monti non ha mai smesso di dire che le sue misure sono fatte in nome della equita’ sociale. Lui ne e’ l’esempio vivente. Monti ha tagliato le pensioni di poco piu’ di 1milione di euro al mese. Ha ridotto di un terzo il numero delle pensioni d’invalidita’, ([k]non dei falsi invalidi[k]). Lui dichiara un reddito annuo di 1,5 milioni di euro. Monti ha smesso di vergognarsi da tempo. Ora vuole abolire l’art. 18, la cassa integrazione straordinaria, da buon servo della Marcegaglia, presidente della Confindustria, con i […]

    Continue Reading

  • ANSA – ”Chi guadagna e paga le tasse non e’ peccatore e va guardato con benevolenza, non con invidia”. Paola Severino ha tutte le carte in regola per pronunciare questa frase: solo nel 2010 ha versato 4 milioni di imposte allo Stato. Ma non riuscira’ forse la Guardasigilli, con l’aria che tira, ad allontanare da se’ l’invidia per quei 7 milioni di reddito imponibile che la consacrano ministro piu’ ricco del governo Monti. E a sorpresa le consentono di superare di molto in classifica anche il collega ‘banchiere’ Corrado Passera. Di certo, ministri e sottosegretari i ‘compiti a casa’ […] 0

    LA BANDA DI PARASSITI DI MARIO MONTI

    ANSA – ”Chi guadagna e paga le tasse non e’ peccatore e va guardato con benevolenza, non con invidia”. Paola Severino ha tutte le carte in regola per pronunciare questa frase: solo nel 2010 ha versato 4 milioni di imposte allo Stato. Ma non riuscira’ forse la Guardasigilli, con l’aria che tira, ad allontanare da se’ l’invidia per quei 7 milioni di reddito imponibile che la consacrano ministro piu’ ricco del governo Monti. E a sorpresa le consentono di superare di molto in classifica anche il collega ‘banchiere’ Corrado Passera. Di certo, ministri e sottosegretari i ‘compiti a casa’ […]

    Continue Reading

  • C[k]e’ un[k]azienda a cui il salario d[k]ingresso sta creando non poche grane. E non e’ un[k]azienda qualsiasi. e’ il gruppo Marcegaglia, colosso mondiale della trasformazione dell[k]acciaio nonche’ [k]fabbrichetta[k] di famiglia del presidente della Confindustria Emma Marcegaglia. Accade che a qualche decina di lavoratori interinali di tre stabilimenti del gruppo, quelli di Forli, di Mantova e di Boltiere nel Bergamasco, sia stato proposto un rinnovo del contratto a condizioni ritenute ricattatorie dai sindacati di base: niente quattordicesima, niente premi di produzione, uno stipendio di fatto decurtato di 25mila euro lordi spalmati nei primi sei anni, al termine dei quali – […] 0

    MARCEGAGLIA, SALARIO D’INGRESSO

    C[k]e’ un[k]azienda a cui il salario d[k]ingresso sta creando non poche grane. E non e’ un[k]azienda qualsiasi. e’ il gruppo Marcegaglia, colosso mondiale della trasformazione dell[k]acciaio nonche’ [k]fabbrichetta[k] di famiglia del presidente della Confindustria Emma Marcegaglia. Accade che a qualche decina di lavoratori interinali di tre stabilimenti del gruppo, quelli di Forli, di Mantova e di Boltiere nel Bergamasco, sia stato proposto un rinnovo del contratto a condizioni ritenute ricattatorie dai sindacati di base: niente quattordicesima, niente premi di produzione, uno stipendio di fatto decurtato di 25mila euro lordi spalmati nei primi sei anni, al termine dei quali – […]

    Continue Reading

  • Oggi lunedi 20 febbraio, noi lavoratori della RSI Italia SpA (Rail Service Italia, ex Wagons Lits), in Cassa Integrazione straordinaria da 6 mesi (dopo 2 di ordinaria) abbiamo deciso di occupare la fabbrica di via Umberto Partini a Roma. Siamo 59 operai (33 metalmeccanici, 26 dei trasporti), addetti alla manutenzione dei Treni Notte. Da mesi non percepiamo il reddito che ci e’ dovuto e a settembre, quando scadra’ la Cassa Integrazione, rischiamo di rimanere senza lavoro. La nuova proprieta’ (Barletta Srl) ha bloccato la produzione e vuole dismettere la fabbrica per realizzare abitazioni e centri commerciali. Facebook Comments 0

