LA FIOM A TARANTO PEGGIO DI PONZIO PILATO

Condividi:

Un nuovo modello di sviluppo ecocompatibile’: si intitola cosi l[k]assemblea nazionale dei delegati e delle delegate della siderurgia, dell[k]indotto dei petrolchimici e delle imprese del Mezzogiorno che la Fiom-Cgil terra’ a Taranto venerdi 28 settembre. Dopo l[k]introduzione affidata al segretario generale della Fiom di Taranto, Donato Stefanelli, specificamente dedicata alle vicende dell[k]Ilva, Gianni Venturi, coordinatore nazionale siderurgia della Fiom, affrontera’ il tema dell[k]attuale situazione del settore nel nostro Paese e Rosario Rappa quello dell[k]indotto metalmeccanico dei petrolchimici. Per affrontare il tema di una produzione sostenibile, sono previsti gli interventi di Giorgio Assennato, direttore dell[k]Arpa Puglia, Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente, Maurizio Marcelli, responsabile sicurezza ambientale e salute della Fiom, Domenico Capodilupo, esperto in processi siderurgici, Massimiliano Del Vecchio, legale per la sicurezza Fiom nazionale e rappresentanti delle associazioni Link e Sbilanciamoci. L[k]iniziativa sara’ conclusa dal segretario generale della Fiom, Maurizio Landini. L[k]assemblea si svolgera’ nel salone della Provincia di Taranto.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.