Archive for Giugno 17th, 2012

  • Borghesi e padroni di tutto il mondo sperano dalle elezioni in Grecia. I borghesi sperano, ma sanno bene che l’unica possibilita’ che puo’ farli uscire dalla crisi economica del capitalismo e’ una nuova guerra mondiale. Noi operai non abbiamo speranze nelle elezioni. Noi operai sappiamo che nessuna parola ci convincera’, ma che prima o poi arrivera’ l’ora in cui dovremo fare la nostra rivoluzione. Noi operai non abbiamo da perdere che le nostre catene. Il partito operaio cresce e si forma con le lotte degli operai. Operai i minatori spagnoli sono ora la nostra avanguardia. Operai i borghesi non […] 0

    LE SPERANZE DEI BORGHESI

    Borghesi e padroni di tutto il mondo sperano dalle elezioni in Grecia. I borghesi sperano, ma sanno bene che l’unica possibilita’ che puo’ farli uscire dalla crisi economica del capitalismo e’ una nuova guerra mondiale. Noi operai non abbiamo speranze nelle elezioni. Noi operai sappiamo che nessuna parola ci convincera’, ma che prima o poi arrivera’ l’ora in cui dovremo fare la nostra rivoluzione. Noi operai non abbiamo da perdere che le nostre catene. Il partito operaio cresce e si forma con le lotte degli operai. Operai i minatori spagnoli sono ora la nostra avanguardia. Operai i borghesi non […]

    Continue Reading

  • Franco Gabrielli, il responsabile della protezione civile ha comunicato che dal 2005 i sindaci della zona dell’Emilia colpita da terremoto, sapevano che era una zona a grande rischio. I politici locali ora fanno finta che non sapevano niente, che l’evento era imprevedibile. I padroni, responsabili della morte degli operai, anche loro non erano informati ora chiedono soldi per ricostruire i loro capannoni costruiti con lo sputo. Gli operai sono morti. I bottegai hanno riaperto i negozi. La RaiTV ha mandato i televisori, ma i terremotati soffrono il caldo. La foto a Napolitano e’ riuscita berne Facebook Comments 0

    TERREMOTO, PADRONI E POLITICI SONO DEGLI ASSASSINI

    Franco Gabrielli, il responsabile della protezione civile ha comunicato che dal 2005 i sindaci della zona dell’Emilia colpita da terremoto, sapevano che era una zona a grande rischio. I politici locali ora fanno finta che non sapevano niente, che l’evento era imprevedibile. I padroni, responsabili della morte degli operai, anche loro non erano informati ora chiedono soldi per ricostruire i loro capannoni costruiti con lo sputo. Gli operai sono morti. I bottegai hanno riaperto i negozi. La RaiTV ha mandato i televisori, ma i terremotati soffrono il caldo. La foto a Napolitano e’ riuscita berne Facebook Comments

    Continue Reading

  • I leccaculo del giornale Repubblica avevano invitato Monti al loro festival. La polizia ha dovuto allestire una zona rossa per bloccare la protesta. Facebook Comments 0

    MONTI, IL PIU’ AMATO

    I leccaculo del giornale Repubblica avevano invitato Monti al loro festival. La polizia ha dovuto allestire una zona rossa per bloccare la protesta. Facebook Comments

    Continue Reading