Archive for Aprile 26th, 2012

  • Nel 2010 quasi la meta’ dei pensionati, 7,6 milioni, il 45,4% del totale, ha ricevuto pensioni (una o piu’ prestazioni) per un importo medio totale mensile inferiore a 1.000 euro. E’ quanto emerge dalla rilevazione condotta dall’Istat insieme all’Inps. Per 2,4 milioni (14,4%) le prestazioni non superano i 500 euro. Monti e la Fornero con l’appoggio di Bersani hanno tagliato le pensioni dei piu’ poveri Facebook Comments 0

    I PENSIONATI RIDOTTI ALLA FAME

    Nel 2010 quasi la meta’ dei pensionati, 7,6 milioni, il 45,4% del totale, ha ricevuto pensioni (una o piu’ prestazioni) per un importo medio totale mensile inferiore a 1.000 euro. E’ quanto emerge dalla rilevazione condotta dall’Istat insieme all’Inps. Per 2,4 milioni (14,4%) le prestazioni non superano i 500 euro. Monti e la Fornero con l’appoggio di Bersani hanno tagliato le pensioni dei piu’ poveri Facebook Comments

    Continue Reading

  • FERRARI E FIAT; LA CACCIA ALLE STREGHE Continua il clima da caccia alle streghe in Fiat. Nel bel mezzo delle elezioni Rsa fasulle negli stabilimenti modenesi, e della battaglia sull’art 18 che vogliono cancellare per far quello che vogliono con la vita degli operai, puntuali come un orologio svizzero, la direzione Ferrari ha contestato un provvedimento disciplinare all’operaio 3[k] livello metalmeccanico (delegato rsu Fiom) Adorni Michele il 23 marzo 2012. Si e’ arrivati a sospenderlo per 2 giorni (2[k] volta) , perche’ non avrebbe timbrato come autocertificazione la produzione effettuata, si da’ il caso che compito dell’operaio 3[k] livello […] 0

    FERRARI E FIAT; LA CACCIA ALLE STREGHE

    FERRARI E FIAT; LA CACCIA ALLE STREGHE Continua il clima da caccia alle streghe in Fiat. Nel bel mezzo delle elezioni Rsa fasulle negli stabilimenti modenesi, e della battaglia sull’art 18 che vogliono cancellare per far quello che vogliono con la vita degli operai, puntuali come un orologio svizzero, la direzione Ferrari ha contestato un provvedimento disciplinare all’operaio 3[k] livello metalmeccanico (delegato rsu Fiom) Adorni Michele il 23 marzo 2012. Si e’ arrivati a sospenderlo per 2 giorni (2[k] volta) , perche’ non avrebbe timbrato come autocertificazione la produzione effettuata, si da’ il caso che compito dell’operaio 3[k] livello […]

    Continue Reading

  • Padroni e spudorati servi all’attacco dell’art. 18 Caro Operai Contro Il governo Monti e la sua maggioranza, Pdl, Pd, Udc, stanno ancora [k]lavorando[k] per snaturare l’art. 18 con il cosidetto [k]lodo ABC[k], (Alfano, Bersani, Casini,). Ogni giorno scioperi e manifestazioni scoppiano da ogni parte, in fabbrica e per le strade, contro i licenziamenti facili che verrebbero avanti con la [k]modifica[k] dell’art. 18. Il trio ABC, e tutti gli altri politici e sindacalisti venduti, insieme a tutti gli scribacchini servi dei padroni, accusano gli operai di voler mantenere le vecchie regole del 1970, appunto quelle dello Statuto dei Lavoratori, art. […] 0

    Padroni e spudorati servi all’attacco dell’art. 18

    Padroni e spudorati servi all’attacco dell’art. 18 Caro Operai Contro Il governo Monti e la sua maggioranza, Pdl, Pd, Udc, stanno ancora [k]lavorando[k] per snaturare l’art. 18 con il cosidetto [k]lodo ABC[k], (Alfano, Bersani, Casini,). Ogni giorno scioperi e manifestazioni scoppiano da ogni parte, in fabbrica e per le strade, contro i licenziamenti facili che verrebbero avanti con la [k]modifica[k] dell’art. 18. Il trio ABC, e tutti gli altri politici e sindacalisti venduti, insieme a tutti gli scribacchini servi dei padroni, accusano gli operai di voler mantenere le vecchie regole del 1970, appunto quelle dello Statuto dei Lavoratori, art. […]

    Continue Reading

  • L’Italia resta in fondo alla classifica Ocse sui salari, scivolando al 23mo (dal 22mo) posto su 34 Paesi membri dell’organizzazione, secondo il rapporto ‘Taxing wages’. Il nostro Paese si piazza dietro a Spagna, Irlanda e a tutti i big europei. Ieri i dati Istat 1avevano rilevato che il divario tra l’aumento delle retribuzioni contrattuali orarie (+1,2%) e il livello d’inflazione (+3,3%), su base annua, ha toccato una differenza di 2,1 punti percentuali, il divario piu’ alto dall’agosto del 1995, quando era di 2,4 punti percentuali. Il salario netto medio di un single senza figli a carico – spiega l’Ocse […] 0

    IN ITALIA I SALARI PIU’ BASSI D’EUROPA

    L’Italia resta in fondo alla classifica Ocse sui salari, scivolando al 23mo (dal 22mo) posto su 34 Paesi membri dell’organizzazione, secondo il rapporto ‘Taxing wages’. Il nostro Paese si piazza dietro a Spagna, Irlanda e a tutti i big europei. Ieri i dati Istat 1avevano rilevato che il divario tra l’aumento delle retribuzioni contrattuali orarie (+1,2%) e il livello d’inflazione (+3,3%), su base annua, ha toccato una differenza di 2,1 punti percentuali, il divario piu’ alto dall’agosto del 1995, quando era di 2,4 punti percentuali. Il salario netto medio di un single senza figli a carico – spiega l’Ocse […]

    Continue Reading

  • Tutte le (folli) spese delle Regioni Uscite lievitate del 75% in 10 anni. In nome dell[k][k]autonomia[k] [k]Ben 454 mila euro per la Zelkova![k]. Letta la notizia, i siciliani hanno pensato: [k]Deve essere una slava del giro delle Olgettine[k]. Macche’: e’ una pianta rara che la Regione vuol tutelare iniziando con l[k]assumere ([k]appurata l[k]esiguita’ di personale in organico[k]: sic) un consulente da 150 mila euro. Fulgido esempio di come le Regioni, in nome dell[k]autonomia, siano spesso sorde agli appelli a stringere la cinghia. Scrive Raffaele Lombardo sul suo blog che quella varata giorni fa [k]e’ una finanziaria di straordinario rigore[k]. […] 0

    LADRI, LADRI,LADRI

    Tutte le (folli) spese delle Regioni Uscite lievitate del 75% in 10 anni. In nome dell[k][k]autonomia[k] [k]Ben 454 mila euro per la Zelkova![k]. Letta la notizia, i siciliani hanno pensato: [k]Deve essere una slava del giro delle Olgettine[k]. Macche’: e’ una pianta rara che la Regione vuol tutelare iniziando con l[k]assumere ([k]appurata l[k]esiguita’ di personale in organico[k]: sic) un consulente da 150 mila euro. Fulgido esempio di come le Regioni, in nome dell[k]autonomia, siano spesso sorde agli appelli a stringere la cinghia. Scrive Raffaele Lombardo sul suo blog che quella varata giorni fa [k]e’ una finanziaria di straordinario rigore[k]. […]

    Continue Reading