AUTO, LA CRISI DI SOVRAPRODUZIONE

Condividi:

Ottavo calo consecutivo a maggio per il mercato dell’auto in Europa. Secondo quanto comunicato dall’Acea, nei 27 Paesi Ue piu’ quelli Efta il mese scorso sono state immatricolate 1.150.434 nuove vetture, in flessione dell’8,4% rispetto a 1.255.681 segnato un anno fa. Ad aprile il mercato era sceso del 6,5% . Nei primi cinque mesi dell’anno le immatricolazioni hanno ceduto il 7,3%, attestandosi a 5.641.371 contro i 6.084.990 dello stesso periodo del 2011.

A maggio le immatricolazioni di Fiat Group Automobiles in Europa (Ue a 27 + Efta) hanno subito un calo del 12,1% attestandosi a 82.501 unita’, contro le 93.840 di un anno fa. Nel mese di aprile le vendite in Europa del gruppo torinese avevano ceduto l’11,3%. Nei primi 5 mesi dell’anno il Lingotto ha immatricolato in Europa 375.795 unita’, in calo del 16,6% rispetto alle 450.762 dello stesso periodo del 2011. Riguardo ai singoli brand del gruppo torinese, Fiat a maggio ha venduto in Europa 60.503 unita’, in calo dell’11,7% rispetto alle 68.518 di un anno fa. In flessione anche Alfa Romeo, con 9.111 nuove immatricolazioni in discesa del 29,7% (erano 12.951 a maggio 2011). Mentre Hanno chiuso il mese in progresso Lancia/Chrysler e Jeep, rispettivamente dell’1,1% a 9.756 unita’ (erano 9.652 un anno fa) e del 31,7% a 2.626 unita’ (contro le 1.994 di maggio 2011). Nei primi cinque mesi,le immatricolazioni di Fiat sono scese del 17,6% a 269.430 unita’ (326.851 un anno fa) e quelle di Alfa Romeo hanno ceduto il 31,3% a 45.070 unita’ (contro le 65.630 di un anno fa).

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.