LA CRISI IN GERMANIA

Condividi:

Il gruppo automobilistico Opel, pesantemente colpito dalla crisi, ha annunciato oggi di introdurre la ‘settimana corta’ per migliaia di dipendenti a partire da settembre.
Evidentemente sara’ piu’ corto anche il salario.

La misura riguarda, nel quartier generale di Russelsheim, 3.500 dipendenti del settore produttivo e 3.300 amministrativi. La fabbrica di Kaiserslautern manda in settimana corta invece 2.500 impiegati. Non vengono toccati dal provvedimento i 7.000 dipendenti del centro di sviluppo della sede principale. La settimana corta viene annunciata proprio nel giorno in cui il gruppo festeggia 150 anni dalla sua fondazione. In questo scenario difficile, il giornale di Welt titola: ‘Happy birthday?’

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.