LA CRISI IN GERMANIA

Condividi:

La Siemens, primo gruppo tedesco in termini di capitalizzazione, potrebbe annunciare il taglio di 10.000 di posti di lavoro.

La notizia giunge insieme ai segnali di una progressiva perdita di slancio dell’economia tedesca.

In luglio il colosso europeo ha annunciato un forte calo di nuovi ordini poiche’ i clienti, a causa della crisi, riducono gli investimenti. La societa’ ha inoltre aggiunto che gli obiettivi di fine anno sarebbero stati di difficile raggiungimento. Solo in Germania gli ordini hanno registrato un calo del 43% nei primi nove mesi dell’anno fiscale.

Alla fine di giugno Siemens contava 410.000 dipendenti, di cui 129.000 in Germania.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.