Archive for Giugno 9th, 2016

  • Le tensioni sociali che da un paio di mesi scuotono la Francia hanno suscitato in Italia facili entusiasmi, accompagnati da poche riflessioni e da maldestre iniziative di sostegno che denunciano solo il grande vuoto politico e teorico delle presunte «avanguardie». In Italia come in Francia. Con gli europei alle porte, i proletari francesi si trovano di fronte a un bivio, con la prospettiva che una parte del movimento rifluisca entro tempi brevi e un’altra parte entro tempi più lunghi. Certo, qualche briciola verrà concessa, ritoccando il Job Act alla francese (Loi Travail El Khomri). I soliti pifferai canteranno vittoria, […] 0

    Dove va la Francia?

    Le tensioni sociali che da un paio di mesi scuotono la Francia hanno suscitato in Italia facili entusiasmi, accompagnati da poche riflessioni e da maldestre iniziative di sostegno che denunciano solo il grande vuoto politico e teorico delle presunte «avanguardie». In Italia come in Francia. Con gli europei alle porte, i proletari francesi si trovano di fronte a un bivio, con la prospettiva che una parte del movimento rifluisca entro tempi brevi e un’altra parte entro tempi più lunghi. Certo, qualche briciola verrà concessa, ritoccando il Job Act alla francese (Loi Travail El Khomri). I soliti pifferai canteranno vittoria, […]

    Continue Reading

  • Una nuova tragedia, dal copione purtroppo sempre uguale a se stesso, si è consumata ieri nella tendopoli di San Ferdinando, nei pressi di Rosarno. Un evento come ne capitano spesso nelle periferie e nei ghetti di tutto il pianeta. Ma in questo caso si tratta di un omicidio di stato, perché come già avvenuto in passato, i responsabili sono i suoi fedeli servi, quelle forze dell’ordine che ancora una volta abusano del proprio potere, arrivando a togliere la vita ad una persona. Ma anche perché quella tendopoli è stata voluta e progettata dallo stato stesso, che ha creato l’emergenza, […] 0

    NO JUSTICE, NO PEACE: PER SHEIKH TRAORE E TUTTE LE VITTIME DI UN SISTEMA DA ABOLIRE!

    Una nuova tragedia, dal copione purtroppo sempre uguale a se stesso, si è consumata ieri nella tendopoli di San Ferdinando, nei pressi di Rosarno. Un evento come ne capitano spesso nelle periferie e nei ghetti di tutto il pianeta. Ma in questo caso si tratta di un omicidio di stato, perché come già avvenuto in passato, i responsabili sono i suoi fedeli servi, quelle forze dell’ordine che ancora una volta abusano del proprio potere, arrivando a togliere la vita ad una persona. Ma anche perché quella tendopoli è stata voluta e progettata dallo stato stesso, che ha creato l’emergenza, […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, sono molti anni che gli imperialisti hanno dato ai soldati dell’ONU il compito di eliminare i mussulmani dalla Somalia. La guerra va avanti da molti anni e gli imperialisti non vincono Un osservatore ANSA   Almeno 43 soldati sono stati uccisi in un assalto compiuto da un commando di fondamentalisti islamici al-Shabaab in una base usata da truppe etiopi in Somalia. Lo riferisce il Guardian. Stando a quanto si apprende, il commando ha fatto irruzione nella base di Halgan, 300 km a nord di Mogadiscio, dopo aver lanciato un’autobomba all’ingresso; subito dopo c’è uno stato […] 0

