Archive for Giugno 22nd, 2012

  • Il 22 giugno i minatori hanno cominciato una [k]marcia nera[k] che li portera’ a Madrid l[k]11 luglio. Tre colonne sono partite dalle Asturie, dalla Castiglia e Le[k]n e dall[k]Aragona, le tre regioni piu’ toccate dal taglio del 63 per cento agli aiuti alle operazioni minerarie previsto dal governo spagnolo. I minatori vogliono coinvolgere nella loro battaglia gli abitanti delle citta’ che attraverseranno, in prospettiva di una grande manifestazione nella capitale l[k]11 luglio. Oggi un gruppo ha preso a sediate e uova il sindaco di Ponferrada, provincia di Leon, il popolare Carlos Lopez Riesco. Un’azione tra le tante che ormai […] 0

    MARCHA NEGRA

    Il 22 giugno i minatori hanno cominciato una [k]marcia nera[k] che li portera’ a Madrid l[k]11 luglio. Tre colonne sono partite dalle Asturie, dalla Castiglia e Le[k]n e dall[k]Aragona, le tre regioni piu’ toccate dal taglio del 63 per cento agli aiuti alle operazioni minerarie previsto dal governo spagnolo. I minatori vogliono coinvolgere nella loro battaglia gli abitanti delle citta’ che attraverseranno, in prospettiva di una grande manifestazione nella capitale l[k]11 luglio. Oggi un gruppo ha preso a sediate e uova il sindaco di Ponferrada, provincia di Leon, il popolare Carlos Lopez Riesco. Un’azione tra le tante che ormai […]

    Continue Reading

  • OGNUNO PIANGE I PROPRI MORTI Fra i tanti operai morti nel terremoto che ha devastato l[k]Emilia ce ne e’ anche uno di Pozzuoli: Vincenzo Iacono, trentotto anni, padre di due bambine. Pozzuoli era una citta’ operaia qualche decennio fa, oggi e’ una citta’ di mercanti e disoccupati. Gli operai rimasti, lavorano perlopiu’ in piccole officine. Molti sono costretti ad emigrare. Vincenzo Iacono era uno di questi ed e’ morto per una sciagura che ha colpito principalmente gli operai. Alla prima scossa, di domenica sono morti quelli dei turni di notte. Nelle scosse successive, sono morti quelli costretti dal padrone […] 0

    OGNUNO PIANGE I SUOI MORTI

    OGNUNO PIANGE I PROPRI MORTI Fra i tanti operai morti nel terremoto che ha devastato l[k]Emilia ce ne e’ anche uno di Pozzuoli: Vincenzo Iacono, trentotto anni, padre di due bambine. Pozzuoli era una citta’ operaia qualche decennio fa, oggi e’ una citta’ di mercanti e disoccupati. Gli operai rimasti, lavorano perlopiu’ in piccole officine. Molti sono costretti ad emigrare. Vincenzo Iacono era uno di questi ed e’ morto per una sciagura che ha colpito principalmente gli operai. Alla prima scossa, di domenica sono morti quelli dei turni di notte. Nelle scosse successive, sono morti quelli costretti dal padrone […]

    Continue Reading

  • Lo Stato trattava con la Mafia. Qualcuno ha osato fare insinuazioni, qualcuno ha telefonato. Napolitano ha detto che “coloro che sono intervenuti sulla vicenda, e stanno intervenendo, avendo una seria conoscenza del diritto e delle leggi, e dando una lettura obiettiva dei fatti, hanno ribadito l’assoluta correttezza del comportamento della presidenza della Repubblica”. Un comportamento “ispirato soltanto a favorire la causa dell’accertamento della verita’ anche su quegli anni”. Napolitano e’ il garante Facebook Comments 0

    BARZELLETTE E GARANZIE

    Lo Stato trattava con la Mafia. Qualcuno ha osato fare insinuazioni, qualcuno ha telefonato. Napolitano ha detto che “coloro che sono intervenuti sulla vicenda, e stanno intervenendo, avendo una seria conoscenza del diritto e delle leggi, e dando una lettura obiettiva dei fatti, hanno ribadito l’assoluta correttezza del comportamento della presidenza della Repubblica”. Un comportamento “ispirato soltanto a favorire la causa dell’accertamento della verita’ anche su quegli anni”. Napolitano e’ il garante Facebook Comments

    Continue Reading

  • Facebook Comments 0

    I PIANTI DELLA CONFCOMMERCIO

    Facebook Comments

    Continue Reading

  • Facce da culo da Pontida Caro Operai Contro Quelli che sbraitavano contro Roma ladrona hanno chiesto per bocca ( o culo, visto la faccia di merda ) di Federico Bricolo di accantonare l’articolo 1, che prevede la riduzione del numero dei parlamentari. Cosi su richiesta della Lega, appoggiata dal Pdl, slitta e forse naufraga il taglio del numero dei parlamentari. La Lega pretende che si voti prima l’articolo 2, con cui far passare l’approvazione del Senato federale. In cambio la Lega darebbe al Pdl il voto per l’approvazione del semipresidenzialismo. Tutto un merdaio per spartirsi denari, cariche e poltrone. […] 0

    FACCE DA CULO DI PONTIDA

    Facce da culo da Pontida Caro Operai Contro Quelli che sbraitavano contro Roma ladrona hanno chiesto per bocca ( o culo, visto la faccia di merda ) di Federico Bricolo di accantonare l’articolo 1, che prevede la riduzione del numero dei parlamentari. Cosi su richiesta della Lega, appoggiata dal Pdl, slitta e forse naufraga il taglio del numero dei parlamentari. La Lega pretende che si voti prima l’articolo 2, con cui far passare l’approvazione del Senato federale. In cambio la Lega darebbe al Pdl il voto per l’approvazione del semipresidenzialismo. Tutto un merdaio per spartirsi denari, cariche e poltrone. […]

    Continue Reading

  • Cosa aspettiamo a ribellarci? Caro Operai Contro ma perche’ dobbiamo vivere in una societa’ dove ogni giorno aumentano i prezzi, chiudono le fabbriche, bisogna fare i salti mortali per tirare avanti? Con quale prospettive poi? Finire alla fame? Mentre una minoranza di persone sguazza nell’ora o nell’agiatezza? I miei genitori entrambi operai (mia madre e’ in mobilita’) mi hanno detto che oggi e’ ancora peggio di quando erano giovani loro. Mi chiedo cosa aspettiamo a ribellarci? Perche’ non facciamo come i minatori spagnoli? Magari tra i tuoi lettori qualcuno mi puo’ dare una risposta o una spiegazione di quella […] 0

    COSA ASPETTIAMO A RIBELLARCI?

    Cosa aspettiamo a ribellarci? Caro Operai Contro ma perche’ dobbiamo vivere in una societa’ dove ogni giorno aumentano i prezzi, chiudono le fabbriche, bisogna fare i salti mortali per tirare avanti? Con quale prospettive poi? Finire alla fame? Mentre una minoranza di persone sguazza nell’ora o nell’agiatezza? I miei genitori entrambi operai (mia madre e’ in mobilita’) mi hanno detto che oggi e’ ancora peggio di quando erano giovani loro. Mi chiedo cosa aspettiamo a ribellarci? Perche’ non facciamo come i minatori spagnoli? Magari tra i tuoi lettori qualcuno mi puo’ dare una risposta o una spiegazione di quella […]

    Continue Reading