    WAGONS LITS ROMA

    Oggi lunedi 20 febbraio, noi lavoratori della RSI Italia SpA (Rail Service Italia, ex Wagons Lits), in Cassa Integrazione straordinaria da 6 mesi (dopo 2 di ordinaria) abbiamo deciso di occupare la fabbrica di via Umberto Partini a Roma. Siamo 59 operai (33 metalmeccanici, 26 dei trasporti), addetti alla manutenzione dei Treni Notte. Da mesi non percepiamo il reddito che ci e’ dovuto e a settembre, quando scadra’ la Cassa Integrazione, rischiamo di rimanere senza lavoro. La nuova proprieta’ (Barletta Srl) ha bloccato la produzione e vuole dismettere la fabbrica per realizzare abitazioni e centri commerciali. Facebook Comments

    Continue Reading

  • Lunedi 20 febbraio, la direzione Terim ha convocato le RSU azienda ad un incontro in Confindustria. E’ stato annunciato il concordato preventivo per tutto il gruppo italiano: in pratica, il fallimento, assieme alla richiesta di 250 CIGS in deroga che si andrebbero ad aggiungere ai 30 cassintegrati gia’ presenti. Le motivazioni addotte dall’aziendaconsistono in 41 milioni di di perdite: nonostante non manchino gli ordinativi, si sarebbe presentata una carenza di liquidita’ per pagare le forniture. Da notare che tutto questo avviene in un contesto ben preciso, determinato dalla politica saccheggiatrice del ppadronato: risorse destinate all’arricchimento di dirigenti-parassiti sotto forma […] 0

    TERIM, IL PADRONE DICHIARA FALLIMENTO

    Lunedi 20 febbraio, la direzione Terim ha convocato le RSU azienda ad un incontro in Confindustria. E’ stato annunciato il concordato preventivo per tutto il gruppo italiano: in pratica, il fallimento, assieme alla richiesta di 250 CIGS in deroga che si andrebbero ad aggiungere ai 30 cassintegrati gia’ presenti. Le motivazioni addotte dall’aziendaconsistono in 41 milioni di di perdite: nonostante non manchino gli ordinativi, si sarebbe presentata una carenza di liquidita’ per pagare le forniture. Da notare che tutto questo avviene in un contesto ben preciso, determinato dalla politica saccheggiatrice del ppadronato: risorse destinate all’arricchimento di dirigenti-parassiti sotto forma […]

    Continue Reading

  • Germania, America Latina, Brasile, rapporti potenza Gfp 120215/16 Alleati nella Leadership (I/II) – La nuova strategia tedesca, elaborata da rappresentanti del mondo economico e da think tank come la SWP (Fondazione di Scienza e Politica) [k] e’ stata presentata pubblicamente l[k]8 febbraio. o Il fallimento della rivendicazione tedesca ad un seggio permanente nel CdS Onu sta a dimostrare che per sostenere i propri interessi a livello internazionale alla Germania occorrono – al di la’ delle alleanze gia’ esistenti, UE e Nato – coalizioni e alleanze con le potenze leader in America Latina (Brasile), Africa (Sudafrica) ed Asia (India). – […] 0

    Germania, America Latina, Brasile, rapporti potenza

    Germania, America Latina, Brasile, rapporti potenza Gfp 120215/16 Alleati nella Leadership (I/II) – La nuova strategia tedesca, elaborata da rappresentanti del mondo economico e da think tank come la SWP (Fondazione di Scienza e Politica) [k] e’ stata presentata pubblicamente l[k]8 febbraio. o Il fallimento della rivendicazione tedesca ad un seggio permanente nel CdS Onu sta a dimostrare che per sostenere i propri interessi a livello internazionale alla Germania occorrono – al di la’ delle alleanze gia’ esistenti, UE e Nato – coalizioni e alleanze con le potenze leader in America Latina (Brasile), Africa (Sudafrica) ed Asia (India). – […]

    Continue Reading