FOGGIA, OPERAI TOZZI DA DICEMBRE UN TERZO LICENZIATI

 i vertici della sede sede foggiana della Tozzi Electrical Equiment ( la holding ravennate produttrice di quadri elettrici presente in Capitanata da 30 anni) ha imposto la sua linea con decisione e una certa intransigenza. L’azienda infatti taglierà il personale di quasi un terzo: 22 su 90, infatti, le unità operative dello stabilimento di Borgo Incoronata che dall’1 dicembre verranno licenziate, ricevendo un accompagnamento economico che durerà dai 2 ai 4 anni e che varierà la sua cifra a seconda dell’età anagrafica dei lavoratori. Si chiude così con un altro duro colpo all’occupazione in Capitanata il lungo braccio di […]
Condividi:
 i vertici della sede sede foggiana della Tozzi Electrical Equiment ( la holding ravennate produttrice di quadri elettrici presente in Capitanata da 30 anni) ha imposto la sua linea con decisione e una certa intransigenza.
L’azienda infatti taglierà il personale di quasi un terzo: 22 su 90, infatti, le unità operative dello stabilimento di Borgo Incoronata che dall’1 dicembre verranno licenziate, ricevendo un accompagnamento economico che durerà dai 2 ai 4 anni e che varierà la sua cifra a seconda dell’età anagrafica dei lavoratori.
Si chiude così con un altro duro colpo all’occupazione in Capitanata il lungo braccio di ferro che durava da oltre tre mesi tra i vertici aziendali della Tozzi (rappresentati dagli amministratori delegati locali Armando Rossi e Aurilio Nicola) e i sindacati interni, questi ultimi dapprima uniti e guidati dalla Fiom-Cgil sotto la bandiera del “no a tutti i licenziamenti” e poi passati, ad eccezione della Fiom stessa, dall’altra parte della barricata.
Un operaio
Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.