Archive for Novembre 28th, 2012

  • Una violenta ondata di maltempo si e’ abbattuta su Taranto e una tromba d[k]aria ha causato il crollo del camino delle batterie 1 e 2 dello stabilimento Ilva, nel reparto cokerie, ma anche il crollo in mare di una gru. Gli operai feriti sono una ventina, un’operaio e’ morto mentre i sommozzatori sono al lavoro per cercare tre operai dispersi in mare. Ancora una volta gli operai sono stati costretti a lavorare nonostante il pericolo. Solo dopo la tromba d’aria l’ILVA ha fermato la produzione. I profitti del padrone sono importanti e gli operai solo degli schiavi I benpensanti […] 0

    MALGRADO LA TROMBA D’ARIA GLI OPERAI COSTRETTI A LAVORARE

    Una violenta ondata di maltempo si e’ abbattuta su Taranto e una tromba d[k]aria ha causato il crollo del camino delle batterie 1 e 2 dello stabilimento Ilva, nel reparto cokerie, ma anche il crollo in mare di una gru. Gli operai feriti sono una ventina, un’operaio e’ morto mentre i sommozzatori sono al lavoro per cercare tre operai dispersi in mare. Ancora una volta gli operai sono stati costretti a lavorare nonostante il pericolo. Solo dopo la tromba d’aria l’ILVA ha fermato la produzione. I profitti del padrone sono importanti e gli operai solo degli schiavi I benpensanti […]

    Continue Reading

  • L[k]Ocse vede sempre piu’ nero per l[k]Italia. Nell[k]ultimo Economic outlook, l[k]Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico ha rivisto al ribasso le stime per il Pil italiano nel 2012 e 2013, prevedendo una contrazione rispettivamente del 2,2% e dell[k]1%, contro il -1,7% e -0,4% stimato nel maggio scorso. Male anche il mercato del lavoro: per fine anno l[k]Ocse prevede un tasso di disoccupazione al 10,6%, destinato a salire all[k]11,4% nel 2013, mentre nell[k]area euro il tasso e’ stimato all[k]11,1% per quest[k]anno e all[k]11,9 per il 2013. L[k]Organizzazione parigina ritiene che sia necessario [k]un ulteriore inasprimento fiscale nel 2014 […] 0

    OCSE VEDE NERO

    L[k]Ocse vede sempre piu’ nero per l[k]Italia. Nell[k]ultimo Economic outlook, l[k]Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico ha rivisto al ribasso le stime per il Pil italiano nel 2012 e 2013, prevedendo una contrazione rispettivamente del 2,2% e dell[k]1%, contro il -1,7% e -0,4% stimato nel maggio scorso. Male anche il mercato del lavoro: per fine anno l[k]Ocse prevede un tasso di disoccupazione al 10,6%, destinato a salire all[k]11,4% nel 2013, mentre nell[k]area euro il tasso e’ stimato all[k]11,1% per quest[k]anno e all[k]11,9 per il 2013. L[k]Organizzazione parigina ritiene che sia necessario [k]un ulteriore inasprimento fiscale nel 2014 […]

    Continue Reading

  • Hanno trascorso in fabbrica la notte molti operai dell[k]Ilva di Genova Cornigliano che da ieri hanno proclamato l[k]assemblea permamente. L[k]assemblea andra’ avanti fino a domani quando a Roma si terra’ l[k]incontro tra il Governo e i sindacati. Intanto, con i mezzi, gli operai sono tornati in strada. Previsto un presidio a Cornigliano. Facebook Comments 0

    MERCOLEDI’ 28 OPERAI ILVA GENOVA

    Hanno trascorso in fabbrica la notte molti operai dell[k]Ilva di Genova Cornigliano che da ieri hanno proclamato l[k]assemblea permamente. L[k]assemblea andra’ avanti fino a domani quando a Roma si terra’ l[k]incontro tra il Governo e i sindacati. Intanto, con i mezzi, gli operai sono tornati in strada. Previsto un presidio a Cornigliano. Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, I sindacalisti di FIM e UILM si sono sempre distinti per essere al servizio di Riva. I sindacalisti della FIOM si sono sempre distinti per non fare un cazzo. FIM-FIOM-UILM ora sono uniti per portare gli operai a Roma in processione. FIM-FIOM-UILM ci vogliono allontanare dalla fabbrica. Operai dell’ILVA la fabbrica e’ la nostra forza, che vadano i sindacalisti a Roma al tavolo con il Duce e Clini. Operai dell’ILVA noi restiamo a Taranto e [color=red]OCCUPIAMO LA FABBRICA[/color] Operai dell’ILVA costruiamo e organizziamo il nostro esercito Un gruppo di operai dell’ILVA Facebook Comments 0

    SINDACALISTI FIM, FIOM, UILM AL SERVIZIO DI RIVA

    Redazione di Operai Contro, I sindacalisti di FIM e UILM si sono sempre distinti per essere al servizio di Riva. I sindacalisti della FIOM si sono sempre distinti per non fare un cazzo. FIM-FIOM-UILM ora sono uniti per portare gli operai a Roma in processione. FIM-FIOM-UILM ci vogliono allontanare dalla fabbrica. Operai dell’ILVA la fabbrica e’ la nostra forza, che vadano i sindacalisti a Roma al tavolo con il Duce e Clini. Operai dell’ILVA noi restiamo a Taranto e [color=red]OCCUPIAMO LA FABBRICA[/color] Operai dell’ILVA costruiamo e organizziamo il nostro esercito Un gruppo di operai dell’ILVA Facebook Comments

