Archive for Gennaio 22nd, 2015

  • Mercoledì 21 gennaio si è svolta l’assemblea generale dei lavoratori del Teatro  iscritti alla CGIL. La Direzione del Teatro, dopo aver prima negato (con il vecchio sovrintendente Lissner) e poi tergiversato, ha infine comunicato alle OO.SS. e alle RSA dei lavoratori, di aver fissato per la Prima di Turandot, la data del 1° maggio 2015. La Direzione ha quindi mandato a tutti una lettera allo scopo di verificare la “disponibilità” individuale per la data in oggetto. Come CGIL abbiamo invitato i lavoratori a non rispondere. Non possiamo accettare che si passi sopra ai nostri diritti. Il mondo della cultura, del teatro e dell’arte […] 0

    COMUNICATO DEI LAVORATORI DELLA SCALA DELLA CGIL

    Mercoledì 21 gennaio si è svolta l’assemblea generale dei lavoratori del Teatro  iscritti alla CGIL. La Direzione del Teatro, dopo aver prima negato (con il vecchio sovrintendente Lissner) e poi tergiversato, ha infine comunicato alle OO.SS. e alle RSA dei lavoratori, di aver fissato per la Prima di Turandot, la data del 1° maggio 2015. La Direzione ha quindi mandato a tutti una lettera allo scopo di verificare la “disponibilità” individuale per la data in oggetto. Come CGIL abbiamo invitato i lavoratori a non rispondere. Non possiamo accettare che si passi sopra ai nostri diritti. Il mondo della cultura, del teatro e dell’arte […]

    Continue Reading

  • Redazione, la terza guerra mondiale, prosegue in Ucraina, con stragi di civili. I padroni nostrani riportano la cronaca, ma la situazione è come in medio oriente. I soldati di Kiev massacrano i civili Gli operai hanno una sola posizione: guerra alla guerra dei padroni Un lettore dal corriere Donetsk, bombe alla fermata del tram: feriti e almeno tredici morti Colpi di mortaio hanno centrato la fermata di un tram nel quartiere Leninski di Donetsk, roccaforte dei separatisti filorussi. La tv Rossia 24 mostra il bus distrutto e i cadaveri di Redazione Online Screenshot da youtube.com/user/zharikovpv shadow Almeno tredici persone […] 1

    UCRAINA: LA TERZA GUERRA MONDIALE IN EUROPA

    Redazione, la terza guerra mondiale, prosegue in Ucraina, con stragi di civili. I padroni nostrani riportano la cronaca, ma la situazione è come in medio oriente. I soldati di Kiev massacrano i civili Gli operai hanno una sola posizione: guerra alla guerra dei padroni Un lettore dal corriere Donetsk, bombe alla fermata del tram: feriti e almeno tredici morti Colpi di mortaio hanno centrato la fermata di un tram nel quartiere Leninski di Donetsk, roccaforte dei separatisti filorussi. La tv Rossia 24 mostra il bus distrutto e i cadaveri di Redazione Online Screenshot da youtube.com/user/zharikovpv shadow Almeno tredici persone […]

    Continue Reading

  • Dopo 11 giorni di sciopero, il governo polacco ha dovuto ritirare il progetto di chiusura delle quattro miniere. La possibilità che lo sciopero si allargasse  diventando generale e coinvolgendo i 100.000 minatori del settore ha spaventato, non solo il governo di centro-destra, ma anche il sindacalismo borghese. L’accordo prevede in cambio del ritiro del progetto di chiusura l’apertura di una serie di tavoli bilaterali governo-sindacati. Nell’accordo sottolinea che non ci saranno licenziamenti “non volontari”. La  “vittoria” dell’AST di Terni sta facendo scuola.  I centomila minatori polacchi hanno nel loro numero e nella loro collocazione produttiva una forza enorme, impareranno ad usarla […] 0