    LA GUERRA IN SOMALIA

    Redazione di Operai Contro, sono molti anni che gli imperialisti hanno dato ai soldati dell’ONU il compito di eliminare i mussulmani dalla Somalia. La guerra va avanti da molti anni e gli imperialisti non vincono Un osservatore ANSA   Almeno 43 soldati sono stati uccisi in un assalto compiuto da un commando di fondamentalisti islamici al-Shabaab in una base usata da truppe etiopi in Somalia. Lo riferisce il Guardian. Stando a quanto si apprende, il commando ha fatto irruzione nella base di Halgan, 300 km a nord di Mogadiscio, dopo aver lanciato un’autobomba all’ingresso; subito dopo c’è uno stato […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, Wärtsilä a Trieste conta più di mille operai, 90 dei quali dichiarati esuberi da un mese. Costruisce motori per navi, era la vecchia Grandi Motori, passata a Fincantieri e poi alla finlandese Wärtsilä. Se la dichiarazione di 90 esuberi è un fatto grave e inaccettabile, non meno grave e sottaciuto è il taglio che Wärtsilä vuole fare negli appalti. Tagli ufficialmente non dichiarati ma che Fiom, Fim e Uil, stimano in un altro centinaio di licenziamenti fra i circa 400 operai degli appalti che ogni giorno entrano e lavorano in Wärtsilä. Quella degli appalti è una […] 0

    Frantumazione operaia: organizziamola in un boomerang contro i padroni

    Caro Operai Contro, Wärtsilä a Trieste conta più di mille operai, 90 dei quali dichiarati esuberi da un mese. Costruisce motori per navi, era la vecchia Grandi Motori, passata a Fincantieri e poi alla finlandese Wärtsilä. Se la dichiarazione di 90 esuberi è un fatto grave e inaccettabile, non meno grave e sottaciuto è il taglio che Wärtsilä vuole fare negli appalti. Tagli ufficialmente non dichiarati ma che Fiom, Fim e Uil, stimano in un altro centinaio di licenziamenti fra i circa 400 operai degli appalti che ogni giorno entrano e lavorano in Wärtsilä. Quella degli appalti è una […]

    Continue Reading

  • Redazione, i giornali non parlano più delle nostre lotte Vi invio una serie di immagini un operaio francese Facebook Comments 0

    LE PROTESTE IN FRANCIA

    Redazione, i giornali non parlano più delle nostre lotte Vi invio una serie di immagini un operaio francese Facebook Comments

    Continue Reading

  • da controlacrisi.org Parteciperà anche ’Unione Sindacale di Base all’Assemblea indetta a Roma l’11 giugno prossimo da Sergio Bellavita e numerosi altri ex Cgil, che si terrà dalle ore 10.00 presso il Centro Congressi Cavour. “L’involuzione politica e la trasformazione genetica della Cgil – si legge nel comunicato di adesione – è ormai arrivata al punto di non ritorno e la necessità di uniformarsi alle politiche di Confindustria, Governo, Cisl e Uil sta portando la Camusso e la Fiom ad una ‘pulizia etnica’ senza precedenti”. Secondo Usb, ridotte le “differenze” tra Confederazione e Fiom, “attraverso un accordo di potere le […] 0

    Sindacato, ci sarà anche Usb all’assemblea di sabato 11 indetta da Bellavita ed altri ex-Cgil

    da controlacrisi.org Parteciperà anche ’Unione Sindacale di Base all’Assemblea indetta a Roma l’11 giugno prossimo da Sergio Bellavita e numerosi altri ex Cgil, che si terrà dalle ore 10.00 presso il Centro Congressi Cavour. “L’involuzione politica e la trasformazione genetica della Cgil – si legge nel comunicato di adesione – è ormai arrivata al punto di non ritorno e la necessità di uniformarsi alle politiche di Confindustria, Governo, Cisl e Uil sta portando la Camusso e la Fiom ad una ‘pulizia etnica’ senza precedenti”. Secondo Usb, ridotte le “differenze” tra Confederazione e Fiom, “attraverso un accordo di potere le […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Cucchi  fu assassinato mediante tortura come Regeni. Nell’Italia dei padroni  non pè reato torturare Un lettore costante dal fatto quotidiano I cinque medici che ebbero in cura Stefano Cucchi non fornirono corretta assistenza e per questo il pg Eugenio Rubolino ha chiesto di condannarli per omicidio colposo senza attenuante generica, ribaltando la sentenza assolutoria. “Vittima di tortura come Giulio Regeni“, ha detto il procuratore generale nel corso della requisitoria del processo d’appello bis per la vicenda del geometra romano, arrestato il 15 ottobre 2009 perché trovato in possesso di sostanza stupefacente e morto una settimana […] 0

