Archive for Agosto 22nd, 2013

  • Caro Operai Contro Gli ispettori delle Nazioni Unite sono al lavoro per stabilire se realmente le truppe di Assad a Damasco hanno fatto uso di gas nervini, provocando mille trecento morti, fra cui centinaia di bambini e donne. La cosa certa è che il massacro c’è stato davvero, e i cadaveri non hanno segni di ferite. Quindi che sia gas nervino o meno, è sicuro che si tratta di armi chimiche, comunque proibite dalle convenzioni internazionali. Che devono accertare gli ispettori delle Nazioni Unite? Siamo stufi di queste commedie su morti innocenti, sulla pelle di bambini e civili innocenti […] 0

    Le armi del profitto

    Caro Operai Contro Gli ispettori delle Nazioni Unite sono al lavoro per stabilire se realmente le truppe di Assad a Damasco hanno fatto uso di gas nervini, provocando mille trecento morti, fra cui centinaia di bambini e donne. La cosa certa è che il massacro c’è stato davvero, e i cadaveri non hanno segni di ferite. Quindi che sia gas nervino o meno, è sicuro che si tratta di armi chimiche, comunque proibite dalle convenzioni internazionali. Che devono accertare gli ispettori delle Nazioni Unite? Siamo stufi di queste commedie su morti innocenti, sulla pelle di bambini e civili innocenti […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Letta ieri sosteneva che la ripresa era ormai alla portata per il paese ed è stato puntualmente smentito. Infatti il Pil nel secondo trimestre ha avuto un incremento dello 0.5% nei paesi dell’area Ocse  (0,3% per l’area euro), mentre in Italia invece si è registrato un peggioramento dello 0,2%, nonostante ciò i giornalisti lecca culo sottolineano che comunque si tratta di un dato molto migliore del -0,6% del periodo precedente. Al di la della solita figura da pagliaccio del politico italiano di turno, questi dati contano poco per coloro che continuano a perdere ogni giorno […] 0

    Anche l’Ocse smentisce i politici Italiani!

    Redazione di Operai Contro, Letta ieri sosteneva che la ripresa era ormai alla portata per il paese ed è stato puntualmente smentito. Infatti il Pil nel secondo trimestre ha avuto un incremento dello 0.5% nei paesi dell’area Ocse  (0,3% per l’area euro), mentre in Italia invece si è registrato un peggioramento dello 0,2%, nonostante ciò i giornalisti lecca culo sottolineano che comunque si tratta di un dato molto migliore del -0,6% del periodo precedente. Al di la della solita figura da pagliaccio del politico italiano di turno, questi dati contano poco per coloro che continuano a perdere ogni giorno […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, vi invio un articolo sulla miseria in Spagna. In Italia è lo stesso solo che i pasti a scuola si pagano. Le parole di Francesc Freixanet, direttore di una scuola pubblica di Barcellona, riprese tempo fa dal quotidiano El Pais suonano ancora pesanti: “Negli ultimi due anni abbiamo avuto casi gravi, con lo svenimento in aula di un bambino e in due occasioni abbiamo dovuto chiamare l’ambulanza permalnutrizione di altri alunni”. Tant’è che in Catalogna pochi giorni fa sono arrivati pure i dati ufficiali: i bambini malnutriti sono 50mila, scrive un report del Síndic de Greuges, che si occupa dei diritti dei cittadini catalani. Una cifra […] 0

    Crisi in Spagna: “Bambini malnutriti” Scuole aperte per garantire i pasti

    Redazione di Operai Contro, vi invio un articolo sulla miseria in Spagna. In Italia è lo stesso solo che i pasti a scuola si pagano. Le parole di Francesc Freixanet, direttore di una scuola pubblica di Barcellona, riprese tempo fa dal quotidiano El Pais suonano ancora pesanti: “Negli ultimi due anni abbiamo avuto casi gravi, con lo svenimento in aula di un bambino e in due occasioni abbiamo dovuto chiamare l’ambulanza permalnutrizione di altri alunni”. Tant’è che in Catalogna pochi giorni fa sono arrivati pure i dati ufficiali: i bambini malnutriti sono 50mila, scrive un report del Síndic de Greuges, che si occupa dei diritti dei cittadini catalani. Una cifra […]

