Archive for Marzo 18th, 2016

  • PIAGGIO , CONTINENTAL, SAME:Nei Direttivi Regionali FIOM della Basilicata e del Molise sara` all’OdG, nei prossimi giorni, la destituzione di delegati R.S.A. della Fca (ex Fiat)  di Melfi e di Termoli,  in applicazione di una decisione del Collegio Statutario della CGIL, che ha dichiarato l’incompatibilità tra appartenenza alla Cgil e coinvolgimento in comitati di lotta (in realtà i delegati hanno solo partecipato 10 mesi fa ad una riunione di un coordinamento di lavoratori di Fca del centro sud). Non si tratta di una questione formale e la verità è molto semplice: i delegati di Melfi e di Teramo hanno […] 0

    Scioperi alla FIAT: Gli interessi dei lavoratori e quelli dei padroni

    PIAGGIO , CONTINENTAL, SAME:Nei Direttivi Regionali FIOM della Basilicata e del Molise sara` all’OdG, nei prossimi giorni, la destituzione di delegati R.S.A. della Fca (ex Fiat)  di Melfi e di Termoli,  in applicazione di una decisione del Collegio Statutario della CGIL, che ha dichiarato l’incompatibilità tra appartenenza alla Cgil e coinvolgimento in comitati di lotta (in realtà i delegati hanno solo partecipato 10 mesi fa ad una riunione di un coordinamento di lavoratori di Fca del centro sud). Non si tratta di una questione formale e la verità è molto semplice: i delegati di Melfi e di Teramo hanno […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, gli assassini dei paesi europei si sono accordati con l’assassino turco Erdogan I  padroni europei pagheranno  3 miliardi di euro all’assassino Erdogan per deportare dal 4 Aprile gli emigranti arrivati in Grecia nei campi di concentramento Turchi. Questa volta i padroni si accordano apertamente per un nuovo genocidio Operai, siete gli unici che possono schierarsi dalla parte degli emigranti Il gangster Matteo Renzi è felice Un operaio Senegalese   Facebook Comments 0

    EMIGRANTI: L’ACCORDO DEGLI ASSASSINI

    Redazione di Operai Contro, gli assassini dei paesi europei si sono accordati con l’assassino turco Erdogan I  padroni europei pagheranno  3 miliardi di euro all’assassino Erdogan per deportare dal 4 Aprile gli emigranti arrivati in Grecia nei campi di concentramento Turchi. Questa volta i padroni si accordano apertamente per un nuovo genocidio Operai, siete gli unici che possono schierarsi dalla parte degli emigranti Il gangster Matteo Renzi è felice Un operaio Senegalese   Facebook Comments

    Continue Reading

  • PER IL DIBATTITO. Molto spesso,su questo telematico, si è discusso sulle cause della mancanza di una coscienza di classe tra gli operai e gli altri lavoratori. Come mai, nonostante ci sia stata una crisi devastante, non vi è stata una mobilizzazione generalizzata, come spesso è avvenuto in passato? Ebbene se si analizzano in dettaglio i messaggi che passano sui mezzi di comunicazione di massa, si comprende l’opera di mistificazione e deformazione della realtà operata dai “ professionisti della comunicazione”, al soldo della borghesia. Il potere si regge sul controllo delle coscienze, attraverso la manipolazione della realtà. La pubblicità, in […] 0

    QUANTO SONO BUONI I PADRRONI, STORIE DI MISTIFICAZIONI.

    PER IL DIBATTITO. Molto spesso,su questo telematico, si è discusso sulle cause della mancanza di una coscienza di classe tra gli operai e gli altri lavoratori. Come mai, nonostante ci sia stata una crisi devastante, non vi è stata una mobilizzazione generalizzata, come spesso è avvenuto in passato? Ebbene se si analizzano in dettaglio i messaggi che passano sui mezzi di comunicazione di massa, si comprende l’opera di mistificazione e deformazione della realtà operata dai “ professionisti della comunicazione”, al soldo della borghesia. Il potere si regge sul controllo delle coscienze, attraverso la manipolazione della realtà. La pubblicità, in […]

    Continue Reading

  • Redazione, avete ragione questo è lo stato dei padroni Un lettore Dalla Repubblica ALBERTO STATERA Presidente, è arrivato un telegramma per lei”. “Da dove viene?”. “Da un Paese di merda”. “Bene! Allora lì c’è il petrolio”. Questo siparietto – autentico – tra Enrico Mattei, primo presidente dell’Eni, e il suo collaboratore Giuseppe Ratti, risale a più di mezzo secolo fa. Ma torna di incalzante attualità geopolitica nel momento in cui il governo di Matteo Renzi sembra virare decisamente verso l’Africa, nonostante le guerre e i conflitti tribali, archiviando l’avida russofilia volta agli affari personali dell’era Berlusconi per puntare alla […] 0

