Archive for Ottobre 28th, 2012

  • Il cervello localista di Di Vico Caro Operai Contro [k]Operai contro operai[k]. Cosi titolava in prima pagina in ultima colonna, il Corriere della Sera del 22 ottobre, in un articolo che proseguiva all’interno occupando una pagina intera. L’autore e’ quel Dario Di Vico, gia’ sindacalista venduto dirigente della Uil ed ora scribacchino ma sempre al soldo del padrone. Secondo Di Vico gli operai avrebbero [k]archiviato le regole della solidarieta’[k] e sarebbe nata [k]una nuova figura: l’operaio localista[k]. Prima di vedere quanto sia strumentale questa affermazione, Di Vico ci dovrebbe spiegare come mai non ha finora avuto nulla da ridire […] 0

    Il cervello localista di Di Vico

    Il cervello localista di Di Vico Caro Operai Contro [k]Operai contro operai[k]. Cosi titolava in prima pagina in ultima colonna, il Corriere della Sera del 22 ottobre, in un articolo che proseguiva all’interno occupando una pagina intera. L’autore e’ quel Dario Di Vico, gia’ sindacalista venduto dirigente della Uil ed ora scribacchino ma sempre al soldo del padrone. Secondo Di Vico gli operai avrebbero [k]archiviato le regole della solidarieta’[k] e sarebbe nata [k]una nuova figura: l’operaio localista[k]. Prima di vedere quanto sia strumentale questa affermazione, Di Vico ci dovrebbe spiegare come mai non ha finora avuto nulla da ridire […]

    Continue Reading

  • Sembra un paradosso la vicenda degli ex operai interinali che attendono l[k]assunzione dall[k]Ilva,ma e’ la realta’. La storia risale ad alcuni anni fa. I precari che hanno lavorato nelle ditte dell[k]appalto Ilva con contratti di somministrazione erano un numero oscillante tra i 600 e i 700, ma l[k]accordo di due anni fa non prevedeva l[k]assunzione immediata per tutti. FIOM,FIM, UILM vendettero gli operai L[k]intesa del 2010 prevedeva l[k]assunzione di 120 operai interinali su circa 650. Requisito per l[k]occupazione: aver lavorato per almeno 24 mesi nello stabilimento siderurgico. L[k]accordo siglato dal Gruppo Riva e da Fiom Cgil, Fim Cisl e […] 0

    TARANTO, PRECARI ILVA A SPASSO

    Sembra un paradosso la vicenda degli ex operai interinali che attendono l[k]assunzione dall[k]Ilva,ma e’ la realta’. La storia risale ad alcuni anni fa. I precari che hanno lavorato nelle ditte dell[k]appalto Ilva con contratti di somministrazione erano un numero oscillante tra i 600 e i 700, ma l[k]accordo di due anni fa non prevedeva l[k]assunzione immediata per tutti. FIOM,FIM, UILM vendettero gli operai L[k]intesa del 2010 prevedeva l[k]assunzione di 120 operai interinali su circa 650. Requisito per l[k]occupazione: aver lavorato per almeno 24 mesi nello stabilimento siderurgico. L[k]accordo siglato dal Gruppo Riva e da Fiom Cgil, Fim Cisl e […]

    Continue Reading

  • Il ricatto occupazionale, seppur meschino, fino ad oggi e’ stato sempre “tollerato”. Abbiamo rinunciato ai nostri diritti, alla sicurezza sui posti di lavoro, abbiamo subito vessazioni, persecuzioni, mobbing, annullamento della dignita’ e perso l’orgoglio di uomini e lavoratori per portare a casa un pezzo di pane. Il ricatto dei Riva e del Governo italiano, ci pone davanti alla rinuncia della salute e della vita, quella nostra e dei nostri figli, quella di uomini e donne innocenti che stanno pagando a caro prezzo il nostro diritto al lavoro, ormai e’ chiaro a tutti quello che succede nella nostra terra. E […] 0

    IL RICATTO

    Il ricatto occupazionale, seppur meschino, fino ad oggi e’ stato sempre “tollerato”. Abbiamo rinunciato ai nostri diritti, alla sicurezza sui posti di lavoro, abbiamo subito vessazioni, persecuzioni, mobbing, annullamento della dignita’ e perso l’orgoglio di uomini e lavoratori per portare a casa un pezzo di pane. Il ricatto dei Riva e del Governo italiano, ci pone davanti alla rinuncia della salute e della vita, quella nostra e dei nostri figli, quella di uomini e donne innocenti che stanno pagando a caro prezzo il nostro diritto al lavoro, ormai e’ chiaro a tutti quello che succede nella nostra terra. E […]

    Continue Reading

  • Protetto dalla polizia del regime, il duce Mario Monti e’ intervenuto al Festival della famiglia. Il Duce ha affermato: “In passato si e’ promesso troppo senza saper mantenere le promesse”. In pratica il Duce ha detto che ci ha preso per il culo e ridotto in miseria. Una salva di fischi salutava l’affermazione del Duce. Intanto la polizia sparava lacrimogeni e iniziava le solite cariche in onore del duce Facebook Comments 0

    IL DUCE MARIO MONTI AL FESTIVAL DELLA FAMIGLIA

    Protetto dalla polizia del regime, il duce Mario Monti e’ intervenuto al Festival della famiglia. Il Duce ha affermato: “In passato si e’ promesso troppo senza saper mantenere le promesse”. In pratica il Duce ha detto che ci ha preso per il culo e ridotto in miseria. Una salva di fischi salutava l’affermazione del Duce. Intanto la polizia sparava lacrimogeni e iniziava le solite cariche in onore del duce Facebook Comments

    Continue Reading