IL BOTTINO DEL NORD AFRICA

Redazione di Operai Contro, ieri a Ben Guerdane, al confine libico-tunisino, c’è stata una violenta battaglia tra giovani ribelli tunisini e truppe del dittatore tunisino I sogni dei padroni italiani, di servirsi tranquillamente dei mercenari Tunisini , per difendere gli interessi dell’ENI in Tripolitania appaiono sempre più difficili. La Tunisia viene celebrata dai padroni europei come il paese in cui la primavera dei giovani arabi ha vinto. Ha vinto in Tunisia un dittatore filo occidentale. Gli operai vivono lo sfruttamento più feroce. I giovani continuano a essere disoccupati. In Tunisia impera la miseria e la violenza del dittatore al […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

ieri a Ben Guerdane, al confine libico-tunisino, c’è stata una violenta battaglia tra giovani ribelli tunisini e truppe del dittatore tunisino

I sogni dei padroni italiani, di servirsi tranquillamente dei mercenari Tunisini , per difendere gli interessi dell’ENI in Tripolitania appaiono sempre più difficili.

La Tunisia viene celebrata dai padroni europei come il paese in cui la primavera dei giovani arabi ha vinto.

Ha vinto in Tunisia un dittatore filo occidentale.

Gli operai vivono lo sfruttamento più feroce. I giovani continuano a essere disoccupati. In Tunisia impera la miseria e la violenza del dittatore al potere.

La Tunisia che piace ai padroni occidentali è questa

Il Nord Africa costerà molte lagrime e molti soldi ai padroni occidentali.

Gli scontri non fanno altro che riaccendere le rivalità tra padroni Russi, USAS, Inglesi, Francesi e Italiani.

Scrivevate giustamente che : “la crisi ha prodotto forze non più disposte a fare affari con le borghesie europee, alle loro condizioni e sotto il loro tallone. Il Califfato ne è l’espressione, viene presentato dai grandi padroni di oriente ed occidente come un pericolo potenziale da distruggere. Ma il problema è ben altro, la lotta al Califfato copre una concorrenza spietata fra i padroni russi ed americani, quelli europei e quelli cinesi in Africa e Medio Oriente.”

Un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.