Archive for Gennaio 27th, 2012

  • Gli operai Jabil contestano il mandante Nokia a casa sua. Caro Operai Contro Nokia Siemens aveva convocato i lavoratori in assemblea gestita dai massimi responsabili, per parlare di [k]banda larga[k] e di riorganizzazioni. La [k]banda larga[k] e’ la torta sulle telecomunicazioni che la Regione Lombardia lancia, finanziando le imprese con 80 miliardi di euro. Il meeting si teneva nello stabilimento di Nokia, a pochi chilometri dallo stabilimento di Nokia Siemens di Jabil. Ma all’improvviso gli operai licenziati da Nokia e da Jabil, che occupano la fabbrica da un mese e mezzo, con un presidio sui cancelli da oltre i […] 0

    Gli operai Jabil contestano il mandante Nokia a casa sua.

    Gli operai Jabil contestano il mandante Nokia a casa sua. Caro Operai Contro Nokia Siemens aveva convocato i lavoratori in assemblea gestita dai massimi responsabili, per parlare di [k]banda larga[k] e di riorganizzazioni. La [k]banda larga[k] e’ la torta sulle telecomunicazioni che la Regione Lombardia lancia, finanziando le imprese con 80 miliardi di euro. Il meeting si teneva nello stabilimento di Nokia, a pochi chilometri dallo stabilimento di Nokia Siemens di Jabil. Ma all’improvviso gli operai licenziati da Nokia e da Jabil, che occupano la fabbrica da un mese e mezzo, con un presidio sui cancelli da oltre i […]

    Continue Reading

  • Castelli, il senatore della Lega di Bossi,ha abbandonato la trasmissione di Santoro. Un operaio sardo gli aveva detto di non rompere i coglioni. Operai i politici di tutti i partiti sono dei parassiti al servizio dei padroni. Operai, i politici non devono rompere i coglioni. Operai, basta con le farse dei dibattiti democratici. Operai, prendiamo a calci nel culo i politici di tutti i partiti Facebook Comments 0

    SENATORE CASTELLI NON ROMPERE I COGLIONI

    Castelli, il senatore della Lega di Bossi,ha abbandonato la trasmissione di Santoro. Un operaio sardo gli aveva detto di non rompere i coglioni. Operai i politici di tutti i partiti sono dei parassiti al servizio dei padroni. Operai, i politici non devono rompere i coglioni. Operai, basta con le farse dei dibattiti democratici. Operai, prendiamo a calci nel culo i politici di tutti i partiti Facebook Comments

    Continue Reading

  • Il sole 24 ore, quotidiano dei padroni e portavoce del governo Monti, e’ preoccupato: “Sembra un film di tempi lontani, l’Italia ostaggio dei Tir, a corto di benzina, frutta e verdura, dei beni che scarseggiano. Era il 1995, Francia, un Paese paralizzato per settimane dallo sciopero dei camionisti e anche della funzione pubblica e delle grandi aziende come France Te’le’com, La Poste, Edf. Tutti contro la riforma del welfare. Ieri in Italia ci sono stati arresti, scontri dei pescatori con le forze dell’ordine davanti alla Camera. I blocchi resistono soprattutto al Sud e l’agricoltura siciliana e’ gia’ in ginocchio. […] 0

    CONTINUA IL BLOCCO DEI TIR

    Il sole 24 ore, quotidiano dei padroni e portavoce del governo Monti, e’ preoccupato: “Sembra un film di tempi lontani, l’Italia ostaggio dei Tir, a corto di benzina, frutta e verdura, dei beni che scarseggiano. Era il 1995, Francia, un Paese paralizzato per settimane dallo sciopero dei camionisti e anche della funzione pubblica e delle grandi aziende come France Te’le’com, La Poste, Edf. Tutti contro la riforma del welfare. Ieri in Italia ci sono stati arresti, scontri dei pescatori con le forze dell’ordine davanti alla Camera. I blocchi resistono soprattutto al Sud e l’agricoltura siciliana e’ gia’ in ginocchio. […]

    Continue Reading

  • Ecco che vengono al pettine i veri nodi dello scontro Fiat CNH-Licenziato. il 20 gennaio 2012 il giudice del lavoro emette sentenza di reintegra dell’operaio. il 21 gennaio 2012 la fiat non reintegra fisicamente l’operaio in fabbrica. E’ costretta per adesso a pagare le mensilita’ ,di qui in avanti, ma non accetta la prestazione lavorativa. (si riserva di ricorrere al grado successivo). Ma come Marchionne non aveva lagnato l’impellenza di “recuperare” produttivita’, e paga a casa l’operaio? Non vuole l’operaio in fabbrica? ma come? ha fior di “delegati” che possono girare indistrurbati nei reparti a controllare gli operai, non […] 0

    IL GRANDE BLUFF

    Ecco che vengono al pettine i veri nodi dello scontro Fiat CNH-Licenziato. il 20 gennaio 2012 il giudice del lavoro emette sentenza di reintegra dell’operaio. il 21 gennaio 2012 la fiat non reintegra fisicamente l’operaio in fabbrica. E’ costretta per adesso a pagare le mensilita’ ,di qui in avanti, ma non accetta la prestazione lavorativa. (si riserva di ricorrere al grado successivo). Ma come Marchionne non aveva lagnato l’impellenza di “recuperare” produttivita’, e paga a casa l’operaio? Non vuole l’operaio in fabbrica? ma come? ha fior di “delegati” che possono girare indistrurbati nei reparti a controllare gli operai, non […]

    Continue Reading

  • In USA la disoccupazione aumenta. + 21000 disoccupati porta il totale a 370 mila. Questo senza contare gli americani che non cercano piu’ un lavoro. I tifosi americani e italiani del criminale di guerra Obama si sgolavano a dirci che in america ormai c’era la ripresa. L’unica ripresa e’ quella dei licenziamenti Facebook Comments 0

    USA, AUMENTA LA DISOCCUPAZIONE

    In USA la disoccupazione aumenta. + 21000 disoccupati porta il totale a 370 mila. Questo senza contare gli americani che non cercano piu’ un lavoro. I tifosi americani e italiani del criminale di guerra Obama si sgolavano a dirci che in america ormai c’era la ripresa. L’unica ripresa e’ quella dei licenziamenti Facebook Comments

    Continue Reading