LO SPETTRO DELL’ANTIPOLITICA

Condividi:

Lo spettro dell’antipolitica.

Egregio Direttore

Politici, chiacchieroni patentati e giornalisti asserviti, esorcizzano [k]l’antipolitica[k].
Trasalgono constatando la crescente disaffezione e le aperte contestazioni di operai e strati popolari nei confronti del governo, dei padroni e del sindacalismo compiacente, in pratica di tutti i carrozzoni convergenti con la politica delle [k]compatibilita’[k].
Lor signori chiamano [k]antipolitica[k] ogni dissidio e manifestazione [k]contro[k], che fouriesce dalla linea delle compatibilita’.
Demonizzato il dissenso e condannato come [k]antipolitica[k], si spianano le strade ad analisi sommarie e giustizialiste, nei confronti di chiunque non sia allineato con lor signori, prezzolati scendiletto dei padroni e del loro sistema sociale.
Operai, rispondiamogli intensificando lotte e ribellioni.
Colleghiamoci per fluidificare [k] l’antipolitica [k], in fabbrica.
Organizziamo il Partito operaio.
Saluti operai da Ghedi. BS

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.