LA GALERA NON FA BENE AI PADRONI

Redazione di Operai Contro, il carcere è incompatibile per i padroni. La famiglia Ligresti ha rubato milioni di euro. Erano stati messi in galera. Ma la galera è troppo pesante per i padroni. Sono stati concessi gli arresti domiciliari a Giulia Ligresti, figlia di Salvatore Ligresti: il tribunale di Torino ha accolto un’istanza presentata dai pubblici ministeri Vittorio Nessi e Marco Gianoglio. La Ligresti ha perso circa sei chili nel periodo della sua detenzione, che è iniziata il 17 luglio, giorno nel quale è stata condotta nel carcere di Vercelli dopo l’ordine di custodia cautelare spiccato dal gip Silvia Salvadori per […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

il carcere è incompatibile per i padroni.

La famiglia Ligresti ha rubato milioni di euro. Erano stati messi in galera. Ma la galera è troppo pesante per i padroni.

Sono stati concessi gli arresti domiciliari a Giulia Ligresti, figlia di Salvatore Ligresti: il tribunale di Torino ha accolto un’istanza presentata dai pubblici ministeri Vittorio Nessi e Marco Gianoglio. La Ligresti ha perso circa sei chili nel periodo della sua detenzione, che è iniziata il 17 luglio, giorno nel quale è stata condotta nel carcere di Vercelli dopo l’ordine di custodia cautelare spiccato dal gip Silvia Salvadori per l’inchiesta Fonsai. Lo scrive il medico legale Roberto Testi nella relazione consegnata nei giorni scorsi ai pm Nessi e Gianoglio, che lo avevano incaricato di valutare le sue condizioni di salute e la loro compatibilità col regime carcerario. Un parere che ha spinto i magistrati del capoluogo piemontese a concederle, appunto, gli arresti domiciliari.

Un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.