    Continue Reading

  • Assegni di fine mandato (sembravano abbrogati) in Puglia corsa a incasso di MASSIMILIANO SCAGLIARINIBARI – Si può approvare una legge per ridurre i costi della politica e ottenere un salasso senza pari. Dopo aver abrogato (dal 1° gennaio) assegni di fine mandato e vitalizi, i consiglieri regionali si sono infatti presentati tutti insieme alla cassa. Ciò che è maturato al 31 dicembre, infatti, non si può toccare. E così dal 1° gennaio a oggi la Regione Puglia ha speso 5,6 milioni di euro, 2 milioni nel solo mese di agosto in cui sono stati erogati 23 assegni di fine mandato. Anche […] 0

    IN PUGLIA I LADRI ALL’ARREMBAGGIO

    Assegni di fine mandato (sembravano abbrogati) in Puglia corsa a incasso di MASSIMILIANO SCAGLIARINIBARI – Si può approvare una legge per ridurre i costi della politica e ottenere un salasso senza pari. Dopo aver abrogato (dal 1° gennaio) assegni di fine mandato e vitalizi, i consiglieri regionali si sono infatti presentati tutti insieme alla cassa. Ciò che è maturato al 31 dicembre, infatti, non si può toccare. E così dal 1° gennaio a oggi la Regione Puglia ha speso 5,6 milioni di euro, 2 milioni nel solo mese di agosto in cui sono stati erogati 23 assegni di fine mandato. Anche […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Il soldato semplice americano Bradley Manning è stato condannato a 35 anni di prigione dalla corte marziale,la sua colpa è aver consegnato a Wikileaks il materiale segreto sulle guerre statunitensi. Il materiale segreto erano i crimini commessi dall’esercito USA Questa è la civiltà della borghesia USA Un lettore Facebook Comments 0

    Il soldato semplice americano Bradley Manning è stato condannato a 35 anni di prigione

    Redazione di Operai Contro, Il soldato semplice americano Bradley Manning è stato condannato a 35 anni di prigione dalla corte marziale,la sua colpa è aver consegnato a Wikileaks il materiale segreto sulle guerre statunitensi. Il materiale segreto erano i crimini commessi dall’esercito USA Questa è la civiltà della borghesia USA Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, ci sono delle questioni che non riesco a capire. Napolitano ha sostenuto che l’unico governo che si poteva fare è quello del Pd-Pdl Il governo continua a chiederci sacrifici perché bisogna ripagare i debiti che lo stato ha fatto regalando milioni ai padroni Ci costringono alla miseria,alla disoccupazione Il capo del Pdl è un pregiudicato Quindi il governo è nelle mani di un pregiudicato Un operaio Facebook Comments 0

    Il pregiudicato Berlusconi fa tremare il governo di Enrico Letta.

    Redazione di Operai contro, ci sono delle questioni che non riesco a capire. Napolitano ha sostenuto che l’unico governo che si poteva fare è quello del Pd-Pdl Il governo continua a chiederci sacrifici perché bisogna ripagare i debiti che lo stato ha fatto regalando milioni ai padroni Ci costringono alla miseria,alla disoccupazione Il capo del Pdl è un pregiudicato Quindi il governo è nelle mani di un pregiudicato Un operaio Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, il ministro dell’Integrazione Cécile Kyenge non ha ancora capito. Il governo Letta la usa per farsi pubblicità. La sua visita a Isola Capo Rizzuto ha scatenato la seconda rivolta nel giro di poche settimane. Stamattina gliimmigrati ospitati nel centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto, in Calabria, hanno aggredito l’auto blindata del ministro dell’Integrazione Cécile Kyenge. Dopo essere stata a Riace, l’esponente del governo Letta si è recata nella struttura in provincia di Crotone dove ha incontrato i migranti ed è entrata all’interno dei container del campo per rendersi conto delle condizioni in cui vivono i disperati arrivati in Italia […] 0

    MANGANELLATE AGLI IMMIGRATI CHE NON RISPETTANO IL COPIONE

    Redazione di Operai Contro, il ministro dell’Integrazione Cécile Kyenge non ha ancora capito. Il governo Letta la usa per farsi pubblicità. La sua visita a Isola Capo Rizzuto ha scatenato la seconda rivolta nel giro di poche settimane. Stamattina gliimmigrati ospitati nel centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto, in Calabria, hanno aggredito l’auto blindata del ministro dell’Integrazione Cécile Kyenge. Dopo essere stata a Riace, l’esponente del governo Letta si è recata nella struttura in provincia di Crotone dove ha incontrato i migranti ed è entrata all’interno dei container del campo per rendersi conto delle condizioni in cui vivono i disperati arrivati in Italia […]

    Continue Reading