GIOIA TAURO: 442 LICENZIAMENTI, PORTO BLOCCATO

Caro Operai Contro, l’adesione allo sciopero dei portuali è stata totale, lo scalo di Gioia Tauro è rimasto completamente bloccato a partire dalle prime ore dell’alba. L’azienda che gestisce il terminal gioiese, la Mct (Medcenter container terminal) ha dichiarato 442 esuberi procedendo con cassa integrazione straordinaria per crisi. «Questo vuol dire – ha affermato Carmelo Cozza, segretario generale del Sul Calabria – che al termine di questi ammortizzatori sociali ci saranno 442 licenziamenti». Contro 442 licenziamenti i portuali sono scesi in sciopero. Ma non devono farsi illusioni. Se i portuali non gestiranno direttamente la lotta e la vertenza, prendendone […]
Condividi:

Caro Operai Contro,

l’adesione allo sciopero dei portuali è stata totale, lo scalo di Gioia Tauro è rimasto completamente bloccato a partire dalle prime ore dell’alba.

L’azienda che gestisce il terminal gioiese, la Mct (Medcenter container terminal) ha dichiarato 442 esuberi procedendo con cassa integrazione straordinaria per crisi. «Questo vuol dire – ha affermato Carmelo Cozza, segretario generale del Sul Calabria – che al termine di questi ammortizzatori sociali ci saranno 442 licenziamenti».

Contro 442 licenziamenti i portuali sono scesi in sciopero. Ma non devono farsi illusioni. Se i portuali non gestiranno direttamente la lotta e la vertenza, prendendone direttamente anche la direzione, Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Sul, li scaricheranno da un ammortizzatore all’altro, fino al licenziamento.

Il sindacalismo operaio è indispensabile per opporsi e resistere ai licenziamenti.

Saluti da Reggio Calabria

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.