Fuori dalle fabbriche Cisl e Uil

Condividi:

Fuori dalle fabbriche Cisl e Uil

Caro Operai Contro

Su 2.093 operai assunti da Fabbrica Italia Pomigliano, [k]ripescati[k] tra i dipendenti Fiat di Pomigliano, com’e’ risaputo, nessuno e’ iscritto alla Fiom.
Marchionne continua a ripetere che e’ stato un caso.
Dopo la sentenza di 2[k] grado con la quale i giudici riconfermano l’ordinanza di riassunzione di 145 operai iscritti alla Fiom, Marchionne dice che ricorrera’ in cassazione, non sappiamo quale sara’ il verdetto finale.
In ogni caso Marchionne puo’ andare a fare in culo, lui e tutti quelli che come lui, vanno ripetendo che si e’ trattato di un puro caso che su 2.093 assunzioni, [k]ripescate[k] tra gli operai Fiat di Pomigliano, non ne sia capitato uno iscritto alla Fiom.
Certe storielle possono tentare di accreditarle, solo negli ambienti dei servi e del sindacalismo venduto, con in testa Bonanni e Angeletti che per conto di Fim e Uil, vendono gli operai e spianano la strada ai piani del padrone.
Fuori dalle fabbriche Cisl e Uil.
Saluti operai da Grugliasco.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.