    I PADRONI DELLO STATO

    Redazione, avete ragione questo è lo stato dei padroni Un lettore Dalla Repubblica ALBERTO STATERA Presidente, è arrivato un telegramma per lei”. “Da dove viene?”. “Da un Paese di merda”. “Bene! Allora lì c’è il petrolio”. Questo siparietto – autentico – tra Enrico Mattei, primo presidente dell’Eni, e il suo collaboratore Giuseppe Ratti, risale a più di mezzo secolo fa. Ma torna di incalzante attualità geopolitica nel momento in cui il governo di Matteo Renzi sembra virare decisamente verso l’Africa, nonostante le guerre e i conflitti tribali, archiviando l’avida russofilia volta agli affari personali dell’era Berlusconi per puntare alla […]

    Continue Reading

  • Riportiamo Dal blog di Mimmo Mignano. Scusate il ritardo, la rivoluzione e’ fatta anche di silenzio in certi momenti….ORA CI SIAMO!!! LA DEMOCRAZIA E’ PARTECIPAZIONE…il potere deve essere operaio Gli operai vogliono partecipare alle elezioni comunali a Napoli con una propria lista. I cinque licenziati FIAT, operai della FIAT di Pomigliano e del polo logistico di Nola, operai ed operaie precari e operai disoccupati, hanno costituito una lista da presentare alle elezioni prossime elezioni comunali. E’ una lista “aperta” in cui si possono presentare altri operai e disoccupati che vogliono partecipare. Perché presentarci direttamente come operai? Ogni cinque anni […] 0

    ELEZIONI A NAPOLI, LA LISTA DEGLI OPERAI

    Riportiamo Dal blog di Mimmo Mignano. Scusate il ritardo, la rivoluzione e’ fatta anche di silenzio in certi momenti….ORA CI SIAMO!!! LA DEMOCRAZIA E’ PARTECIPAZIONE…il potere deve essere operaio Gli operai vogliono partecipare alle elezioni comunali a Napoli con una propria lista. I cinque licenziati FIAT, operai della FIAT di Pomigliano e del polo logistico di Nola, operai ed operaie precari e operai disoccupati, hanno costituito una lista da presentare alle elezioni prossime elezioni comunali. E’ una lista “aperta” in cui si possono presentare altri operai e disoccupati che vogliono partecipare. Perché presentarci direttamente come operai? Ogni cinque anni […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro. di chi è la colpa del terrorismo? il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in Camerun afferma : ” Le responsabilità della Comunità internazionale o di numerosi paesi, anche europei, di non aver saputo affrontare le ragioni delle crisi, se non addirittura nell’aver concorso a creare in passato condizioni di instabilità, sono ampie”. “La tentazione di alzare muri, erigere barriere di filo spinato, rifugiarsi in un illusorio isolamento, presente in parte della stessa opinione europea, oltre che moralmente inaccettabile, è del tutto inefficace. Mattarella è l’ora  di eliminare i padroni. La miseria e la guerra è […] 0

    MATTARELLA E LA RESPONSABILITA’ DEI PADRONI OCCIDENTALI

    Redazione di Operai Contro. di chi è la colpa del terrorismo? il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in Camerun afferma : ” Le responsabilità della Comunità internazionale o di numerosi paesi, anche europei, di non aver saputo affrontare le ragioni delle crisi, se non addirittura nell’aver concorso a creare in passato condizioni di instabilità, sono ampie”. “La tentazione di alzare muri, erigere barriere di filo spinato, rifugiarsi in un illusorio isolamento, presente in parte della stessa opinione europea, oltre che moralmente inaccettabile, è del tutto inefficace. Mattarella è l’ora  di eliminare i padroni. La miseria e la guerra è […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, lo sciopero del 18 sta riuscendo Un lettore Cronaca ANSA Metropolitane chiuse e bus a rischio. E’ iniziato a Roma lo sciopero del trasporto pubblico indetto dai sindacati Cub, Si-Cobas, Usi-Ait e Sbmè. L’astensione dal lavoro è articolato nell’arco delle 24 ore in diverse città, ad eccezione della Capitale dove il Prefetto ha limitato dalle 8.30 alle 12.30 lo sciopero per evitare il rischio di gravi ripercussioni sul sistema di mobilità. Poco fa sono partite le ultime corse sulle metro A, B/B1 e C. Chiusa anche la ferrovia Roma-Lido. Attive ma con forti riduzioni di […] 0

