PENSIONI: PADRONI, POLITICI E SINDACALISTI DOVREBBERO ESSERE CONDANNATI ALL’ERGASTOLO

Redazione di Operai Contro, i parassiti che dirigono le tre centrali sindacali CGIL-CISL-UIL hanno sempre appoggiato le misure del governo contro i pensionati. Ora giudicano positiva la proposta del governo per i poveri cristi che vogliono andare in pensione due o tre anni prima del limite imposto dal governo. A ragione l’operaio che li manda affanculo In italia il 41% dei pensionati ha una pensione lorda minore di 1000 euro al mese Il 39% dei pensionati ha una pensione lorda tra 1000 e 2000  euro al mese il 14% dei pensionati ha una pensione lorda tra 2000 e 3000 […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

i parassiti che dirigono le tre centrali sindacali CGIL-CISL-UIL hanno sempre appoggiato le misure del governo contro i pensionati. Ora giudicano positiva la proposta del governo per i poveri cristi che vogliono andare in pensione due o tre anni prima del limite imposto dal governo.

A ragione l’operaio che li manda affanculo

In italia il 41% dei pensionati ha una pensione lorda minore di 1000 euro al mese

Il 39% dei pensionati ha una pensione lorda tra 1000 e 2000  euro al mese

il 14% dei pensionati ha una pensione lorda tra 2000 e 3000 euro al mese

Il resto dei pensiomnati sono politici e sindacalisti con pensioni e vitalizi superiori ai 5000 euro

i poveri cristi di pensionati che sono la maggioranza vengono condannati a sopravvivere con la fame e la miseria

Renzi ha detto che la sua nonnina potevba  fare a meno della pensione. Lo credo con tutti i milioni di euro ricevuti gratuitamente dal padre tramite le banche.

Lo stato della dittatura operaia dovrebbe garantire ai pensionati una vita decente

Lo stato della dittatura operaia dovrebbe rinchiudere i galera padroni, politici e sindacalisti, condannandoli all’ergastolo

Il loro cibo dovrebbe essere pane duro e acqua

Un pensionato

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.