DE LUCA : UN CAMPIONE DEL PD

Redazione, Il Tribunale di Salerno ha condannato il sindaco della città Vincenzo De Luca a un anno di reclusione per abuso d’ufficio De Luca, candidato alle primarie Pd per la Regione Campania, è stato anche interdetto per un anno dai pubblici uffici. I giudici hanno concesso la sospensione della pena. A emettere la sentenza di primo grado sono stati i giudici della seconda sezione penale, al termine della camera di consiglio durata circa sei ore. I pm avevano chiesto 3 anni di reclusione per abuso d’ufficio e peculato. “Non voglio commentare, ma non mi aspettavo certo questo epilogo”, ha detto Alberto Di Lorenzo, capo […]
Condividi:

Redazione,

Il Tribunale di Salerno ha condannato il sindaco della città Vincenzo De Luca a un anno di reclusione per abuso d’ufficio

De Luca, candidato alle primarie Pd per la Regione Campania, è stato anche interdetto per un anno dai pubblici uffici. I giudici hanno concesso la sospensione della pena. A emettere la sentenza di primo grado sono stati i giudici della seconda sezione penale, al termine della camera di consiglio durata circa sei ore. I pm avevano chiesto 3 anni di reclusione per abuso d’ufficio e peculato.

“Non voglio commentare, ma non mi aspettavo certo questo epilogo”, ha detto Alberto Di Lorenzo, capo staff dello stesso De Luca, anche lui condannato a un anno di reclusione per abuso di ufficio, insieme al dirigente del settore Lavori Pubblici del Comune, Domenico Barletta.

De Luca non cambia programmi  rispetto ai suoi impegni politici, ma chiede a tutto il Pd di fare una “grande battaglia” per lui: “Apprendo di una mia condanna per abuso di ufficio – si legge nel suo comunicato. Mi auguro che questa vicenda sia assunta sul piano nazionale – in primo luogo dal Pd – come l’occasione per una grande battaglia a difesa delle persone perbene e degli amministratori che dedicano una vita al bene pubblico, ma sono costretti a vivere un calvario.

Da oggi comincia una grande battaglia di civiltà“ afferma De Luca

Redazione il Pd è fatto solo da persone perbene

Un lettore

 

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.