    LO SCIOPERO DEL 18 MARZO

    Redazione di Operai Contro, lo sciopero del 18 sta riuscendo Un lettore Cronaca ANSA Metropolitane chiuse e bus a rischio. E’ iniziato a Roma lo sciopero del trasporto pubblico indetto dai sindacati Cub, Si-Cobas, Usi-Ait e Sbmè. L’astensione dal lavoro è articolato nell’arco delle 24 ore in diverse città, ad eccezione della Capitale dove il Prefetto ha limitato dalle 8.30 alle 12.30 lo sciopero per evitare il rischio di gravi ripercussioni sul sistema di mobilità. Poco fa sono partite le ultime corse sulle metro A, B/B1 e C. Chiusa anche la ferrovia Roma-Lido. Attive ma con forti riduzioni di […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, “Ci siamo resi conto che per risparmiare denaro e salvaguardare il futuro, dobbiamo tornare al lavoro degli operai”. A dirlo è Markus Schaefer direttore della produzione della fabbriche d’auto Mercedes in Germania. Il motivo spiega Schaefer, è che: “Le macchine anche quelle più “intelligenti”, non sono più in grado di gestire la miriade di varianti che offriamo sui nostri veicoli”. Da più di un secolo ci raccontano che con lo sviluppo del macchinario, gli operai sarebbero scomparsi, mentre sono sempre stati in costante aumento, ed ora alla Mercedes i padroni “scoprono”, che il macchinario più avanzato […] 0

    LA RIVINCITA DELLO SFRUTTAMENTO OPERAIO SUL ROBOT

    Caro Operai Contro, “Ci siamo resi conto che per risparmiare denaro e salvaguardare il futuro, dobbiamo tornare al lavoro degli operai”. A dirlo è Markus Schaefer direttore della produzione della fabbriche d’auto Mercedes in Germania. Il motivo spiega Schaefer, è che: “Le macchine anche quelle più “intelligenti”, non sono più in grado di gestire la miriade di varianti che offriamo sui nostri veicoli”. Da più di un secolo ci raccontano che con lo sviluppo del macchinario, gli operai sarebbero scomparsi, mentre sono sempre stati in costante aumento, ed ora alla Mercedes i padroni “scoprono”, che il macchinario più avanzato […]

    Continue Reading

  • Perché il proletariato, e non solo il proletariato francese, ma di tutto il mondo, onora negli artefici della Comune di Parigi i suoi precursori? Qual è l’eredità della Comune?  La Comune nacque spontaneamente. Nessuno l’aveva preparata coscientemente e metodicamente. Una guerra disgraziata con la Germania, le sofferenze dell’assedio, la disoccupazione del proletariato, la rovina della piccola borghesia, l’indignazione delle masse contro le classi superiori e contro le autorità, che avevano dato prova di assoluta inettitudine, un fermento confuso nella classe operaia che malcontenta della propria situazione, aspirava a. un nuovo regime sociale, la composizione reazionaria dell’Assemblea nazionale, che suscitava […] 0

    VIVA LA COMUNE

    Perché il proletariato, e non solo il proletariato francese, ma di tutto il mondo, onora negli artefici della Comune di Parigi i suoi precursori? Qual è l’eredità della Comune?  La Comune nacque spontaneamente. Nessuno l’aveva preparata coscientemente e metodicamente. Una guerra disgraziata con la Germania, le sofferenze dell’assedio, la disoccupazione del proletariato, la rovina della piccola borghesia, l’indignazione delle masse contro le classi superiori e contro le autorità, che avevano dato prova di assoluta inettitudine, un fermento confuso nella classe operaia che malcontenta della propria situazione, aspirava a. un nuovo regime sociale, la composizione reazionaria dell’Assemblea nazionale, che suscitava […]

    Continue Reading

  • Il Foglio Bianco Metalmeccanici: torna l’unità ma il prezzo è altissimoPosted: 17 Mar 2016 10:32 AM PDT E’ ben più di una ritrovata unità d’azione quella che si è celebrata ieri in viale dell’Astronomia a Roma tra i segretari generali di Fim Fiom Uilm. La stampa da risalto all’evento. E se ne posso bene comprendere le ragioni. I metalmeccanici erano l’ultimo pezzo del panorama sindacale confederale a non aver assunto unitariamente lo spirito e la linea del Testo Unico del 10 gennaio sulla rappresentanza, con tutto il suo portato liberticida, corporativo e autoritario. La battaglia della Fiom è durata […] 0

    Metalmeccanici: torna l’unità ma il prezzo è altissimo

    Il Foglio Bianco Metalmeccanici: torna l’unità ma il prezzo è altissimoPosted: 17 Mar 2016 10:32 AM PDT E’ ben più di una ritrovata unità d’azione quella che si è celebrata ieri in viale dell’Astronomia a Roma tra i segretari generali di Fim Fiom Uilm. La stampa da risalto all’evento. E se ne posso bene comprendere le ragioni. I metalmeccanici erano l’ultimo pezzo del panorama sindacale confederale a non aver assunto unitariamente lo spirito e la linea del Testo Unico del 10 gennaio sulla rappresentanza, con tutto il suo portato liberticida, corporativo e autoritario. La battaglia della Fiom è durata […]

    Continue Reading