Severino e i carcerati

Condividi:

Severino e i carcerati

Cara Redazione

Il Ministro Severino starebbe valutando l’utilizzo dei carcerati per l’emergenza terremoto.
Dopo aver svuotato le casse della Protezione Civile con la gestione Berlusconi- Bertolaso, ora ai governanti fa gola la forza lavoro a costo zero dei carcerati.
Alla fine del 2011, i 206 istituti di pena in Italia, la cui capienza regolare e’ di 45.688 persone, ne stipavano ben 66.900, ossia il 46% in piu’.
Questo aumento si e’ registrato dal 2007 al 2011. Nello stesso periodo la spesa complessiva di mantenimento e’ scesa del 18%, e calcolata procapite e’ scesa piu’ della meta’. Dai 513 milioni di euro del 2007 pari a 13 mila euro a testa, ai 419 milioni di euro del 2010 pari a 6.200 euro a testa.
Questa e’ una delle ragioni dei continui suicidi nelle carceri.
Le carceri in Italia stanno scoppiando. Vanno svuotate senza mandare i prigionieri ai lavori forzati.

Numero dei detenuti in Italia dal 2007 al 2001

2007 detenuti 39.005
2008 detenuti 48.693
2009 detenuti 58.127
2010 detenuti 67156
2011 detenuti 66.900

Spesa complessiva e procapite per i detenuti in Italia dal 2007 al 2010

2007 [k] 513 milioni pari a 13.000 euro a testa.
2008 [k] 522 milioni pari a 10.500 euro a testa
2009 [k] 371 milioni pari a 6.300 euro a testa
2010 [k] 419 milioni pari a 6.200 euro a testa

(Fonte: dati ministeriali)
Saluti simpatizzanti di Operai Contro

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.