    Continue Reading

  • Il ministro dell’ambiente Clini e’ un’aperto sostenitore di Riva. Il ministro dell[k]Ambiente Corrado Clini, dichiara: [k]come indica chiaramente l[k]Unione europea la strategia di risanamento ambientale degli impianti industriali avviene attraverso il loro risanamento non la chiusura[k]. Se Ilva viene chiusa e’ per effetto di un contenzioso giudiziario che e’ solo all[k]inizio. Io credo che tutti dovrebbero pensare un attimo a che cosa potremmo trovarci tra qualche settimana se quell’impianto viene chiuso e abbandonato. Perche’ un sito di quel tipo contaminato e non gestito e’ pericoloso per l[k]ambiente e per la salute[k]. [k]Con il presidente Vendola [k] ha aggiunto il […] 0

    CLINI L’IMPIEGATO DELL’ASSASSINO RIVA

    Il ministro dell’ambiente Clini e’ un’aperto sostenitore di Riva. Il ministro dell[k]Ambiente Corrado Clini, dichiara: [k]come indica chiaramente l[k]Unione europea la strategia di risanamento ambientale degli impianti industriali avviene attraverso il loro risanamento non la chiusura[k]. Se Ilva viene chiusa e’ per effetto di un contenzioso giudiziario che e’ solo all[k]inizio. Io credo che tutti dovrebbero pensare un attimo a che cosa potremmo trovarci tra qualche settimana se quell’impianto viene chiuso e abbandonato. Perche’ un sito di quel tipo contaminato e non gestito e’ pericoloso per l[k]ambiente e per la salute[k]. [k]Con il presidente Vendola [k] ha aggiunto il […]

    Continue Reading

  • Il sistema sanitario italiano e’ a rischio. E l[k]unico modo per garantirne la sostenibilita’ e’ individuare [k]nuove modalita’ di finanziamento[k]. L[k]allarme lo ha lanciato il premier Mario Monti, intervenendo in collegamento a Palermo durante l[k]inaugurazione di un centro biomedico della fondazione Ri.Med (nata nel 2006 da una partnership internazionale fra governo italiano, Regione Sicilia, Cnr, University of Pittsburgh e University of Pittsburgh Medical Center). La crisi economica ha intaccato la sanita’ pubblica, ha spiegato Monti, anche se il premier ha assicurato che [k]il governo e’ un prezioso alleato[k] del settore. [k]Il momento e’ difficile [k] ha premesso il presidente […] 0

    MONTI ANCORA TAGLI E MISERIA

    Il sistema sanitario italiano e’ a rischio. E l[k]unico modo per garantirne la sostenibilita’ e’ individuare [k]nuove modalita’ di finanziamento[k]. L[k]allarme lo ha lanciato il premier Mario Monti, intervenendo in collegamento a Palermo durante l[k]inaugurazione di un centro biomedico della fondazione Ri.Med (nata nel 2006 da una partnership internazionale fra governo italiano, Regione Sicilia, Cnr, University of Pittsburgh e University of Pittsburgh Medical Center). La crisi economica ha intaccato la sanita’ pubblica, ha spiegato Monti, anche se il premier ha assicurato che [k]il governo e’ un prezioso alleato[k] del settore. [k]Il momento e’ difficile [k] ha premesso il presidente […]

    Continue Reading

  • Redazione di operai Contro, Il Governo e’ al lavoro per riportare l’Ilva alla produzione di profitti per l’assassino Riva. Il Duce Mario Monti e il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sono al lavoro. L[k]ipotesi e’ quella di considerare l[k]area del siderurgico tarantino ‘sito strategico nazionale'” come nel 2008 per l’inceneritore di Acerra che fu presidiato da militari e l[k]accesso limitato. Lo stato borghese scopre tutte le sue carte. L’esercito serve per garantire la produzione e quindi i profitti ai padroni. Operai dell’ILVA organizziamo il nostro esercito Operai dell’ILVA ieri abbiamo occupato la direzione, prepariamoci alla guerra con l’esercito di […] 0

    ILVA DI TARANTO, PRESIDIATA DAI MILITARI?

    Redazione di operai Contro, Il Governo e’ al lavoro per riportare l’Ilva alla produzione di profitti per l’assassino Riva. Il Duce Mario Monti e il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sono al lavoro. L[k]ipotesi e’ quella di considerare l[k]area del siderurgico tarantino ‘sito strategico nazionale'” come nel 2008 per l’inceneritore di Acerra che fu presidiato da militari e l[k]accesso limitato. Lo stato borghese scopre tutte le sue carte. L’esercito serve per garantire la produzione e quindi i profitti ai padroni. Operai dell’ILVA organizziamo il nostro esercito Operai dell’ILVA ieri abbiamo occupato la direzione, prepariamoci alla guerra con l’esercito di […]

    Continue Reading