Archive for Ottobre 20th, 2012

  • Salendo da Pinerolo verso il Sestriere si attraversa una vallata: la Val Chisone, anomala fra le vallate alpine, con piu’ di un secolo di tradizione industriale e ventimila abitanti. Anche se e’ famosa per il Sestrieres e la sua neve, o per i ritiri della Juventus a Villar Perosa, ne vogliamo parlare per altri motivi… Gli operai. Nel 1961 i 22.700 abitanti delle valli Chisone e Germanasca potevano contare su 11.000 posti di lavoro, di cui 9000 nell’industria; ancora vent’anni dopo l’occupazione industriale della valle risultava essere il 65% di quella complessiva.(allegato l’intero articolo) Facebook Comments 0

    Quale futuro lavorativo per le valli Chisone e Germanasca?

    Salendo da Pinerolo verso il Sestriere si attraversa una vallata: la Val Chisone, anomala fra le vallate alpine, con piu’ di un secolo di tradizione industriale e ventimila abitanti. Anche se e’ famosa per il Sestrieres e la sua neve, o per i ritiri della Juventus a Villar Perosa, ne vogliamo parlare per altri motivi… Gli operai. Nel 1961 i 22.700 abitanti delle valli Chisone e Germanasca potevano contare su 11.000 posti di lavoro, di cui 9000 nell’industria; ancora vent’anni dopo l’occupazione industriale della valle risultava essere il 65% di quella complessiva.(allegato l’intero articolo) Facebook Comments

    Continue Reading

  • [k]I politici che hanno votato compatti questa Autorizzazione integrata ambientale non ne sono usciti vincitori ma pesantemente sconfitti. Si sono mostrati in tutta la loro distanza da chi si ammala e muore[k]. e’ duro l[k]attacco del presidente di Peacelink, Alessandro Marescotti, alla classe dirigente tarantina e regionale che ha firmato l[k]Aia a Roma giovedi scorso. “questa Aia verra’ quasi sicuramente disapplicata dalla magistratura in quanto non affronta e non risolve le criticita’ evidenziate dalle perizie commissionate dalla procura della Repubblica e dalle successive ordinanze che vietano l’utilizzo immediato degli impianti a fini produttivi. Il padrone Riva ringrazia il governo […] 0

    AIA PER I PADRONI

    [k]I politici che hanno votato compatti questa Autorizzazione integrata ambientale non ne sono usciti vincitori ma pesantemente sconfitti. Si sono mostrati in tutta la loro distanza da chi si ammala e muore[k]. e’ duro l[k]attacco del presidente di Peacelink, Alessandro Marescotti, alla classe dirigente tarantina e regionale che ha firmato l[k]Aia a Roma giovedi scorso. “questa Aia verra’ quasi sicuramente disapplicata dalla magistratura in quanto non affronta e non risolve le criticita’ evidenziate dalle perizie commissionate dalla procura della Repubblica e dalle successive ordinanze che vietano l’utilizzo immediato degli impianti a fini produttivi. Il padrone Riva ringrazia il governo […]

    Continue Reading

  • Il 6 dicembre 2007 i padroni della Thyssen uccisero 7 operai. Il processo di primo grado, basato sull[k]indagine di un pool di magistrati coordinati dal procuratore aggiunto Raffaele Guariniello, si e’ concluso il 15 aprile 2011 con sei condanne. La piu’ alta, sedici anni e sei mesi di carcere, e’ stata inflitta all[k]amministratore delegato Herald Espenhahn. Nessuno fini in carcere: ne il padrone, ne il direttore, ne i capi Ora si apre l’appello. La strage della Thyssen? Colpa delle [k]negligenze dei lavoratori[k]. E[k] la linea difensiva che emerge dal ricorso in appello presentato dai legali di uno dei dirigenti […] 0

    LA STRAGE DI OPERAI ALLA THYSSEN

    Il 6 dicembre 2007 i padroni della Thyssen uccisero 7 operai. Il processo di primo grado, basato sull[k]indagine di un pool di magistrati coordinati dal procuratore aggiunto Raffaele Guariniello, si e’ concluso il 15 aprile 2011 con sei condanne. La piu’ alta, sedici anni e sei mesi di carcere, e’ stata inflitta all[k]amministratore delegato Herald Espenhahn. Nessuno fini in carcere: ne il padrone, ne il direttore, ne i capi Ora si apre l’appello. La strage della Thyssen? Colpa delle [k]negligenze dei lavoratori[k]. E[k] la linea difensiva che emerge dal ricorso in appello presentato dai legali di uno dei dirigenti […]

    Continue Reading

  • Erano presenti 220 lavoratori su 357 interessati. Hanno votato 212. I si sono stati 195. Contrari 15 e due schede nulle. Con il referendum di giovedi 11 ottobre, la maggioranza dei dipendenti dell’Indesit di None ha approvato l’intesa fra azienda e sindacati: il 31 dicembre l’attivita’ produttiva del sito di None cessera’ definitivamente. [k]Intesa equilibrata[k] dice la Fiom. [k]Accordo sofferto[k] dice la Uilm.[k]L[k]intesa garantisce una soluzione occupazionale per tutti i lavoratori[k] sottolinea la Fim. Accorsi all’uscita per intervistare i lavoratori, i microfoni di TG SKY 24 fanno una fatica bestia a trovare interlocutori disposti a parlare: bocche cucite, occhiate […] 0

    Indesit: l[k]azienda chiude e l[k]intesa [k]equilibrata[k] passa

    Erano presenti 220 lavoratori su 357 interessati. Hanno votato 212. I si sono stati 195. Contrari 15 e due schede nulle. Con il referendum di giovedi 11 ottobre, la maggioranza dei dipendenti dell’Indesit di None ha approvato l’intesa fra azienda e sindacati: il 31 dicembre l’attivita’ produttiva del sito di None cessera’ definitivamente. [k]Intesa equilibrata[k] dice la Fiom. [k]Accordo sofferto[k] dice la Uilm.[k]L[k]intesa garantisce una soluzione occupazionale per tutti i lavoratori[k] sottolinea la Fim. Accorsi all’uscita per intervistare i lavoratori, i microfoni di TG SKY 24 fanno una fatica bestia a trovare interlocutori disposti a parlare: bocche cucite, occhiate […]

    Continue Reading