Archive for Novembre 3rd, 2012

  • Qualche giorno fa gli hanno sottoposto la petizione che esprimeva la preoccupazione degli operai per il fatto che le 145 assunzioni ordinate dal Tribunale per sanare la discriminazione contro la Fiom potessero minacciare l[k]occupazione attuale. Oggi due operai di Fabbrica Italia Pomigliano decidono di raccontare come e’ andata quella raccolta firme, che definiscono [k]uno schifo[k]. [k]E[k] stata organizzata dall[k]azienda [k] dice una tuta blu, che vuole restare del tutto anonima [k] poi e’ stata passata ai capi, i quali a loro volta l[k]hanno data ai team leader e, quindi, agli operai. Da me sono venuti e mi hanno detto: […] 0

    FIAT DI POMIGLIANO, LA PETIZIONE

    Qualche giorno fa gli hanno sottoposto la petizione che esprimeva la preoccupazione degli operai per il fatto che le 145 assunzioni ordinate dal Tribunale per sanare la discriminazione contro la Fiom potessero minacciare l[k]occupazione attuale. Oggi due operai di Fabbrica Italia Pomigliano decidono di raccontare come e’ andata quella raccolta firme, che definiscono [k]uno schifo[k]. [k]E[k] stata organizzata dall[k]azienda [k] dice una tuta blu, che vuole restare del tutto anonima [k] poi e’ stata passata ai capi, i quali a loro volta l[k]hanno data ai team leader e, quindi, agli operai. Da me sono venuti e mi hanno detto: […]

    Continue Reading

  • La destra, alla guida indisturbata della citta’ di San Dona’, e’ espressione della cultura prevalente di questo territorio. La crisi economica si sta abbattendo sulle classi sociali piu’ povere ma il suo riverbero porta i suoi effetti anche sulla cosiddetta classe media alzando i livelli di poverta’ per molta gente. I dati sui licenziamenti individuali e collettivi sono impietosi; nel sandonatese dal 2010 ad oggi se ne contano 2033! I settori maggiormente devastati sono le attivita’ manifatturiere, le costruzioni e il commercio all[k]ingrosso e al dettaglio. Dai dati analizzati, il totale dei licenziamenti risulta aumentato rispetto agli anni precedenti: […] 0

    LICENZIAMENTI E LAVORO A CHIAMATA

    La destra, alla guida indisturbata della citta’ di San Dona’, e’ espressione della cultura prevalente di questo territorio. La crisi economica si sta abbattendo sulle classi sociali piu’ povere ma il suo riverbero porta i suoi effetti anche sulla cosiddetta classe media alzando i livelli di poverta’ per molta gente. I dati sui licenziamenti individuali e collettivi sono impietosi; nel sandonatese dal 2010 ad oggi se ne contano 2033! I settori maggiormente devastati sono le attivita’ manifatturiere, le costruzioni e il commercio all[k]ingrosso e al dettaglio. Dai dati analizzati, il totale dei licenziamenti risulta aumentato rispetto agli anni precedenti: […]

    Continue Reading

  • Facebook Comments 0

    DISOCCUPAZIONE

    Facebook Comments

    Continue Reading

  • Piacenza – Scontri e feriti al Polo logistico di Piacenza, davanti allo stabilimento Ikea di Le Mose. Le forti tensioni sono iniziate alle prime luci dell[k]alba, con i facchini in protesta che hanno bloccato i cancelli e le forze dell[k]ordine intente a liberare l[k]area per permettere l[k]entrata dei camion e quindi far riprendere la produzione. Le trattative, avviate prima dall[k]assessore al Lavoro, Luigi Rabuffi e in seguito dal sindaco Paolo Dosi tra il Consorzio Cgs e i Cobas sono pero’ sfumate malamente. Il primo cittadino ha chiesto ai manifestanti, rappresentati da Aldo Milani, segretario nazionale Cobas, di sbloccare i […] 0

    SCONTRI E FERITI ALL’IKEA

    Piacenza – Scontri e feriti al Polo logistico di Piacenza, davanti allo stabilimento Ikea di Le Mose. Le forti tensioni sono iniziate alle prime luci dell[k]alba, con i facchini in protesta che hanno bloccato i cancelli e le forze dell[k]ordine intente a liberare l[k]area per permettere l[k]entrata dei camion e quindi far riprendere la produzione. Le trattative, avviate prima dall[k]assessore al Lavoro, Luigi Rabuffi e in seguito dal sindaco Paolo Dosi tra il Consorzio Cgs e i Cobas sono pero’ sfumate malamente. Il primo cittadino ha chiesto ai manifestanti, rappresentati da Aldo Milani, segretario nazionale Cobas, di sbloccare i […]

    Continue Reading