    MINATORI POLACCHI RAGGIUNTO L’ACCORDO

    Dopo 11 giorni di sciopero, il governo polacco ha dovuto ritirare il progetto di chiusura delle quattro miniere. La possibilità che lo sciopero si allargasse  diventando generale e coinvolgendo i 100.000 minatori del settore ha spaventato, non solo il governo di centro-destra, ma anche il sindacalismo borghese. L’accordo prevede in cambio del ritiro del progetto di chiusura l’apertura di una serie di tavoli bilaterali governo-sindacati. Nell’accordo sottolinea che non ci saranno licenziamenti “non volontari”. La  “vittoria” dell’AST di Terni sta facendo scuola.  I centomila minatori polacchi hanno nel loro numero e nella loro collocazione produttiva una forza enorme, impareranno ad usarla […]

    Continue Reading

  • Redazione, Il Tribunale di Salerno ha condannato il sindaco della città Vincenzo De Luca a un anno di reclusione per abuso d’ufficio De Luca, candidato alle primarie Pd per la Regione Campania, è stato anche interdetto per un anno dai pubblici uffici. I giudici hanno concesso la sospensione della pena. A emettere la sentenza di primo grado sono stati i giudici della seconda sezione penale, al termine della camera di consiglio durata circa sei ore. I pm avevano chiesto 3 anni di reclusione per abuso d’ufficio e peculato. “Non voglio commentare, ma non mi aspettavo certo questo epilogo”, ha detto Alberto Di Lorenzo, capo […] 0

    DE LUCA : UN CAMPIONE DEL PD

    Redazione, Il Tribunale di Salerno ha condannato il sindaco della città Vincenzo De Luca a un anno di reclusione per abuso d’ufficio De Luca, candidato alle primarie Pd per la Regione Campania, è stato anche interdetto per un anno dai pubblici uffici. I giudici hanno concesso la sospensione della pena. A emettere la sentenza di primo grado sono stati i giudici della seconda sezione penale, al termine della camera di consiglio durata circa sei ore. I pm avevano chiesto 3 anni di reclusione per abuso d’ufficio e peculato. “Non voglio commentare, ma non mi aspettavo certo questo epilogo”, ha detto Alberto Di Lorenzo, capo […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, alla Fiat di Melfi è stata abolita la mezz’ora della pausa mensa. L’accordo è stato firmato dal Fim Cisl e Fismic, che si giustificano dicendo che è provvisorio, fino a febbraio quando dovrebbero partire a pieni giri i 18 turni di lavoro. Questo accordo è stato imposto agli operai, senza consultazione alcuna e tantomeno referendum o votazione. Col 1° febbraio tornerà la mezz’ora di pausa mensa? E i ritmi di lavoro resteranno invariati? Mentre il 2015 è cominciato con la sbrodolata di 1.500 assunzioni, in realtà sono 300 interinali, è stata taciuta la notizia dell’abolizione della […] 0

    Abolita pausa mensa alla Fiat di Melfi

    Caro Operai Contro, alla Fiat di Melfi è stata abolita la mezz’ora della pausa mensa. L’accordo è stato firmato dal Fim Cisl e Fismic, che si giustificano dicendo che è provvisorio, fino a febbraio quando dovrebbero partire a pieni giri i 18 turni di lavoro. Questo accordo è stato imposto agli operai, senza consultazione alcuna e tantomeno referendum o votazione. Col 1° febbraio tornerà la mezz’ora di pausa mensa? E i ritmi di lavoro resteranno invariati? Mentre il 2015 è cominciato con la sbrodolata di 1.500 assunzioni, in realtà sono 300 interinali, è stata taciuta la notizia dell’abolizione della […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, i gangster della politica si insultano e litigano. I gangster devono decidere le nuove regole della buffonata della democrazia elettorale: Italicum Devono decidere come spartirsi il 50% che, per adesso, ancora va a votare. I partiti si spaccano, gli emendamenti si moltiplicano, si chiama in campo i canguri. Alla fine regge ancora l’accordo tra il gangster Renzi e il pregiudicato Berlusconi Un lettore Facebook Comments 0

    GANGSTER, CANGURI E PARASSITI

    Redazione di Operai Contro, i gangster della politica si insultano e litigano. I gangster devono decidere le nuove regole della buffonata della democrazia elettorale: Italicum Devono decidere come spartirsi il 50% che, per adesso, ancora va a votare. I partiti si spaccano, gli emendamenti si moltiplicano, si chiama in campo i canguri. Alla fine regge ancora l’accordo tra il gangster Renzi e il pregiudicato Berlusconi Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading