GIULIO REGENI: IL GANGSTER RENZI CONTINUA A RACCONTARE MENZOGNE

il gangster Renzi ha detto a proposito dell’uccisone di Regeni:  “Ci fermeremo solo quando troveremo la verità, quella vera e non di comodo”.  Il gangster Renzi continuerà a correre all’infinito, Ripetiamo ciò che è stato affermato da un operaio Redazione di Operai Contro, Il teatrino degli assassini si e’ messo in moto. La polizia egiziana indaga. I politici nostrani vogliono sapere la verità La verità è sotto gli occhi di tutti. Al Sisi è un assassino torturatore degli operai e lavoratori egiziani Il gangster Renzi lo sapeva quando ha fatto da piazzista ai padroni italiani Ora i politici italiani […]
Condividi:

il gangster Renzi ha detto a proposito dell’uccisone di Regeni:  “Ci fermeremo solo quando troveremo la verità, quella vera e non di comodo”. 

Il gangster Renzi continuerà a correre all’infinito,

Ripetiamo ciò che è stato affermato da un operaio

Redazione di Operai Contro,

Il teatrino degli assassini si e’ messo in moto. La polizia egiziana indaga. I politici nostrani vogliono sapere la verità La verità è sotto gli occhi di tutti. Al Sisi è un assassino torturatore degli operai e lavoratori egiziani Il gangster Renzi lo sapeva quando ha fatto da piazzista ai padroni italiani Ora i politici italiani fanno finta di voler sapere la verità Aveva ragione l’operaio che affermava “i torturatori e gli assassini sono sempre stati i migliori servi dei padroni. Giulio Regeni è stato assassinato dopo essere stato torturato da una squadra di poliziotti al servizio di Al Sisi. Al Sisi è al servizio dei padroni egiziani e italiani che sfruttano gli operai egiziani Renzi ha fatto da piazzista ai nuovi padroni italiani che sono andati ad investire in Egitto Le foto ritraggono Renzi e Al Sisi sorridenti Il piazzista dei padroni italiani ha fatto accordi anche con il dittatore di Bagdad e con gli altri dittatori dell’Africa. L’imperialismo è questo e ancora peggio. I leccaculo della stampa e della TV italiana, leccaculo ben pagati dai padroni, fingono di aver dimenticato Operai, la nostra lotta contro il lavoro salariato non deve farci dimenticare la ferocia dei padroni e del loro stato Operai, organizziamo il nostro partito per distruggere i padroni e imporre la nostra dittatura”

Un operaio

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.