Archive for Aprile 24th, 2016

  • Redazione di Operai Contro, mi è capitato di leggere l’appello della CGIL di Napoli per la manifestazione del 25 Aprile. Ci sono delle cose che non capisco. La CGIL afferma: ” LIBERIAMOCI! DAL FASCISMO, DAL RAZZISMO, DALLA GUERRA, DALLO SFRUTTAMENTO“ Ma chi governa oggi è il PD. Molti uomini della CGIL sono del PD di Renzi. Il PD oggi è il partito dei padroni. Tutte le azioni di Renzi vanno a vantaggio dei padroni. LIBERARSI OGGI VUOL DIRE LIBERARSI DAL PD E DA TUTTI QUEI SINDACALISTI DELLA CGIL CHE CI VENDONO AI PADRONI. LIBERARSI DALLO SFRUTTAMENTO VUOL DIRE LIBERARSI […] 0

    25 Aprile, corteo a Napoli: LIBERIAMOCI dal PD di Renzi

    Redazione di Operai Contro, mi è capitato di leggere l’appello della CGIL di Napoli per la manifestazione del 25 Aprile. Ci sono delle cose che non capisco. La CGIL afferma: ” LIBERIAMOCI! DAL FASCISMO, DAL RAZZISMO, DALLA GUERRA, DALLO SFRUTTAMENTO“ Ma chi governa oggi è il PD. Molti uomini della CGIL sono del PD di Renzi. Il PD oggi è il partito dei padroni. Tutte le azioni di Renzi vanno a vantaggio dei padroni. LIBERARSI OGGI VUOL DIRE LIBERARSI DAL PD E DA TUTTI QUEI SINDACALISTI DELLA CGIL CHE CI VENDONO AI PADRONI. LIBERARSI DALLO SFRUTTAMENTO VUOL DIRE LIBERARSI […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, so bene che non avete una struttura da giornalismo d’inchiesta, ma alle volte bisogna prendere da chi questo lavoro lo fa. Il gangster Renzi deve trovare un posto al suo amico Carrai Carrai ha amici che sono spioni al servizio della CIA o di Israele Un amico Dal Fatto quotidiano Sono legati da anni, si sono frequentati tra Washington e Firenze, scambiandosi visite e conoscenze. Ma ora l’amicizia con Michael Ledeen può mettere in difficoltà Marco Carrai e il suo prossimo incarico: la consulenza al Dis (l’organismo di coordinamento dei Servizi segreti) per Palazzo Chigi. […] 0

    I SERVIZI SEGRETI E GLI UOMINI DEL GANGSTER

    Redazione di Operai Contro, so bene che non avete una struttura da giornalismo d’inchiesta, ma alle volte bisogna prendere da chi questo lavoro lo fa. Il gangster Renzi deve trovare un posto al suo amico Carrai Carrai ha amici che sono spioni al servizio della CIA o di Israele Un amico Dal Fatto quotidiano Sono legati da anni, si sono frequentati tra Washington e Firenze, scambiandosi visite e conoscenze. Ma ora l’amicizia con Michael Ledeen può mettere in difficoltà Marco Carrai e il suo prossimo incarico: la consulenza al Dis (l’organismo di coordinamento dei Servizi segreti) per Palazzo Chigi. […]

    Continue Reading

  • dal fatto quotidiano   Chernobyl, il più grave disastro nucleare della storia, è soprattutto una strage di bambini. Di chi era bambino ai tempi e di chi lo è ora perché la l’esposizione a sostanze atomiche è come una maledizione: si passa di padre in figlio e trent’anni dopo quel 26 aprile 1986 l’Ucraina sta ancora facendo i conti con quella terribile eredità. La fuoriuscita di vapore contaminato cessò il successivo 10 maggio, ma il reattore numero 4 della centrale fu definitivamente tombato nel “sarcofago” solo tre anni dopo grazie al lavoro di un esercito di 600mila uomini che […] 0

    Chernobyl, la strage dei bambini continua Dopo 30 anni in Ucraina malattie in aumento

    dal fatto quotidiano   Chernobyl, il più grave disastro nucleare della storia, è soprattutto una strage di bambini. Di chi era bambino ai tempi e di chi lo è ora perché la l’esposizione a sostanze atomiche è come una maledizione: si passa di padre in figlio e trent’anni dopo quel 26 aprile 1986 l’Ucraina sta ancora facendo i conti con quella terribile eredità. La fuoriuscita di vapore contaminato cessò il successivo 10 maggio, ma il reattore numero 4 della centrale fu definitivamente tombato nel “sarcofago” solo tre anni dopo grazie al lavoro di un esercito di 600mila uomini che […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, gli emigranti, del campo di concentramento in grecia di Idomeni, hanno sfondato il muro innalzato dai poliziotti Macedoni e marciano verso la Serbia. I padroni europei e i loro gangster politici sono avvertiti. I miliardi euro pagati ai padroni Turchi non servono a niente Operai gli emigranti sono nostri alleati nella lotta contro i padroni Viva la lotta degli emigranti Un operaio Senegalese Facebook Comments 0

    VIVA LA LOTTA DEGLI EMIGRANTI

    Redazione di Operai Contro, gli emigranti, del campo di concentramento in grecia di Idomeni, hanno sfondato il muro innalzato dai poliziotti Macedoni e marciano verso la Serbia. I padroni europei e i loro gangster politici sono avvertiti. I miliardi euro pagati ai padroni Turchi non servono a niente Operai gli emigranti sono nostri alleati nella lotta contro i padroni Viva la lotta degli emigranti Un operaio Senegalese Facebook Comments

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, il consolidamento e l’estensione dei campi di concentramento, si delinea sempre più chiaramente, come la soluzione che la Merkel e l’Europa vogliono applicare per i migranti. Migranti che oltre aver scampato l’affogamento in mare, sono colpevoli di essere sopravvissuti alle marce, ai respingimenti dai confini di filo spinato, dei manganelli e dei mitra spianati. Recidivi di aver resistito al freddo e alla fame, agli stenti di mesi senza un tetto sulle spalle. La Merkel si è recata in Turchia, a chiedere «zone di sicurezza per i profughi», il che equivale a chiedere, non l’abolizione dei campi […] 0

    La Merkel con l’Europa, chiede il consolidamento dei campi di concentramento

    Caro Operai Contro, il consolidamento e l’estensione dei campi di concentramento, si delinea sempre più chiaramente, come la soluzione che la Merkel e l’Europa vogliono applicare per i migranti. Migranti che oltre aver scampato l’affogamento in mare, sono colpevoli di essere sopravvissuti alle marce, ai respingimenti dai confini di filo spinato, dei manganelli e dei mitra spianati. Recidivi di aver resistito al freddo e alla fame, agli stenti di mesi senza un tetto sulle spalle. La Merkel si è recata in Turchia, a chiedere «zone di sicurezza per i profughi», il che equivale a chiedere, non l’abolizione dei campi […]

    Continue Reading