    CUCCHI VITTIMA DI TORTURA COME REGENI

    Redazione di Operai Contro, Cucchi  fu assassinato mediante tortura come Regeni. Nell’Italia dei padroni  non pè reato torturare Un lettore costante dal fatto quotidiano I cinque medici che ebbero in cura Stefano Cucchi non fornirono corretta assistenza e per questo il pg Eugenio Rubolino ha chiesto di condannarli per omicidio colposo senza attenuante generica, ribaltando la sentenza assolutoria. “Vittima di tortura come Giulio Regeni“, ha detto il procuratore generale nel corso della requisitoria del processo d’appello bis per la vicenda del geometra romano, arrestato il 15 ottobre 2009 perché trovato in possesso di sostanza stupefacente e morto una settimana […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, dopo le elezioni europee per mesi il gangster Renzi aveva rotto con il partito del 40%. In realtà se si calcolavano le percentuali sulla base del numero degli effettivi votanti, il gangster aveva meno del 25%. Anche oggi la buffonata continua. Pd, M5S, e tutti gli altri partiti tutti messi assieme hanno meno del 62%. Gli astensionisti da soli sono al 40%. Ma alla borghesia non importa che votino solo la loro stretta cerchia di parassiti: padroni, politici, amministratori, suore, frati, poliziotti, ecc Anche io sono convinto che non cacceremo i padroni con le elezioni […] 0

    IL GANGSTER DEL 40%, NON SE NE VA

    Redazione di Operai Contro, dopo le elezioni europee per mesi il gangster Renzi aveva rotto con il partito del 40%. In realtà se si calcolavano le percentuali sulla base del numero degli effettivi votanti, il gangster aveva meno del 25%. Anche oggi la buffonata continua. Pd, M5S, e tutti gli altri partiti tutti messi assieme hanno meno del 62%. Gli astensionisti da soli sono al 40%. Ma alla borghesia non importa che votino solo la loro stretta cerchia di parassiti: padroni, politici, amministratori, suore, frati, poliziotti, ecc Anche io sono convinto che non cacceremo i padroni con le elezioni […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Renzi aveva promesso la verità sull’uccisione di Giulio Regeni. Non ha fornito nessuna verità. Continua ad avere cordiali rapporti con Al Sisi La procura della Repubblica vuole  la verità, ma la verità è chiara   Un lettore Redazione di Operai Contro, si invoca la verità sull’assassinio di Regeni. Qualcuno gioisce del fatto che la magistratura di Roma entra nelle indagini Io non gioisco affatto. I morti della Banca dell’agricoltura a Milano aspettano ancora giustizia. Giustizia aspettano ancora tutte le vittime dello stato Italiano La verità sull’assassinio di Regeni è molto semplice: Regeni è stato assassinato […] 0

    REGENI: TUTTI VOGLIONO LA VERITA’

    Redazione di Operai Contro, Renzi aveva promesso la verità sull’uccisione di Giulio Regeni. Non ha fornito nessuna verità. Continua ad avere cordiali rapporti con Al Sisi La procura della Repubblica vuole  la verità, ma la verità è chiara   Un lettore Redazione di Operai Contro, si invoca la verità sull’assassinio di Regeni. Qualcuno gioisce del fatto che la magistratura di Roma entra nelle indagini Io non gioisco affatto. I morti della Banca dell’agricoltura a Milano aspettano ancora giustizia. Giustizia aspettano ancora tutte le vittime dello stato Italiano La verità sull’assassinio di Regeni è molto semplice: Regeni è stato assassinato […]

    Continue Reading