Archive for Febbraio 13th, 2012

  • da http://www.cadoinpiedi.it 11 milioni di persone ridotte in schiavitu’ dall’asse franco-tedesco, i cui sistemi bancari detengono rispettivamente 47,9 e 18,6 miliardi di dollari di debito greco. Le pretese che la troika Bce-Fmi-Ue, per mano del suo fantoccio Papademos, ha fatto approvare sono da bollettino di guerra. Drastica deregulation del mercato del lavoro. Una diminuzione di oltre il 20% del salario minimo garantito. 150mila lavoratori licenziati, di cui 15mila subito. Taglio netto delle pensioni. Drastica economia di spesa, soprattutto sui farmaci, sugli ospedali e sulle autonomie locali. Vendita delle quote pubbliche in petrolio, gas, acqua e lotteria. Fame nera. In […] 0

    ARMI ALLA GRECIA DA GERMANIA E FRANCIA

    da http://www.cadoinpiedi.it 11 milioni di persone ridotte in schiavitu’ dall’asse franco-tedesco, i cui sistemi bancari detengono rispettivamente 47,9 e 18,6 miliardi di dollari di debito greco. Le pretese che la troika Bce-Fmi-Ue, per mano del suo fantoccio Papademos, ha fatto approvare sono da bollettino di guerra. Drastica deregulation del mercato del lavoro. Una diminuzione di oltre il 20% del salario minimo garantito. 150mila lavoratori licenziati, di cui 15mila subito. Taglio netto delle pensioni. Drastica economia di spesa, soprattutto sui farmaci, sugli ospedali e sulle autonomie locali. Vendita delle quote pubbliche in petrolio, gas, acqua e lotteria. Fame nera. In […]

    Continue Reading

  • Ad Atene sono stati dati alle fiamme almeno 45 edifici. Sono almeno 120 le persone ferite. Tra loro ci sono 50 poliziotti e almeno 70 manifestanti. Scontri si sono verificati anche in altre sei citta’. Nella citta’ di Volos, il palazzo del comune e una agenzia delle entrate sono stati dati alle fiamme. Questo non e’ che l’inizio, tutta l’europa brucera’. Onore ai combattenti Greci. Operai, meglio combattere che morire come pecore Facebook Comments 0

    ATENE, GLI SCONTRI CONTINUANO UN PRIMO BILANCIO

    Ad Atene sono stati dati alle fiamme almeno 45 edifici. Sono almeno 120 le persone ferite. Tra loro ci sono 50 poliziotti e almeno 70 manifestanti. Scontri si sono verificati anche in altre sei citta’. Nella citta’ di Volos, il palazzo del comune e una agenzia delle entrate sono stati dati alle fiamme. Questo non e’ che l’inizio, tutta l’europa brucera’. Onore ai combattenti Greci. Operai, meglio combattere che morire come pecore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Facebook Comments 0

    ETERNIT

    Facebook Comments

    Continue Reading

  • Da Atene, Margherita Dean L[k]appuntamento era alle 5 di pomeriggio, per presidiare il Parlamento nelle ore della discussione e votazione della legge che introduce il programma di ristrutturazione del debito e il pacchetto di austerita’ voluto dal Fmi, Bce e Ue. Nell[k]ora fissata, piazza Syntagma, dominata dal palazzo del Parlamento, era gia’ gremita. C[k]erano tutti: sindacati, partiti della sinistra, movimenti ma anche tantissime persone che hanno conosciuto le manifestazioni solo con il movimento degli indignati dell[k]estate scorsa. Alle 5 e 20, gli agenti anti-sommossa hanno lanciato le prime cariche di alleggerimento e lacrimogeni contro la ventina di incappucciati vestiti […] 0

    GRECIA, L’ASSALTO AI PALAZZI PROSEGUE

    Da Atene, Margherita Dean L[k]appuntamento era alle 5 di pomeriggio, per presidiare il Parlamento nelle ore della discussione e votazione della legge che introduce il programma di ristrutturazione del debito e il pacchetto di austerita’ voluto dal Fmi, Bce e Ue. Nell[k]ora fissata, piazza Syntagma, dominata dal palazzo del Parlamento, era gia’ gremita. C[k]erano tutti: sindacati, partiti della sinistra, movimenti ma anche tantissime persone che hanno conosciuto le manifestazioni solo con il movimento degli indignati dell[k]estate scorsa. Alle 5 e 20, gli agenti anti-sommossa hanno lanciato le prime cariche di alleggerimento e lacrimogeni contro la ventina di incappucciati vestiti […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, ieri in TV ho sentito una intervista ad un deputato del PD e una del PDL. Parlavano di un certo senatore Lusi del PD ex Margherita che si era mangiato oltre 10 milioni di euro. La leccaculo che li intervistava e i deputati ritenevano normale che ai partiti lo stato regalasse milioni di euro. Monti a noi operai ci tartassa ma il finanziamento ai partiti lo ha lasciato. Ecco il vero motivo per cui i partiti lo appoggiano. Dobbiamo fare come in Grecia assalire il Parlamento Un operaio Facebook Comments 0

    SOLDI AI PARTITI

    Redazione di Operai Contro, ieri in TV ho sentito una intervista ad un deputato del PD e una del PDL. Parlavano di un certo senatore Lusi del PD ex Margherita che si era mangiato oltre 10 milioni di euro. La leccaculo che li intervistava e i deputati ritenevano normale che ai partiti lo stato regalasse milioni di euro. Monti a noi operai ci tartassa ma il finanziamento ai partiti lo ha lasciato. Ecco il vero motivo per cui i partiti lo appoggiano. Dobbiamo fare come in Grecia assalire il Parlamento Un operaio Facebook Comments

    Continue Reading