le donne afghane contro gli occupanti italiani

Redazione di Operai Contro, Una ragazza Afghana ha lanciato un ordigno contro un mezzo blindato italiano su cui viaggiavano alcuni militari italiani, nell’ovest dell’Afghanistan: non ci sono stati feriti, ne’ danni al ‘Lince’. I fatti, spiegano dal comando del contingente italiano, si sono verificati questa mattina, in prossimità del villaggio di Shewan, nei pressi di Bala Boluk. Un mezzo ‘Lince’, ultimo di un convoglio di mezzi della Transition Support Unit-South in movimento da Farah a Bala Baluk, “è stato fatto oggetto di un lancio di un ordigno da parte di una giovane ragazza. i borghesi italiani raccontano che i […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

Una ragazza Afghana ha lanciato un ordigno contro un mezzo blindato italiano su cui viaggiavano alcuni militari italiani, nell’ovest dell’Afghanistan: non ci sono stati feriti, ne’ danni al ‘Lince’.

I fatti, spiegano dal comando del contingente italiano, si sono verificati questa mattina, in prossimità del villaggio di Shewan, nei pressi di Bala Boluk. Un mezzo ‘Lince’, ultimo di un convoglio di mezzi della Transition Support Unit-South in movimento da Farah a Bala Baluk, “è stato fatto oggetto di un lancio di un ordigno da parte di una giovane ragazza.

i borghesi italiani raccontano che i predicatori con i bombardamenti e i mitra vogliono salvare le donne

Un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.